Terremoto oggi Enna M 2.0/ Ingv ultime notizie, trema anche Curon a Bolzano

- Davide Giancristofaro Alberti

Scopriamo insieme le scosse di terremoto verificatesi oggi in Italia, come segnalato dall’Ingv: registrato un movimento tellurico ad Enna

terremoto enna 27 giugno 2020 ingv 640x300
Terremoto oggi Centuripe (Enna), foto Ingv

E’ giunto il momento di vedere quali sono le scosse di terremoto che si sono verificate oggi in Italia. Stando a quanto riferito dall’Ingv, l’istituto nazionale italiano di geofisica e vulcanologia, nelle ultime ore è stata registrata una nuova scossa in Sicilia, precisamente in provincia di Enna. Stando a quanto specificato dai sismografi il movimento tellurico è stato lieve, di magnitudo 2.0 gradi sulla scala Richter, ed è avvenuto alle ore 2:36 della notte passata, quella fra martedì 5 e mercoledì 6 ottobre 2021.

L’epicentro è stato localizzato a sei chilometri a nord ovest del comune di Sperlinga, una zona con coordinate geografiche pari a 37.813 gradi di latitudine, 14.33 di longitudine e una profondità di 6 chilometri sotto il livello marino. Per quanto riguarda i comuni più vicini, si tratta di Castel di Lucio, Nicosia, Gangi, Mistretta e Capizzi, tutti dislocati nelle province di Enna, Messina e Palermo, mentre, a livello di città, la più vicina risulta essere Caltanissetta, distante 43 chilometri dall’epicentro. Un altro terremoto è avvenuto oggi in Val Venosta, lungo il confine fra Italia, Svizzera e Austria, zona nord est della nostra penisola.

TERREMOTO OGGI A ENNA, BOLZANO E MESSINA: TUTTI I DETTAGLI

Anche in questo caso il sisma è avvenuto di notte, alle ore 2:40, e in una zona con coordinate geografiche pari a 46.794 gradi di latitudine, 10.356 di longitudine e una profondità di 14 chilometri sotto il livello del mare. Stando alla Sala Simica Ingv in Roma i comuni più vicini all’epicentro sono stati quelli di Curon Venosta, Tubre e Malles Venosta, tutti in provincia di Bolzano, che invece dista 83 chilometri dalla zona del sisma.

Infine segnaliamo un terremoto registrato nella giornata di ieri sempre in Sicilia, a 8 chilometri dal comune di Longi, in provincia di Messina. In questo caso il movimento tellurico ha avuto una magnitudo di 2.9 gradi sulla scala Richter e una profondità, l’epicentro, di 10 chilometri sotto il livello del mare. Tutti e tre i terremoti registrati nelle scorse ore dall’Ingv non hanno causato danni a edifici o vie di comunicazione, ne tanto meno feriti o vittime.



© RIPRODUZIONE RISERVATA