Terremoto oggi Forlì: scossa M 2.7 a Dovadola/ Ingv, trema ancora l’Emilia Romagna

- Niccolò Magnani

Terremoto oggi a Dovadola, Forlì Cesena: scossa di grado M 2.7 Richter, vibrazioni e tremori ancora in Centro Italia questa volta in Emilia Romagna. I dati INGV

Terremoto oggi in Emilia Romagna
Terremoto oggi in Emilia Romagna (mappa INGV)

Si muove ancora il centro Italia e in particolare l’Emilia Romagna dove viene segnalato un nuovo terremoto, di grado piccolo per fortuna, avvenuto nella provincia di Forlì-Cesena all’altezza del Comune di Dovadola. Il centro nazionale di geofisica e vulcanologia (INGV) ha segnalato questa mattina, in piena ora di pranzo alle ore 13.29 una scossa sismica di grado M 2.7 sulla scala Richter che ha fatto avvertire qualche vibrazioni in alcuni comuni vicini all’area colpita. Non risultano danni a cose, strutture, case, strade o persone, e neanche alla Protezione Civile sarebbero giunte segnalazioni di particolari “tensioni” post-terremoto. I dati INGV mostrano come il sisma sia avvenuto ad una profondità di 10 km sotto il livello del terreno come ipocentro, con coordinate geografiche (lat, lon) 44.16, 11.88.

TERREMOTO OGGI IN EMILIA ROMAGNA: LA SITUAZIONE IN TEMPO REALE

I comuni interessati, per fortuna non colpiti gravemente, dal terremoto avvenuto in provincia di Forlì Cesena vicini all’epicentro sono i seguenti: Dovadola, Castrocaro Terme e Terra del Sole, Modigliana, Brisighella, Predappio, Rocca San Casciano, Faenza, Tredozio, Forlì, Melodia, Portico San Benedetto, Riolo Terme, Civitella di Romagna, Castel Bolognese, Galeata. I dati e le segnalazioni alle autorità non mostrano comunque un livello di allerta seria o grave per possibili sciami sismici che potrebbero intervenire nelle prossime ore. Resta l’Emilia Romagna, dopo il centro Italia ieri tornato a “muoversi” con nuove scosse di media intensità, una delle aree più coinvolte dai submovimenti del terreno nel nostro Paese. Sul fronte europeo invece, va segnalata sempre per la giornata di oggi, una nuova scossa in Grecia stavolta nell’isola di Creta: un fortissimo terremoto questa volta, di grado M 5.3, è riuscito per fortuna a non generare molti danni anche perché l’epicentro è stato segnalato nel Mar Egeo a 71 km di profondità sotto il livello del mare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA