Terremoto oggi Potenza M 2.3/ Ingv ultime notizie, trema il comune di Lauria

- Davide Giancristofaro Alberti

Trema ancora la nostra penisola, registrata nelle scorse ore una scossa di terremoto di magnitudo 2.3 gradi sulla scala Richter: tutti i dettagli

terremoto potenza ingv 2021 634x300
Terremoto a Potenza oggi (Ingv)

Facciamo il punto sulle scosse di terremoto che si sono verificate oggi sul territorio dell’Italia, a cominciare da quella avvenuta in provincia di Potenza nella notte da poco passata. Come sempre facciamo affidamento sul sito dell’Ingv, l’Istituto nazionale italiano di geofisica e vulcanologia, che analizza, registra e classifica i vari sismi avvenuti. Quello potentino è stato classificato alle ore 2:55 della notte fra mercoledì 28 e giovedì 29 aprile, a 8 chilometri a nord est di Lauria.

La sua magnitudo è stata piuttosto lieve, 2.3 gradi sulla scala Richter, mentre la zona precisa in cui si è verificato è stato 40.11 gradi di latitudine e 15.87 di longitudine, ad una profondità di 16 chilometri sotto il livello del mare. Come comunicato dalla Sala Sismica INGV-Roma, i comuni che hanno avvertito il terremoto di oggi sono stati principalmente quelli di Nemoli, Lagonegro, Rivello, Latronico e Castelsaraceno, mentre, a livello di città, si segnala la presenza di Potenza a 59 chilometri di distanza, con Matera a 87 e Cosenza più distante, a circa 100 km dall’epicentro.

SCOSSA DI TERREMOTO OGGI A POTENZA, TREMA ANCHE LA COSTA CALABRESE

Un’altra scossa di terremoto si è verificata lungo la Costa Calabra sud occidentale, nei pressi di Catanzaro, Vibo Valentia e Reggio Calabria. Anche in questo caso si è trattato di un evento di magnitudo 2.3 gradi sulla scala Richter, e il sisma è avvenuto nella tarda serata di ieri, precisamente alle ore 23:41 di mercoledì 28 aprile. Il terremoto ha avuto coordinate pari a 38.83 gradi di latitudine e 15.7 di longitudine, ad una profondità di 167 chilometri sotto il livello del mare (decisamente significativa), e nei pressi dell’epicentro sono state individuate le città di Lamezia Terme, Cosenza e Messina, in un raggio compreso fra i 55 e i 70 chilometri. In entrambi i casi, le due scosse di terremoto verificatesi oggi e ieri sera tardi, non si sono verificati dei danni alle vie di comunicazioni e agli edifici, ne tanto meno feriti o vittime.



© RIPRODUZIONE RISERVATA