Terremoto oggi L’Aquila M 1.6/ Ingv ultime notizie, trema ancora Vibo Valentia

- Davide Giancristofaro Alberti

Oggi è stata registrata una scossa di terremoto in località L’Aquila con una magnitudo pari a 1.6 gradi sulla scala Richter. Ecco tutti i dettagli Ingv

terremoto laquila campotosto ingv 640x300
Terremoto L'Aquila

Ecco l’elenco delle scosse di terremoto che sono state registrate oggi, venerdì 21 gennaio 2022, in Italia così come nel resto del mondo. Come comunicato live, in tempo reale, dall’Ingv, l’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, il sisma più significativo delle ultime ore nel nostro Paese è quello registrato in Calabria, precisamente lungo la Costa Calabra sud occidentale (Catanzaro, Vibo Valentia, Reggio di Calabria). Dopo lo spavento di ieri di Vibo Valentia, con una scossa di magnitudo 4.3 gradi, che non ha creato danni ma molti disagi, l’evento tellurico lungo la costa è stato comunque lieve, avendo avuto una magnitudo di 2.2 gradi sulla scala Richter.

Il sisma è stato registrato dalla Sala Sismica INGV-Roma nella serata di ieri, precisamente alle ore 20:44, in una zona con coordinate geografiche pari a 38.817 gradi di latitudine, 16.046 di longitudine, e una profondità di 10 chilometri sotto il livello del mare. A livello di comuni si segnalano la presenza di Pizzo, Zambrone e Sant’Onofrio, tutti paesi del vibonese, e Vibo Valentia risulta essere la cittadina più vicina, seguita da Lamezia Terme (30 chilometri di distanza), con Catanzaro a 49).

TERREMOTO OGGI IN PROVINCIA DE L’AQUILA: TREMA PESCASSEROLI, I DETTAGLI

Più recente ma anche meno forte il terremoto registrato oggi dall’Ingv nella regione Marche. Alle ore 4:22 della notte passata, la terra ha tremato a 7 chilometri a ovest della località di Pescasseroli, in provincia de L’Aquila, e con una magnitudo di 1.6 gradi sulla scala Richter.

Il sisma ha avuto coordinate geografiche (lat, lon) 41.828, 13.711 e una profondità, detta ipocentro, di 11 chilometri sotto il livello marino. I comuni in zona sono stati quelli di Villavallelonga, Pescosolido, Campoli Appennino, Bisegna e Opi, paesi a cavallo fra la provincia di Frosinone e de L’Aquila, visto che il sisma è avvenuto non distante dalla regione Lazio. L’Aquila viene segnalata come la città più vicina all’epicentro, distante comunque 64 chilometri, con Chieti a 69.







© RIPRODUZIONE RISERVATA