TIZIANA GIARDONI, MOGLIE STEFANO D’ORAZIO/ Il bacio nel postconcerto: “Sei stato…”

- Emanuele Ambrosio

Tiziana Giardoni è la moglie di Stefano D’Orazio, lo storico batterista dei Pooh scomparso a soli 72 anni: “non l’ho potuto salutare, né fargli una carezza”

Tiziana Giardoni
Tiziana Giardoni è la moglie di Stefano D’Orazio

“Tra amici… non c’è mai un addio”, intona Roby Facchinetti sul palco di Ciao Stefano, amici per sempre. Questo vale doppio nel caso di Tiziana Giardoni, che con Stefano D’Orazio ha vissuto un’amicizia tutta particolare coltivata a partire dall’affinità delle loro anime esplicatasi anche nel loro lavoro. Entrambi, infatti, hanno fatto carriera nel mondo dello spettacolo, lui nel ‘davanti’ e lei nel ‘dietro’ le quinte, accompagnandosi e sostenendosi sempre reciprocamente. Nel corso del concerto-evento in onda questa sera su Rai1, c’è anche lei, Tiziana, ritratta in un filmato del backstage mentre si congratula con D’Orazio: “Sei stato meraviglioso”, gli dice, per poi dargli un bacio. (agg. di Rossella Pastore)

L’incontro tra Tiziana Giardoni e Stefano D’Orazio

Tiziana Giardoni è la moglie di Stefano D’Orazio, lo storico batterista dei Pooh scomparso a soli 72 anni. Un amore importante quello nato tra i due che nel 2017 sono convolati a nozze con rito civile. Dieci anni d’amore che l’artista ha voluto anche raccontare nel libro “Non mi sposerò mai – Come organizzare il matrimonio perfetto senza avere alcuna voglia di sposarsi”, a conferma di quanto l’incontro con Tiziana gli abbia cambiato la vita. Tutto è stato perfetto: a cominciare dalla proposta di matrimonio che Stefano D’Orazio le ha fatto durante un concerto a Verona per i Wind Music Awards; una proposta che ha emozionato tantissimo la donna che, ospite di Caterina Balivo a Vieni da me, ha raccontato: “non sapevo nulla. Insistevo per sposarmi, ma da lui non me lo sarei mai aspettato”. Una proposta a cui Tiziana ha risposto di “si” sposando l’uomo della sua vita. Dopo dieci anni d’amore però il destino ha scritto un finale davvero triste, visto che lo scorso 6 novembre 2020 Stefano è morto lasciandole un vuoto incolmabile. Una morte che ha sconvolto la vita di Tiziana, ma anche dei suoi amici Pooh e di tutto il pubblico che l’ha sempre amato e seguito. Ancor di più per come è avvenuta la cosa, visto che Stefano si è infettato di Coronavirus.

Tiziana Giardoni, moglie di Stefano D’Orazio: “sarò forte come avresti voluto”

“Non riesco a cancellare quella notte in cui ho visto Stefano per l’ultima volta: aveva la febbre a 39 e mezzo, se ne è andato con il 118 guardandomi con lo sguardo impaurito e perso” – ha dichiarato Tiziana Giardoni al Corriere della Sera raccontando quello che è stato il suo ultimo saluto all’uomo della sua vita. Il batterista storico dei Pooh è stato ricoverato d’urgenza in ospedale per l’aggravassi delle sue condizioni di salute già messe a dura prova da una immunodepressione con cui lottava dal 2007. “Non l’ho potuto salutare, né fargli una carezza: lui ne aveva bisogno, perché noi ci addormentavamo così” – ha raccontato la moglie – “ho chiamato il 118, lo hanno portato via mentre li supplicavo di farmi salire: continuavo a dire “Anche io ho il Covid-19”. Ma non c’è stato nulla da fare”. Un dolore immane per la moglie Tiziana che sul marito Stefano D’Orazio ha aggiunto: “è straziante vedere la sua agenda dove lui annotava, da anni, ogni singolo evento della giornata. Dal 29 ottobre è bianca”. Sui social il ricordo al marito: “sarò forte come avresti voluto. Mi prenderò cura di me perché questo è quello che volevi .. Continuerò a sorridere perché tu amavi il mio sorriso .. Porterò avanti i tuoi progetti perché hai speso tutte le tue energie per completarli.. Ma dammi del tempo amore mio grande .. non riesco a sopportare la tua assenza .. non ce la faccio .. sento tanto dolore .. e ho il cuore a pezzi .. non mi bastano i ricordi .. mi manca il tuo respiro .. la tua allegria .. le tue carezze .. mi manca l’aria .. mi manca la forza .. mi manchi tu!”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA