Tina Cipollari sullo scherzo de Le Iene/ “Non sono una madre che copre i figli”

- Emanuele Ambrosio

Tina Cipollari, ospite dell’ultima puntata del Maurizio Costanzo Show, ha parlato dello scherzo de Le Iene che ha coinvolto il figlio Mathias: “non sono una mamma che copre i figli”

Tina Cipollari

Tina Cipollari è stata ospite dell’ultima puntata del “Maurizio Costanzo Show“, il talk show più longevo del piccolo schermo condotto con grandissimo successo da Maurizio Costanzo. L’opinionista di Uomini e Donne ha parlato in pubblico per la prima volta del terribile scherzo de Le Iene che ha coinvolto anche il figlio Mathias: “mio figlio ha quasi 17 anni. A fine settembre sono stata vittima di uno scherzo terribile da parte de Le Iene”. Sullo scherzo la Cipollari ha detto: “è stato fatto benissimo. E’ stato organizzato in tre mesi. Ci sono caduta in pieno”. Poi ha parlato del ruolo di mamma dicendo: “io ho sempre detestato quelle mamme che pensano che i figli sono bravissimi, non sbagliano mai. In quel caso, ho pensato poteva essere possibile”.

Tina Cipollari sullo scherzo de Le Iene: “Sono stati bravissimi”

L’opinionista di Uomini e Donne ha raccontato poi la sua contrarierà all’acquisto della macchinina al figlio, ma alla fine ha ceduto. “Sono sempre stata contraria a comprare la macchinina a questo ragazzo. Disperata ho ceduto e ho comprato questa macchinina” ha detto Tina Cipollari. La situazione è precipitata quando Le Iene hanno organizzato uno scherzo con la complicità del figlio Mathias facendo credere alla madre di aver modificato il motore della macchinina che, invece di andare a 65 km/h andava a 130 km/h. “Per me è stato terribile. Non solo aveva modificato questa macchinina, aveva falsificato la mia firma per effettuare queste modifiche. Si era messo in un giro di gare clandestine scommettendo dei soldi. Ho fatto la pazza. Ho riflettuto, mi sono disperata. Ho inveito contro di lui. E’ uscita qualche parolaccia. Me la sono presa con la signora della concessionaria. Ho riflettuto bene e sono andata dalla polizia”.

Simona Ventura a Tina Cipollari: “grande stima”

Alla scoperta che il figlio Mathias non solo aveva modificato il motore della macchinina, ma era finito anche in gare clandestine, Tina Cipollari ha deciso di denunciare il tutto alla polizia. “Credo che, in quel caso, bisogna denunciare” – ha detto l’opinionista al Maurizio Costanzo Show – “pensavo fosse stato raggirato da qualche adulto. Ero già entrata dalla polizia. Avevo mostrato il video”. Tutto poi è saltato visto che Le Iene hanno deciso di palesarsi dicendole che si tratta solo di uno scherzo. “Le Iene sono intervenute. Sono stati bravissimi. Talmente che ero disperata, gli ho detto: “Grazie che si tratta di uno scherzo”. Se fosse stato tutto vero, sarei morta. Dopo la denuncia, sarei andata a farmi ricoverare al Gemelli di Roma” ha detto sorridente la Cipollari. In studio Simona Ventura si è congratulata con la vamp: “Grande stima. Le ho mandato un messaggio. Complimenti soprattutto perché sei andata dalla polizia”. Sul finale la Cipollari ci ha tenuto a precisare: “non sono una mamma che copre i figli a tutti i costi. Se sbagli paghi come tutti quanti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA