Tirreno Adriatico 2021/ Svelato il percorso: date e tappe della Corsa dei Due Mari

- Mauro Mantegazza

Tirreno Adriatico 2021, svelato il percorso: date e tappe della Corsa dei Due Mari che torna a marzo, con un arrivo in salita, la tappa dei Muri e una cronometro

Giro ciclismo Tirreno
Tirreno Adriatico 2021 (immagine di repertorio)

RCS Sport ha presentato ieri il percorso della Tirreno Adriatico 2021, che è in programma dal 10 al 16 marzo, tornando dunque (salvo imprevisti) nella sua classica collocazione, dopo l’edizione 2020 che slittò a settembre con il successo finale di Simon Yates e una memorabile cronometro di Filippo Ganna a San Benedetto del Tronto nel tradizionale finale che la Tirreno Adriatico riproporrà anche quest’anno, sia pure con un percorso leggermente modificato. Questa settima e ultima tappa sarà in programma martedì 16 marzo, scopriamo però adesso che cosa ci attenderà nelle tappe precedenti la Tirreno Adriatico 2021: la Corsa dei due Mari, che partirà anche quest’anno da Lido di Camaiore, prevede tre tappe adatte ai velocisti, due per finisseur tra cui quella dei Muri con arrivo a Castelfidardo, un traguardo in salita a Prati di Tivo e appunto la cronometro conclusiva, dunque offrirà occasioni a ogni genere di corridore. La prima tappa, che partirà e si concluderà a Lido di Camaiore dopo 156 km mercoledì 10 marzo, sarà adatta alle ruote veloci del gruppo anche se ci sarà il Monte Pitoro da scalare tre volte nelle fasi iniziali di corsa. Il giorno seguente, lsa seconda tappa da Camaiore a Chiusdino sarà di ben 226 km, mossa e articolata specialmente nella seconda parte con un arrivo adatto ai finisseur. CLICCA QUI PER SAPERE TUTTO SUL PERCORSO DELLA TIRRENO ADRIATICO 2021

PERCORSO TIRRENO ADRIATICO 2021: TUTTE LE TAPPE

La terza frazione della Tirreno Adriatico 2021 andrà invece da Monticiano a Gualdo Tadino venerdì 12 marzo, misurerà 189 km, ondulata nella prima parte e pianeggiante nella seconda anche se un arrivo in volata non è scontato visto che il rettilineo finale è in leggera salita con pendenze intorno al 4%. Sabato 13 ecco l’arrivo in salita a Prati di Tivo: 148 km con partenza da Terni, prima ascesa alla Forca di Arrone, per affrontare poi la Sella di Corno e la salita al Passo Capannelle. La salita finale verso la stazione sciistica di Prati di Tivo conta 22 tornanti ed è lunga 14.5 km con pendenza media al 7% e punte fino al 12% di pendenza massima. Domenica 14 la Tirreno Adriatico 2021 prevede l’ormai classica “Tappa dei Muri” da Castellalto a Castelfidardo (205 km), con circuito finale di 23 km circa da ripetere quattro volte, caratterizzato da un susseguirsi di muri e discese con un solo breve tratto pianeggiante, circa a metà. Il primo muro (GPM) presenta per lunghi tratti nel finale pendenze attorno al 18% e l’ultimo chilometro a Castelfidardo è sempre in marcata salita. Lunedì 15 la Castelraimondo-Lido di Fermo di 169 km sarà l’ultima chiamata per i velocisti prima della cronometro a San Benedetto del Tronto di 11.1 km, con percorso lievemente più lungo rispetto agli ultimi anni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA