“Accetto Miracoli: L’esperienza degli altri”, Tiziano Ferro/ Album cover, il progetto

- Raffaele Graziano Flore

Tiziano Ferro, da oggi “Accetto Miracoli: l’esperienza degli altri”, primo album di cover dell’artista: come è nato il progetto

ferro
(Amazon Prime Video)

Tiziano Ferro non aveva affatto previsto la pubblicazione di un album di cover ma il cantautore di Latina si è avvicinato passo dopo passo al suo nuovo progetto discografico venuto alla luce proprio oggi 6 novembre, dal titolo Accetto Miracoli: L’esperienza degli altri. Il processo ha avuto inizio con l’album Accetto miracoli e con la pubblicazione dei singoli “Balla per me” con Jovanotti e “Amici per errore”. Gli eventi fino a quel punto programmati, sono stati completamente stravolti dalla pandemia. Ad aprire alla possibilità di un album di cover era stata la precedente esperienza a Sanremo, durante la quale Ferro si era esibito con alcuni dei brani più significativi del panorama musicale italiano: “Nel blu dipinto di blu”, “Portami a ballare”, “Almeno tu nell’universo” e “Perdere l’amore”. I piccoli tasselli hanno quindi incontrato il loro posto nel corso del lockdown, quando Ferro ha potuto selezionare le canzoni e dare vita, concretamente, all’intero progetto. Ad aprire la tracklist c’è Rimmel di De Gregori, che per Ferro ha una grande importanza, come aveva avuto modo di dichiarare: “Per me è una colonna portante della mia vita: ho avuto il privilegio di conoscerlo e collaborare con lui per il mio disco. Alla mia età, scrivendo e registrando insieme il tempo stesso, ma il vero miracolo è avvenuto nella mia primissima infanzia, quando le sue canzoni complesse ma così empatiche mi hanno protetto e salvato dalle paure in un momento molto fragile”, ha spiegato il cantautore. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

OGGI NUOVO ALBUM E DOCUMENTARIO

Un giorno da incorniciare, quello di oggi 6 novembre, per Tiziano Ferro, doppiamente protagonista non solo con il suo nuovo (e primo) album di cover dal titolo “Accetto Miracoli: l’esperienza degli altri” ma anche per il film documentario, “Ferro” per Amazon Prime Video. Il nuovo album rappresenta una sorta di proseguimento del precedente nato in piena pandemia. Tiziano Ferro però va ben oltre e proprio oggi, nel giorno delle sue doppie uscite, presta la sua voce per cantare ad Alexa la classica canzone di ‘happy birthday’ nel giorno del suo sesto compleanno, il secondo in Italia. L’assistente vocale di Amazon è cresciuta e in occasione della sua sesta candelina regala attraverso il servizio Music una playlist con tutte le sue canzoni preferite. Non solo: il cantautore di Latina si presta anche a cantarle una versione personalizzata di “Tanti auguri a te” ogni volta in cui qualcuno le farà gli auguri. per ascoltarla basterà pronunciare “Alexa, buon compleanno”. Ne uscirà fuori una piacevole conversazione tra i due tutta da ascoltare. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

NUOVO ALBUM E DOCUMENTARIO IN STREAMING DI TIZIANO FERRO

Il 2020, a suo modo, sarà ricordato anche come l’anno di Tiziano Ferro: arrivato alla fatidica soglia delle 40 primavere, e nello stesso giorno in cui esce il film-documentario su Amazon che ci racconta anche una versione inedita dell’artista laziale, arriva sugli scaffali pure “Accetto Miracoli: l’esperienza degli altri” (pubblicato sotto etichetta Universal), il primo disco di cover in cui vengono reinterpretati 13 classici della canzone italiana. Il nuovo lp che esce oggi venerdì 6 novembre inoltre rappresenta il secondo capitolo di un dittico cominciato con la raccolta di inediti uscita nel 2019: per ognuno dei successi che Ferro ha reinterpretato c’è dietro un racconto che si rifà al suo passato dato che questi brani hanno significato molto per lui e come si spiega nel pressbook allegato a questa uscita hanno rappresentato pure dei piccoli miracoli, come delle “luci piccolissime in fondo al tunnel”. Insomma, tra immagini e voce, emerge un Tiziano Ferro sconosciuto ai più che da una parte racconta le ritrovate sicurezze dopo periodi difficili ma allo stesso tempo i timori e le incertezze di quella che per lui è un periodo di transizione anche a livello anagrafico.

“ACCETTO MIRACOLI”, ARRIVA IL PRIMO ALBUM DI COVER DI TIZIANO FERRO

Ma cosa troveranno gli aficionados del cantautore, e anche i semplici appassionati di musica, in questo “Accetto Miracoli”? La lista dei capolavori reinterpretati da Tiziano Ferro è varia e spazia molto tra i diversi periodi: basta citare oltre alla bellissima “Rimmel” di Francesco De Gregori (posta in opening di album e che è stato anche il primo singolo estratto) anche “E ti vengo a cercare” del maestro Franco Battiato, scelto invece come secondo singolo. Ma si possono anche menzionare “Morirò d’amore” di Giuni Russo, “Margherita” di Riccardo Cocciante, “Perdere l’amore” di Massimo Ranieri e fino ad arrivare a “Piove” di Jovanotti; completano la trackkist Mango, Mia Martini, Scialpi, Luca Barbarossa, Domenico Modugno, Franco Califano & Federico Zampaglione e un successo di Cristiano Malgioglio interpretato da Mina. “Il disco non era previsto: è la mia piccola perla nata dopo il lockdown” ha rivelato Ferro, spiegando che per lui l’arte rappresenta sempre l’antidoto migliore per reagire nei periodi di difficoltà anche se “Non c’è una linea logica nella scaletta se non per il fatto che nella loro essenza e con la loro potenza sono brani che ho sempre amato”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Se i miracoli avessero forma di canzone, per me sarebbero così. 𝘼𝘾𝘾𝙀𝙏𝙏𝙊 𝙈𝙄𝙍𝘼𝘾𝙊𝙇𝙄: 𝙇´𝙚𝙨𝙥𝙚𝙧𝙞𝙚𝙣𝙯𝙖 𝙙𝙚𝙜𝙡𝙞 𝙖𝙡𝙩𝙧𝙞 Da oggi è ovunque. Link in Bio 💜 If miracles had shape of songs, they would look like this. 𝘼𝘾𝘾𝙀𝙏𝙏𝙊 𝙈𝙄𝙍𝘼𝘾𝙊𝙇𝙄: 𝙇´𝙚𝙨𝙥𝙚𝙧𝙞𝙚𝙣𝙯𝙖 𝙙𝙚𝙜𝙡𝙞 𝙖𝙡𝙩𝙧𝙞 Everywhere, today. Link in Bio 💜 Si Los Milagros tuvieran forma de canciones, serían así. 𝘼𝘾𝘾𝙀𝙏𝙏𝙊 𝙈𝙄𝙍𝘼𝘾𝙊𝙇𝙄: 𝙇´𝙚𝙨𝙥𝙚𝙧𝙞𝙚𝙣𝙯𝙖 𝙙𝙚𝙜𝙡𝙞 𝙖𝙡𝙩𝙧𝙞 Desde hoy, en todo el mundo. 💜 Link in Bio

Un post condiviso da Tiziano Ferro (@tizianoferro) in data:



© RIPRODUZIONE RISERVATA