The next three days, Rete 4/ Come seguire il film con R.Crowe in diretta streaming

- Matteo Fantozzi

The Next Three Days in onda su Rete 4 per oggi, 5 aprile, dalle 21:25. Nel cast al fianco di Russell Crowe anche Olivia Wilde. Come seguire il film in streaming

the next three days 2019 film
The Next Three Days

Con The next three daysHaggis rivela ancora il suo anticonformismo rispetto a quelle che sono le regole dell’american way of life. Gli alleati del protagonista sono un esperto di evasioni e il papà che gli cede una colt. Per nemici ha gli avvocati, istituzioni e fuorilegge moderati, preoccupati soprattutto per il loro benessere“. IlMorandini premia il film con tre stellette sulle cinque a disposizione, una promozione che questa pellicola si merita sicuramente. Secondo Alessandra Levantesi de La Stampa quello che brilla nel film è Russell Crowe, definito come “una certezza“. Roberto Escobar non è altrettanto convinto su L’Espresso dove parla di “mulini al vento”. Il film funziona anche se alcuni difetti sembrano evidenti sia per la sceneggiatura che proprio per la messinscena. Sono garantite però un paio d’ore in cui l’evasione regna sovrana. The next three days è il film che riempirà la prima serata di Rete 4, clicca qui per seguirlo in streaming su MediasetPlay. Clicca qui per il trailer.

Olivia Wilde nel cast

Tra le principali protagoniste di The next three days figura L’attrice americana Olivia Wilde nata a New York il 10 marzo del 1984. La sua carriera nel mondo del cinema È iniziata nel 2004 grazie al regista Luke Greenfield che le ha permesso di recitare nel film La ragazza della porta accanto. Nel corso degli anni sono state tante altre le pellicole di un certo riscontro di pubblico tra le quali ricordiamo Quel genio di Bockford, Turistas, Tron Legacy, Cambio vita, In Time, Una famiglia all’improvviso, Legami di sangue – Deadfall, Third Person, La formula della felicità e Natale all’improvviso. Considerata una delle donne più belle del mondo si sposò con Tao Ruspoli il 7 giugno del 2003 quando aveva appena 19 anni. I due divorzieranno otto anni dopo. Inizia così una relazione con il collega Jason Sudeikis con il quale ha poi due figli e cioè Otis Alexander e Daisy Josephine. Vegana da tantissimi anni è stata eletta nel 2010 dalla PETA come la vegetariana più sexy dell’anno.

Russell Crowe protagonista

The Next Three Days va in onda su Rete 4 per la prima serata di oggi, domenica 5 aprile, a partire dalle ore 21:25. È una pellicola realizzata nel 2010 negli Stati Uniti d’America da diverse case cinematografiche tra cui Lionsgate con la regia affidata a Paul Haggis il quale si è occupato anche del soggetto e della sceneggiatura. Il montaggio del film è stato realizzato da Jo Francis, le musiche della colonna sonora sono state composte da Danny Elfman e gli effetti speciali sono stati ideati e realizzati da Drew Jirano. Nel cast sono presenti tantissimi attori di grande fama internazionale tra i quali Russell Crowe, Elizabeth Banks, Olivia Wilde, Liam Neeson e Brian Dennehy.

The Next Three Days, la trama del film

Ecco la trama di The Next Three Days. Lara è una donna in carriera felicemente sposata con John, un professore universitario, e madre di uno straordinario bambino di 3 anni a questa donato il nome di Luke. Lara collabora con una delle principali società finanziarie presenti sul territorio americano e sembra quindi avere una vita perfetta sia per quanto riguarda la sfera sentimentale sia per quanto concerne l’ambito professionale.

Le cose sembrano andare per lei nel migliore dei modi fino a che un giorno non è protagonista di una incredibile lite con il proprio capo. Dopo questa lite l’uomo verrà ritrovato nel suo ufficio senza vita. Naturalmente in ragione della violenta discussione che è stata ascoltata da tantissimi altri dipendenti della società e soprattutto per via di alcune prove e tracce che sembrano indicare una possibile colluttazione, Lara viene accusata di aver ucciso il proprio capo. Suo marito John che da sempre crede fortemente nella giustizia americana cerca di occuparsi della vicenda per preservare la propria moglie ed in particolar modo fornisce elementi che potrebbero aiutare a scagionarla.

Tuttavia le cose andranno differentemente e durante il processo il giudice e la stessa giuria Popolare non possono non tenere in conto di alcune prove che sembrano incastrarla. In ragione di ciò la giuria si vede costretta a condannare la donna all’ergastolo per l’enorme disperazione non solo della stessa Lara ma anche e soprattutto del marito e del figlio. John non perdendo assolutamente la fiducia nella giustizia decide di continuare a cercare delle soluzioni seguendo quelle che sono le vie regolamentari ma purtroppo non ci sono tracce o quantomeno spunti che potrebbero dar vita ad una tesi difensiva supportata.

Tre anni più tardi l’uomo decide nuovamente di provare ad ottenere giustizia rivolgendosi ad un altro tribunale e purtroppo anche in questo caso la giuria popolare decide di confermare l’accusa di colpevolezza nei confronti della povera Lara. La situazione diventa insostenibile in quanto la donna tenta il suicidio all’interno del carcere cercando di tagliarsi le vene e quindi il suo marito non può più seguire il percorso previsto dalla giustizia e cerca di trovare una soluzione estemporanea. In particolare si convince che l’unica soluzione possibile per evitare una drammatica fine è quella di rivolgersi ad un esperto criminale che possa aiutarlo nel mettere in atto un piano per far evadere la propria moglie e quindi scappare all’estero insieme al figlio per avere una vita per così dire felice insieme.

Video, il trailer di The Next Three Days



© RIPRODUZIONE RISERVATA