Tognazzi: “Insulti e minacce per la serie su Totti”/ “Ma non sono il vero Spalletti!”

- Carmine Massimo Balsamo

Gianmarco Tognazzi vittima degli haters sul web dopo aver interpretato Luciano Spalletti in Speravo de morì prima: le sue parole

Gianmarco Tognazzi (Storie Italiane)
Gianmarco Tognazzi (Storie Italiane)

Ottimo successo di pubblico e di critica per la serie Speravo de morì prima, dedicata all’addio al calcio di Francesco Totti. Il prodotto Sky ha convinto tutti e in molti hanno apprezzato la somiglianza anche fisica di determinati personaggi. Uno su tutti Luciano Spalletti, interpretato da Gianmarco Tognazzi. Due profili molto simili, anche troppo, andando a leggere la dura presa di posizione dell’attore…

Gianmarco Tognazzi ha spiegato ai microfoni di Di Più Tv di essere stato insultato e minacciato da diversi tifosi della Roma, che non sembrano aver colto la differenza tra lui e Spalletti, allenatore considerato il principale responsabile dell’addio al calcio del Pupone. Ecco le parole dell’interprete: «Sono stato riempito di insulti e minacce da gente che non ha capito la differenza tra un attore e il personaggio che interpreta. Ma è mai possibile?».

GIANMARCO TOGNAZZI, INSULTI E MINACCE DOPO LA SERIE SU TOTTI

Decine di insulti e di minacce sui social network per Gianmarco Tognazzi, dunque, bersagliato come se fosse il vero Luciano Spalletti: «Me ne hanno dette di tutti i colori: che io ho costretto Totti a ritirarsi, che me la faranno pagare. Ma non lo capiscono che io non sono il vero Luciano Spalletti? Comunque, in parte me li aspettavo. Sia perché questa serie parla di uno sport molto popolare come il calcio e di un uomo amato come Totti, sia perché è già capitato ad altri attori prima di me di essere scambiati per il personaggio interpretato nella finzione». Gianmarco Tognazzi ha dunque condannato l’assenza di educazione sul web, popolato da persone «distratte e superficiali», tanto da confondere con abbastanza semplicità la realtà e la finzione…



© RIPRODUZIONE RISERVATA