Terremoto oggi Isernia M 3.1/ Ingv ultime scosse, trema anche la provincia di Ascoli

- Davide Giancristofaro Alberti

Terremoto oggi Isernia M 3.1, Ingv ultime scosse: un evento tellurico si è registrato nella giornata di ieri in Molise, e tremano anche le Marche

terremoto isernia 2020 ingv
Terremoto a Isernia (Ingv)

Una scossa di terremoto si è verificata nelle scorse ore in quel di Isernia (Molise), precisamente nel comune di Scapoli. Come riferito puntualmente dai professionisti dell’Ingv, l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, l’evento tellurico si è verificato dalle ore 7:28 della mattinata di ieri, sabato 3 ottobre, fino alle ore 16:09 di oggi, una serie di scosse fra cui quelle più elevate con magnitudo 3.1 gradi, 2.3 e 2.2. L’epicentro del terremoto è stato localizzato con coordinate geografiche pari a 41.6 gradi di latitudine e 14.06 di longitudine, mentre l’ipocentro, la profondità, è stato individuato a 10 chilometri sotto il livello del mare. Diverse le persone che hanno avvertito la scossa in maniera indistinta, ed in particolare presso i comuni di Scapoli appunto, ma anche Rocchetta a Volturno, Colli a Volturno, Filignano, Montaquila, Castel San Vincenzo, Fornelli, Cerro al Volturno e Pizzone. Le città più vicine alla zona del sisma sono invece state Caserta, Aversa, Acerra e Afragola, dislocate in un raggio massimo di un’ottantina di chilometri.

TERREMOTO OGGI AD ASCOLI E FERMO

Da segnalare anche altre scosse di terremoto più recenti, come quella che si è verificata quest’oggi, alle ore 5:30 in quel di Ascoli Piceno, precisamente ad un chilometro a sud est di Roccafluvione. Nel dettaglio l’evento tellurico ha avuto un epicentro con coordinate geografiche pari a 42.86 gradi di latitudine e 13.48 di longitudine, mentre la profondità è stata di 20 chilometri sotto il livello marino. Il sisma, che non ha provocato alcun danno ne tanto meno dei feriti vista la sua moderatezza, ha riguardato in particolare i comuni di Venarotta, Palmiano, Ascoli Piceno, Acquasanta Terme, Montegallo e Force, nonché le città di Teramo, L’Aquila, Foligno, Montesilvano e Pescara. Infine da segnalare un’ultima scossa di terremoto avvenuta oggi, sempre al centro Italia, leggasi a Ponzano di Fermo, in provincia di Fermo, sempre nelle Marche. In questo caso il sisma ha avuto una magnitudo di 2.3 gradi sulla scala Richter e un epicentro con coordinate di 43.12 gradi di latitudine e 13.68 di longitudine, con una profondità di 18 km.

© RIPRODUZIONE RISERVATA