Terremoto oggi Siracusa M 2.4/ Ingv ultime notizie, trema la costa sud della Sicilia

- Davide Giancristofaro Alberti

In quel di Siracusa si è verificata una scossa di terremoto oggi di magnitudo 2.4 gradi sulla scala Richter: ecco tutti i dettagli dell’evento

terremoto siracusa 2021 ingv 640x300
Terremoto vicino a Siracusa

Nuovo appuntamento con l’elenco delle scosse di terremoto che si sono verificate oggi sul suolo italiano, tutti i sismi che sono stati registrati e classificati dall’Ingv, l’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, nelle ultime ore. Nella giornata di oggi, venerdì 2 luglio 2021, si sono verificati alcuni movimenti tellurici superiori alla magnitudo 2.0 gradi, a cominciare da quello segnalato in Sicilia. Siamo di preciso lungo la costa siracusana, a sud, dove è avvenuto un terremoto di magnitudo 2.4 gradi sulla scala Richter. La scossa è stata registrata lontano dalla costa, in mare aperto, e in una zona con coordinate geografiche pari a 37.012 gradi di latitudine e 15.518 di longitudine, mentre l’ipocentro è stato localizzato dalla Sala Sismica INGV-Roma ad una profondità di 28 chilometri sotto il livello del mare.

Visto che il terremoto di oggi si è verificato in mare aperto, non vi sono comuni limitrofi all’epicentro, mentre a livello di città si segnala la presenza di Siracusa a 21 chilometri di distanza. Più staccata invece Catania, distante 67 chilometri, con Modica a 69 e Ragusa a 71. Infine, Acireale e Vittoria, distanti rispettivamente 74 e 87 chilometri. Si segnala anche una scossa di magnitudo 2.2 gradi avvenuta a Norcia (provincia di Perugia, Umbria), alle 7:59 di stamane, e una invece in provincia di Trento, alle 7:23 di oggi, di magnitudo 2.0 gradi. Il portale dell’istituto nazionale di geofisica e vulcanologia segnala anche un terremoto avvenuto nella tarda serata di ieri sempre in Sicilia, questa volta lungo il canale meridionale, anche in questo caso in mare aperto.

TERREMOTO OGGI A SIRACUSA, TREMA ANCHE IL CANALE SUD DELLA SICILIA

Il sisma è stato di magnitudo 3.0 gradi sulla scala Richter, ed è avvenuto alle ore 21:35 di ieri; l’epicentro ha avuto coordinate geografiche di 35.806, 12.551 (latitudine e longitudine), e una profondità di 19 km.

Giorni relativamente di tranquillità quindi in Italia dal punto di vista dei terremoti, tenendo conto che l’ultima scossa più “significativa” è avvenuta lo scorso 29 giugno sempre in Sicilia, nel comune di Milo (provincia di Catania), un sisma di magnitudo 3.2 gradi. In tutti i casi elencati non si sono verificati danni a persone o cose.



© RIPRODUZIONE RISERVATA