Terremoto oggi Macerata M 1.8/ Ingv ultime notizie, altra forte scossa in Iran

- Davide Giancristofaro Alberti

Una scossa di terremoto di magnitudo 1.8 gradi sulla scala Richter è stata registrata oggi in quel di Macerata ecco tutti i dettagli del sisma

terremoto oggi macerata 640x300
Terremoto oggi Macerata (foto: INGV)

Facciamo il punto sulle scosse di terremoto che si sono verificate oggi, sabato 25 giugno 2022, in Italia e nel resto del mondo. Secondo quanto segnalato live dall’Ingv, l’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, nel suo consueto bollettino, l’ultimo sisma significativo è stato quello localizzato di preciso a due chilometri a ovest della località di Penna San Giovanni, in provincia di Macerata (siamo nella regione Marche).

Il movimento tellurico è avvenuto poco dopo la mezzanotte di ieri, precisamente alle ore 00:34, e localizzato di preciso in una zona con coordinate geografiche pari a 43.0610 gradi di latitudine, 13.4020 di longitudine, e una profondità, il cosiddetto ipocentro, di 22 chilometri sotto il livello del mare. Per quanto riguarda invece i comuni limitrofi, la Sala Sismica INGV-Roma segnala la presenza di Sant’Angelo in Pontano, quindi Monte San Martino, Gualdo, Smerillo (provincia di Fermo) e Servigliano. Teramo, a 51 chilometri di distanza, è risultata essere la città più vicina all’epicentro, con Foligno a 58, e Ancona infine a 63.

TERREMOTO OGGI IN PROVINCIA DI MESSINA, I DETTAGLI INGV

Sempre l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha segnalato un’altra scossa di terremoto nella giornata di oggi, questa volta in mare aperto, lungo la Costa Siciliana nord orientale, in provincia di Messina.

Anche in questo caso si è trattato di un evento tellurico di magnitudo 1.8 gradi sulla scala Richter, localizzato nel cuore della notte passata, alle ore 4:34 fra venerdì 24 e sabato 25 giugno 2022. Le coordinate geografiche sono state (lat, lon) 38.3940, 15.3630 ad una profondità di 129 km, mentre i comuni in zona, Villafranca Tirrena, Spadafora e Venetico. Messina, Reggio Calabria e Acireale, sono state invece le cittadini più prossime all’epicentro, rispettivamente a 28, 40 e 89 chilometri di distanza. Tutte e due le scosse di terremoto segnalate su queste pagine, vista la loro scarsa “potenza” non hanno causato danni a edifici e vie di comunicazione, ne tanto meno dei feriti. Da segnalare infine una nuova scossa avvenuta in Iran, già falcidiato da un sisma devastante negli scorsi giorni che ha causato ben 1.500 vittime: quest’oggi l’evento tellurico, avvenuto nel sud del Paese, è stato di magnitudo 5.8 gradi sulla scala Richter, registrato alle ore 5:37 italiane: si attendono notizie di eventuali danni.







© RIPRODUZIONE RISERVATA