Tommaso Zorzi “Voleva vincere Pierpaolo ma vaffanc*lo..”/ Gaffe in diretta o battuta?

- Hedda Hopper

Tommaso Zorzi “Voleva vincere Pierpaolo ma vaffan..”, la gaffe o la battutina del vincitore del Grande Fratello vip 2020 ai danni del secondo classificato

Tommaso Zorzi
Tommaso Zorzi al Grande Fratello Vip

Tommaso Zorzi continua a mietere successi e dopo aver portato a casa ieri sera la vittoria del Grande Fratello vip numero 5 adesso è diventato un osservato speciale sui social da quando, ieri sera, è rientrato in possesso del suo telefono e non solo quello. C’è un video, in particolare, che è subito diventato virale ieri sera o, meglio, questa notte, quando, dopo la finalissima, il bell’influencer ha preso in mano il telefono di Francesco Oppini e dopo essersi un po’ sistemato i capelli e guardato intorno, sorridendo si è voltato verso il suo grande amicone al grido di “Voleva vincere lui ma vaffanc*lo..” riferendosi naturalmente al secondo classificato, Pierpaolo Pretelli. In molti ci hanno visto malizia in questa sua uscita convinti che non sia poi così abituato alle dirette social visto che per sei mesi è stato chiuso in casa, ma il suo sorriso la dice lunga sulla sua scelta.

Tommaso Zorzi “Voleva vincere Pierpaolo ma vaffanc*lo..”, gaffe in diretta su Instagram?

Le risate fatte poi con Francesco Oppini, al quale ha consegnato poi il telefono mentre sbaciucchiava la sua mamma, rivelano che in realtà fosse una battuta ironica la sua e non una gaffe vera e propria ma siamo sicuri che anche i fan di Pretelli saranno concordi con questa versione? Al momento il video è diventato virale perché è stato subito tagliato e postato sui social dai fan del Grande Fratello Vip 2020. Quale sarà la reazione dell’ex velino lo scopriremo soltanto nelle prossime ore, questo è certo, visto che al momento sembra che tutti stiano ancora smaltendo le emozioni e la lunga notte insonne di ieri.

Intanto, ecco il video del momento:

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da trashbiccis (@trashbiccis)



© RIPRODUZIONE RISERVATA