The fast and the furious: Tokyo drift, Italia 1/ Streaming video del film d’azione

- Bruno Zampetti

Questa sera Italia 1 trasmette il film The fast and the furious: Tokyo drift, pellicola diretta da Justin Lin e terzo capitolo dell’avvincente saga di velocità

fast_and_the_furious_tokyo_drift
The fast and the furious: Tokyo drift

Il film “The fast and the furious: Tokyo drift” ha diviso la critica. Roger Ebert del Chicago Sun-Times ha elogiato il film, attribuendogli tre stelle su quattro, dicendo che il regista Justin Lin “prende una franchise affermato e lo rende sorprendentemente fresco e intrigante”, aggiungendo che “la storia riguarda qualcosa di più delle macchine veloci”. Invece Michael Medved ha dato a “Tokyo Drift” una stella e mezza su quattro, dicendo: “Non c’è trama plausibile […] o emozione o umorismo”. Richard Roeper ha fortemente criticato il film, dicendo: “Il tutto è assurdo, la recitazione è orribile, con alcune delle peggiori performance che abbia mai visto da molto, molto tempo”. Ricordiamo che “The fast and the furious: Tokyo drift”, clicca qui per vedere il trailer del film, andrà in onda su Italia 1 a partire dalle 21.20, ma sarà possibile vederlo anche in streaming grazie al portale di Mediaset, sui propri dispositivi mobile cliccando qui.

REGIA DI JUSTIN LI

Per la prima serata di oggi, lunedì 22 luglio 2019, con inizio alle 21:20, Italia 1 punta con The fast and the furious: Tokyo drift all’avventura, con un pizzico di thriller, ad alta velocità con la pellicola “blockbuster”, tra le regine del genere negli ultimi anni, un film d’azione girato nel 2006, terzo episodio della saga per quanto le vicende siano posteriori a quello che sarà il capitolo numero sei. La produzione è di livello eccellente: nell’unione delle case Original Film, Universal Pictures e Relativity Media, con la stessa Universal votata alla distribuzione mondiale, la regia del film vede l’impiego del cineasta cinese, di Taiwan, Justin Lin, un regista nato nel cinema americano al contrario di tanti colleghi con gavette in terra natia e carriere oltreoceano. Protagonista di questo film, ma non di tutta la saga “veloce e furiosa”, è l’attore Lucas Black, in carriera meritevole di aver saputo aspettare i momenti giusti concretizzati con la partecipazione a cast di film come X-Files – Il film (The X Files) del 1998, Ritorno a Cold Mountain (Cold Mountain) con Jude Law, Seven Days in Utopia del 2011, film in coprotagonismo con Robert Duvall incentrato sul mondo del golf professionistico. Nel cast di The fast and the furious: Tokyo drift l’attrice d’origine peruviana Nathalie Kelley, non molto conosciuta ma con il merito di avere presenziato in un buon film come Take Me Home Tonight.

THE FAST AND THE FURIOUS: TOKYO DRIFT, LA TRAMA DEL FILM

Sean Boswell cerca l’affermazione nel mondo delle corse automobilistiche illegali. La sua non è tanto una volontà di arricchirsi quanto di fuggire dalla sua vita famigliare piena di problemi e la sua trasgressione, la sua indisciplinata vita, porta la madre a decidere di mandarlo a vivere con il padre militare che si trova in Giappone. In suolo nipponico Sean Boswell è un gaijin, uno straniero, persona che può vivere ma sul confine dell’anonimato, quasi un turista accettato sino a quando non disturba le dinamiche locali, anche inerenti al mondo che Boswell adora, le macchine, la velocità, le corse clandestine. Sean nella sua permanenza in Giappone s’innamora di una ragazza, la bella Neela, che la sorte la vuole donna di un membro della Yakuza locale, la mafia giapponese, Takashi “Drift King”, un membro di un clan importante che lo sfida a una gara di drifting.

IL TRAILER DEL FILM



© RIPRODUZIONE RISERVATA