Tommaso Paradiso: “i TheGiornalisti non sistono più”/ Marco Rissa: “ci hanno tolto..”

- Anna Montesano

Tommaso Paradiso lascia i Thegiornalisti.: “Non esistono più. Continuo da solo”. Il chitarrista Marco Musella: “continueremo, ci hanno tolto…”.

Tommaso Paradiso min

Marco Musella, su Instagram Marco Rissa, il chitarrista dei TheGiornalisti, dopo aver lanciato una frecciatina a Tommaso Paradiso (leggete in basso), di fronte ai numerosi messaggi dei fans che si lamentano dell’impossibilità di lasciare messaggi sulla pagina Instagram ufficiale della band, attraverso una storia, ha spiegato di non essere più in possesso della password così come l’altro componente del gruppo Marco Primavera. “In molti segnalate che non riuscite a commentare la pagina Instagram dei ‘TheGiornalisti’. Non è nostra intenzione togliervi il diritto di parola e di opinione. Purtroppo, come nella story precedente, sono costretto a scrivere dal mio profilo privato che ci hanno tolto le password e né io, né Marco (Primavera, ndr) possiamo entrare e sbloccare i commenti. Mi dispiace ragazzi”, ha fatto sapere. Tommaso Paradiso, invece, dopo il messaggio con cui ha annunciato l’addio ai TheGiornalisti, non ha aggiunto altro (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

Tommaso Paradiso lascia i TheGiornalisti, il chitarrista replica: “continueremo”

Il chitarrista dei TheGiornalisti Marco Musella, su Instagram Marco Rissa, dopo aver letto le dichiarazioni di Tommaso Paradiso, si è scagliato contro l’ex frontman della band lanciandogli una frecciatina abbastanza velenosa. “Avrei voluto passare una serata tranquilla ma mi trovo costretto a rispondere che la decisione di un componente non può vincolare gli altri due. I TheGiornalisti continueranno! Chi decide autonomamente di andar via può andare a cercare di guadagnare più soldi da solo. Poi se ognuno può scrivere quelle che vuole sui social, io dichiaro di aver scritto tutte le canzoni dei Rolling Stones”, ha sbottato Marco Rissa su Instagram. Parole forti quelle di Marco Musella che ha così smentito Tommaso Paradiso promettendo che i TheGiornalisti continueranno a fare musica. Tommaso Paradiso, di fronte a tali dichiarazioni resterà in silenzio o replicherà? (Aggiornamento di Stella Dibenedetto).

Tommaso Paradiso: “sono stato male, ora continuo da solo”

Era nell’aria da un po’ ma solo oggi arriva la conferma: Tommaso Paradiso lascia i Thegiornalisti. Molti fan lo avevano intuito da qualche giorno ma la conferma è arrivata solo nelle ultime ore e direttamente dall’ormai ex frontman della band. Tommaso Paradiso ha affidato il suo annuncio a Instagram, infatti attraverso delle stories ha confermato il suo addio al gruppo. “Tra qualche giorno uscirà una nuova canzone. Non uscirà come Thegiornalisti, ma uscirà come Tommaso Paradiso.” esordisce il cantante, arrivando subito al punto. Poi continua: “D’ora in poi tutto ciò che scriverò e canterò non sarà più Thegiornalisti, ma sarà Tommaso Paradiso. È giusto che sia così.” Paradiso ammette che quella con la band è stata comunque una bellissima avventura, eppure “sapete meglio di me o come me che le storie nella maggior parte dei casi non sono eterne.”

Tommaso Paradiso chiude con i Thegiornalisti: “Mesi difficili”

È chiaro che dietro a questo addio ci sia una rottura tra i Thegiornalisti e il frontman che però Tommaso Paradiso preferisce non svelare. “È inutile che vi stia a raccontare le dinamiche per le quali si è arrivati a questa conclusione. I problemi ce li teniamo per noi.” scrive il cantante. Poi prevede ciò che questo suo annuncio scatenerà: “Ovviamente ci saranno polemiche, sarò pronto a leggere e a sentire qualsiasi cosa. Ho scritto e cantato ogni singola nota e ogni singola parola di tutto ciò che fino ad oggi avete ascoltato. Continuerò a farlo, come Tommaso Paradiso.” Non nega la difficoltà di questo momento: “Sono stati questi ultimi mesi molto difficili, sono stato in silenzio. Volevo che il Circo Massimo fosse una grande festa e non un funerale.” ammette. Conclude il suo lungo annuncio ribadendo di non voler svelare le motivazioni di questa rottura, anche se “Se un giorno sarò dagli eventi costretto a dare spiegazioni lo farò. Per ora, vi basti solo sapere che sono stato male. E per vivere bisogna stare bene, altrimenti un sogno può diventare un incubo”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA