Test MotoGp 2020 Portimao/ Chi va in pista in Portogallo? (oggi 7 ottobre)

- Mauro Mantegazza

Test MotoGp 2020 Portimao: chi va in pista in Portogallo? I piloti titolari possono girare solamente oggi 7 ottobre e con moto di serie, mentre i collaudatori…

mugello MotoGp gruppo
Streaming Motogp - LaPresse

Settimana molto intensa per la MotoGp, che nel weekend vivrà il Gp Francia 2020 a Le Mans ma nel frattempo vive tra oggi mercoledì 7 e domani giovedì 8 ottobre anche due giorni di test MotoGp 2020 a Portimao, sul circuito portoghese che il Motomondiale utilizzerà per la prima volta domenica 22 novembre per il Gran Premio di Portogallo, che sarà l’ultimo atto della stagione. Il Motomondiale infatti di solito in Portogallo utilizzava l’Estoril, stavolta invece andrà a scoprire Portimao e allora per familiarizzare con la nuova pista ecco questi due giorni di test MotoGp, sottoposti però a regole ben precise, essendo nel bel mezzo della stagione e davvero a ridosso di un Gran Premio nel cuore della Francia, a migliaia di chilometri da Portimao. Dobbiamo dunque fare due discorsi diversi per questa sessione di test MotoGp 2020 a Portimao, uno relativo ai collaudatori (anche di grido) e l’altro ai piloti titolari nel Mondiale 2020.

TEST MOTOGP 2020 PORTIMAO: COLLAUDATORI E PILOTI TITOLARI

Protagonisti dei test MotoGp 2020 a Portimao saranno dunque innanzitutto i collaudatori, i quali scenderanno in pista per raccogliere informazioni utili sul circuito lusitano che per il Motomondiale è una novità. Tornerà così in moto Jorge Lorenzo con la Yamaha. Ci saranno poi Michele Pirro per la Ducati, Stefan Bradl per la Honda, l’altro collaudatore di lusso Dani Pedrosa per la KTM, Sylvain Guitoli per la Suzuki, mentre per Aprilia il mercoledì ci sarà Bradley Smith e il giorno seguente Lorenzo Savadori. Anche alcuni piloti titolari della MotoGp saranno in pista, ma solo il mercoledì e con l’obbligo di utilizzare moto di serie, giusto per prendere confidenza con il tracciato di Portimao. Ci saranno Andrea Dovizioso e Pecco Bagnaia, i due fratelli Pol e Aleix Espargaro, i debuttanti (ma a Portimao tutti lo sono) Brad Binder e Alex Marquez, Jack Miller, Takaaki Nakagami, Joan Mir, Miguel Oliveira e Johann Zarco, e per la Yamaha solo i due piloti ufficiali Valentino Rossi e Maverick Viñales.



© RIPRODUZIONE RISERVATA