TG MEETING 2019/ Ed. 20 agosto: Savona, Abascal, lo sport e il Venezuela

- Maria Pia Petraroli

I momenti catturati dal Tg Meeting in questa terza giornata della settimana riminese sono tanti: i video dei servizi di oggi

savona consob 1 lapresse1280
Paolo Savona, presidente della Consob (LaPresse)

I momenti catturati dal Tg Meeting in questa terza giornata della settimana riminese sono tanti: dall’arrivo di Paolo Savona, presidente della Consob, all’intervista al presidente della regione Campania Vincenzo De Luca, dagli appuntamenti sportivi in programma alla mostra “Francesco e il Sultano 1219-2019”.

SAVONA, TRA EUROPA E ITALIA: DA DOVE RIPARTIRE?

Il primo servizio è dedicato alla partecipazione di Savona all’incontro “Europa: problema o opportunità per l’Italia?”. L’ex ministro per gli Affari europei, critico nei confronti di Bruxelles, ha detto che è interesse dell’Europa far sì che l’Italia resti all’interno dell’Unione e non entri in crisi. Il nostro Paese però, secondo Savona, deve essere in grado di presentare un piano di rielaborazione del suo bilancio. E deve farlo non “battendo i pugni sul tavolo”, ma attraverso il dialogo e delle argomentazioni convincenti.

LA SANITÀ VISTA DAL SUD: QUALE SISTEMA PER LA PERSONA?

Si prosegue con l’intervista a un altro ospite del Meeting, il governatore della Campania, Vincenzo De Luca, che ieri è intervenuto nel dibattito “Risorse in sanità: prospettive per la persona e il sistema”. Durante l’incontro il Presidente ha sottolineato la necessità di preservare il sistema sanitario pubblico, che rappresenta il cuore dello Stato sociale e uno dei “pochi motivi di vanto che abbiamo nel mondo”. Dare a tutti i cittadini le stesse risorse: questo è quello che la politica italiana, secondo De Luca, dovrebbe essere in grado di garantire ai cittadini.

“GUARDARE IL MONDO CON GLI OCCHI DI PAPA FRANCESCO”

Altra intervista è quella rilasciata al Tg Meeting da Arturo Sosa Abascal, preposito generale della Compagnia di Gesù, che questa mattina ha preso parte al convegno “Imparare a guardare il mondo con gli occhi di Papa Francesco”. Abascal, sollecitato da Emilia Guarnieri, presidente della fondazione “Meeting per l’amicizia fra i popoli”, ha ricordato alla platea ciò che bisognerebbe fare per capire lo sguardo sul mondo del Papa: avvicinarsi a Dio attraverso gli esercizi spirituali, aiutare i poveri, accompagnare i giovani, collaborare alla cura della casa comune.

IL VENEZUELA, SCOPRIRE LA BELLEZZA NELLA POESIA DELLA MUSICA

Il Meeting di Rimini ha ospitato oggi i musicisti venezuelani Aquiles Baez e Francisco Josè Sanchez. Ed è di loro che si parla nel servizio qui di seguito: al convegno “Vedendo, creiamo. Incontrarsi in Venezuela attorno alla bellezza” i due hanno presentato un cd e un libro relativi ai canti della tradizione del loro Paese legati al lavoro. “La musica è un atto d’amore, un atto di fede”, ha detto Baez. Inoltre si esibiranno in concerto giovedì 22 agosto alle 22.00 all’Open Arena Illumia.

ISLAM E MEETING: PROVE DI DIALOGO

Si procede con l’intervista a Nazir Ayyad, segretario generale dell’“Al-Azhar Research Academy”, che domenica scorsa ha preso parte a un dibattito sul concetto di libertà religiosa, garanzia della convivenza secondo l’Islam. Subito dopo aver visitato la fiera, Ayyad ha sottolineato e apprezzato come il Meeting, ricco di diversità, sia in grado di promuovere numerose iniziative volte a incoraggiare il dialogo interculturale e interreligioso.

“BUU AL RAZZISMO”

Un altro servizio del Tg Meeting racconta i vari appuntamenti della giornata a tema sport, che è uno degli elementi portanti della fiera. Si parte dall’incontro “Buu al razzismo. Quando lo sport vince il razzismo”, incentrato sui fischi e sugli ululati razzisti rivolti a Koulibaly, giocatore del Napoli, durante una partita con l’Inter; poi si passa alla rassegna delle attività sportive in programma, tra cui le esibizioni di ginnastica acrobatica.

IL VOLLEY AL MEETING: PARLA IL CT DELLA NAZIONALE

L’evento riminese ha poi ospitato il commissario tecnico della Nazionale italiana di volley Davide Mazzanti e Serena Ortolani, pallavolista e capitana della Saugella Team Monza. I due, che fanno coppia in campo e nella vita, sono intervenuti ieri nell’incontro “Lo sport vissuto insieme”. Ai giovani in sala hanno raccontato le varie tappe del loro rapporto, professionale e umano: all’inizio non sapevano se raccontare o meno la loro storia, a causa dei rischi per la carriera di Mazzanti, ma poi hanno deciso di esporsi e di portare avanti un progetto di vita che ora li vede sposati e genitori.

QUELLO STRANO LAVORO DI VINCERE: VIDEO STORIE DI SPORT

Il Tg Meeting ha intervistato anche Nando Sanvito, giornalista sportivo, già ospite della fiera nel 2010 e nel 2006. “Quello strano lavoro di vincere: videostorie di sport”: questo il titolo del convegno che lo ha visto protagonista. Sanvito si è soffermato sul fatto che nello sport vittoria e sconfitta possono essere due facce della stessa medaglia, che il successo non dipende solo dalla forza di volontà o dal talento, ma anche da un altro fattore, che è l’imprevisto.

IL MEETING IN MOSTRA; FRANCESCO IL SULTANO

Il Tg Meeting si conclude con il servizio su una delle mostre più significative del Meeting 2019: “Francesco e il Sultano 1219-2019”. La curatrice, Caterina Cappuccio, spiega il messaggio della mostra: “Quando si è consapevoli della propria identità è possibile incontrarsi e convivere insieme, come è successo appunto tra Francesco d’Assisi e il sultano d’Egitto Muhammad Al-Kamil”. Oggi la convivenza con l’altro è sempre più incline al conflitto, ma la storia di questi due uomini mostra come in realtà c’è una via diversa che è possibile percorrere: quella della pace e del dialogo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA