Terremoto oggi mar Ionio M 3.5/ Ingv ultime notizie, scossa anche a Gubbio

- Davide Giancristofaro Alberti

Terremoto oggi mar Ionio M 3.5, trema anche l’Umbria, con una scossa di magnitudo 2.0 gradi sulla scala Richter nei pressi di Gubbio

terremoto mar ionio ingv 627x300
Terremoto nel mar Ionio (Ingv)

Nuovo aggiornamento sulle scosse di terremoto che si sono verificate oggi in Italia, ed in particolare, quelle superiori alla magnitudo di 2.0 gradi sulla scala Richter. Stando a quanto sottolineato dall’Ingv, l’Istituto nazionale italiano di geofisica e vulcanologia, due sono i movimenti tellurici più significativi registrati nelle scorse ore, a cominciare da quello di magnitudo 3.5 gradi, verificatosi a sud della nostra penisola, precisamente nel mar Ionio meridionale, al largo.

Stando a quanto riferito dalla Sala Sismica INGV-Roma, la scossa di terremoto di oggi è avvenuta alle ore 8:18 di stamane, con coordinate geografiche pari a 37.27 gradi di latitudine e 16.49 gradi di longitudine. L’ipocentro, la profondità, è invece stato individuato 38 chilometri sotto il livello del mare. Visto che il sisma è avvenuto in mare aperto, non troppo lontano dalle coste calabresi e siciliane, non si registrano comuni nel raggio di 20 chilometri dall’epicentro, ne tanto meno città con almeno 50.000 abitanti.

TERREMOTO OGGI IN PROVINCIA DI PERUGIA

La seconda scossa di terremoto registrata oggi in Italia si è invece verificata pochi minuti fa, di preciso alle ore 12:52 in quel della provincia di Perugia, in Umbria. Il sisma è stato localizzato dall’Ingv a 3 chilometri ad est di Pietralunga, con una magnitudo di 2.0 gradi sulla scala Richter, mentre le coordinate geografiche dell’epicentro sono state 43.45 gradi di latitudine e 12.47 gradi di longitudine, mentre la profondità è stata individuata nove chilometri sotto il livello del mare. Come comunicato dalla Sala Sismica INGV-Roma, i comuni che hanno avvertito la scossa sono stati quelli di Apecchio, Cantiano, Gubbio, Montone e Piobbico, mentre per quanto riguarda le città, si segnala la presenza di Perugia e Arezzo in un raggio di circa 50 chilometri. Entrambi i terremoto verificatisi oggi, non hanno causato danni agli edifici e alle vie di comunicazioni, ne tanto meno feriti o vittime.

© RIPRODUZIONE RISERVATA