“Toninelli è scemo”: Berlusconi a processo/ Grillino “fiero” ma lo porta in tribunale

- Mirko Bompiani

Danilo Toninelli porta in tribunale Silvio Berlusconi per una battuta: l’avvocato del grillino confida “in una risoluzione bonaria del caso”

toninelli
Danilo Toninelli (LaPresse, 2019)

Silvio Berlusconi a processo per diffamazione nei confronti di Danilo Toninelli. Come riporta Il Giornale, la vicenda è legata a un episodio del marzo 2019: il Cavaliere, in visita a Potenza in campagna elettorale per le regionali, rispose simpaticamente alla domanda dei cronisti presenti. «Presidente la Tav si farà? Come giudica l’atteggiamento ondivago di Toninelli?», la domanda di un giornalista, e la risposta del leader di Forza Italia fu decisamente goliardica…

«La Tav si farà. Ma è ridicolo quello che si vede. Toninelli che dice: Do il via, tanto tra sei mesi posso bloccarlo. Ma dai il via a dei lavori, a delle assunzioni, a delle spese importanti per il Paese e l’ Europa e fra qualche mese te lo rimangi? Ma dove vivi? Sei scemo? Toninelli è scemo», l’affondo tra le risate di Silvio Berlusconi.

“Toninelli è scemo”: Berlusconi a processo

Le dichiarazioni di Silvio Berlusconi non passarono inosservate all’ex ministro dei Trasporti, che replicò con particolare durezza, sottolineando: «Le parole del pregiudicato di Arcore sono come medaglie per me», citando anche il caso della “nipote di Mubarak”. Ma ecco, come riporta Il Giornale, la querela per diffamazione, con la Procura di Potenza che ha avviato un procedimento giudiziario. La prima udienza del procedimento è stata rinviata per legittimo impedimento del Cavaliere, ricoverato al San Raffaele da una settimana: appuntamento al 6 luglio 2021.  Ma l’avvocato del volto M5s ha tenuto a precisare: «Confido in una risoluzione bonaria del caso». Senza arrivare in tribunale, dunque…



© RIPRODUZIONE RISERVATA