Terremoto oggi Isole Eolie M 3.2/ Ingv ultime notizie, trema anche il Tirreno Sud

- Davide Giancristofaro Alberti

L’Ingv, l’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha comunicato nelle scorse ore una scossa di terremoto in quel delle Eolie: tutti i dettagli

terremoto eolie 2020 ingv 640x300
Terremoto Isole Eolie (Ingv)

Nuovo aggiornamento sulle scosse di terremoto che si sono verificate oggi in Italia. Stando a quanto comunicato puntualmente dall’Ingv, l’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, nelle scorse ore nel nostro Paese si è registrato un sisma in quel delle isole Eolie, noto atollo siciliano situato in provincia di Messina. L’evento tellurico è avvenuto nella tarda serata di ieri, precisamente alle ore 22:58, ed ha avuto una magnitudo pari a 3.2 gradi sulla scala Richter.

Le coordinate geografiche precise del sisma sono state 38.426 gradi di latitudine e 14.451 di longitudine, oltre ad una profondità di 14 chilometri sotto il livello del mare, quindi, un sisma decisamente superficiale. Stando a quanto riferito dalla Sala Operativa INGV-OE (Catania), il terremoto di ieri, essendo avvenuto in mare aperto, non ha interessato alcun paese, anche perchè la città più distante dall’epicentro era Bagheria, a 91 chilometri, con Messina addirittura a 100. Altro sisma avvenuto ieri sera al sud Italia, e precisamente la scossa di magnitudo 3.4 gradi sulla scala Richter localizzata nel mar Tirreno meridionale, anche in questo caso in mare aperto. Stando alla Sala Sismica INGV-Roma, la scossa ha avuto coordinate geografiche di 38.902 gradi di latitudine e 14.9 di longitudine, oltre ad una profondità di 298 chilometri sotto il livello marino.

TERREMOTO OGGI ALLE EOLIE, TREMANO ANCHE IL TIRRENO E PERUGIA: TUTTI I DETTAGLI INGV

A livello di città si segnala la presenza di Messina a 97 chilometri, mentre anche in questo caso non sono stati rilevati comuni limitrofi. Infine segnaliamo l’ultimo terremoto registrato in Italia sulla terraferma, quello delle ore 8:52 di ieri mattina in provincia di Perugia, a 6 chilometri a nord dalla località di Pietralunga. Si è trattato di una scossa con un ipocentro, una profondità, di soli 8 chilometri sotto il livello marino, e che si è verificata non distante dalla zona di Apecchio, Piobbico, Cantiano, Città di Castello e Montone, tutti comuni del perugino. In tutti i tre terremoti appena descritti non si sono verificati danni a persone o cose



© RIPRODUZIONE RISERVATA