Terremoto oggi Eraclea M 3.0/ Ingv ultime notizie, tremano Caorle e Jesolo

- Davide Giancristofaro Alberti

Scossa di terremoto registrata oggi ad Eraclea, in provincia di Venezia, di magnitudo 3.0 gradi sulla scala Richter: tremano diverse località della zona

terremoto venezia 2021 ingv 640x300
Terremoto Eraclea, Venezia (Ingv)

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.0 gradi sulla scala Richter si è verificata stamane in provincia di Venezia. Nel dettaglio il sisma è stato segnalato dal portale Ingv, l’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, alle ore 8:31, in un a zona situata a 6 chilometri ad est del noto comune di Eraclea. Nel dettaglio l’epicentro ha avuto coordinate geografiche pari a 45.58 di latitudine e 12.76 di longitudine, oltre ad avere una profondità di 31 chilometri sotto il livello del mare. Numerosi i comuni che hanno avvertito il sisma, a cominciare da note località turistiche del veneziano come Jesolo e Caorle, ma anche Torre di Mosto, Ceggia e Musile di Piave. A livello di città, invece, si segnalano Venezia a 36 chilometri di distanza, quindi Treviso a 41 e Pordenone a 42.

Un’altra scossa è stata segnalata dall’Ingv alle ore 5:39 di stamane in quel della provincia di Potenza, precisamente a tre chilometri a nord dal comune di Pignola. In questo caso l’evento tellurico è stato di magnitudo 2.1 gradi sulla scala Richter ed ha avuto una profondità di 18 chilometri sotto il livello del mare. Come riferito dalla Sala Sismica INGV-Roma i comuni che hanno avvertito il sisma sono stati quelli di Tito, Abriola, Brindisi Montagna e Vaglio Basilicata, mentre, le città nei paraggi sono state Potenza, a soli cinque chilometri di distanza dall’ipocentro, quindi Matera a 68, Battipaglia e Altamura.

TERREMOTO OGGI AD ERACLEA MA ANCHE NELLE MARCHE E IN EMILIA

Altra scossa di terremoto registrata oggi alle ore 5:31 in quel della regione Marche, precisamente a cinque chilometri a sud ovest di Fiastra, località in provincia di Macerata. Un terremoto di 2.2 gradi sulla scala Richter, con un epicentro individuato in una zona dalle coordinate geografiche pari a 43 gradi di latitudine, 13.14 di longitudine, e una profondità di 12 km.

Infine segnaliamo un’ultima scossa in Emilia, di preciso in località Goro, in provincia di Ferrara. Si è trattato di una scossa di magnitudine pari a 2.1 gradi sulla scala Richter, e con un ipocentro individuato a soli 7 chilometri sotto il livello marino. Il movimento tellurico è stato localizzato alle ore 4:12 della notte passata ed è stato avvertito dai comuni di Mesola, Porto Tolle, Codigoro e Lagosanto. In tutti i casi sin qui elencati non si sono verificati danni a persone o a cose.



© RIPRODUZIONE RISERVATA