Terremoto oggi Siena M 2.1/ Ingv ultime scosse: lieve sisma nella regione Toscana

- Davide Giancristofaro Alberti

Terremoto oggi Siena M 2.1, Ingv ultime scosse: trema il centro della nostra penisola, precisamente la Toscana. Nella serata di ieri, forte scossa nel piacentino

terremoto siena 15 giugno 2019 ingv 640x300
Terremoto Siena M 3.4, 15 giugno 2019 (foto INGV)

Una scossa di terremoto si è verificata oggi in Italia. Come sempre facciamo affidamento sui professionisti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, l’Ingv, che pochi minuti fa hanno comunicato un nuovo sisma fortunatamente non significativo. Una scossa di magnitudo 2.1 gradi sulla scala Richter, si è verificata in Toscana, precisamente in località Chiusino, in provincia di Siena. L’evento tellurico ha avuto come coordinate geografiche 43.18 gradi di latitudine e 11.04 di longitudine, mentre la profondità è stata di sette chilometri sotto il livello marino. Un sisma che ha interessato da vicino alcuni comuni limitrofi, leggasi Montieri, Radicondoli, Castelnuovo di Val di Cecina, Monticiano, Monterotondo Marittimo, Casole d’Elsa, Massa Marittina, Pomarance e infine Sovicille. A livello di città, invece, quelle più vicine sono state Siena, distante 29 chilometri, seguita da Grosseto (47) e infine Firenze (68).

SCOSSA DI TERREMOTO SIGNIFICATIVA NEL PIACENTINO

Il sisma in Toscana si è verificato alle ore 7:14 di oggi, giovedì 16 aprile, e non ha provocato alcun danno a edifici o strade, ne tanto meno dei feriti, vista la sua moderatezza. Quello appena segnalato è stato l’ultimo ed unico sisma avvenuto oggi in Italia, in precedenza, si erano verificate due scosse di una certa entità, che vi avevamo prontamente segnalato nella serata di ieri. Alle ore 22:20 si era verificato un terremoto in Emilia Romagna, precisamente nel comune di Ferriere, in provincia di Piacenza. Un sisma di magnitudo 3.3 gradi sulla scala Richter, con una profondità individuata a 4 chilometri sotto il livello marino, quindi, decisamente superficiale. La scossa è stata avvertita in numerose località, non soltanto limitrofe l’epicentro ma anche in regioni distanti come ad esempio la Liguria, la Toscana e la Lombardia. In precedenza aveva tremato l’avellinese con una scossa di magnitudo 3.1, zona che era già stata interessata da un sisma durante la mattinata di ieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA