Torino, ritrovato feto dentro barattolo in un’aiuola/ Provetta rubata in laboratorio?

- Silvana Palazzo

Choc a Torino: è stato ritrovato un feto dentro barattolo in un’aiuola. Tra le ipotesi c’è quella che si tratti di una provetta rubata in laboratorio? Indagano i carabinieri

omicidio cusano milanino
Carabinieri (LaPresse)

Choc a Torino, dove è stato trovato un feto in un’aiuola. Nel tardo pomeriggio di oggi, domenica 17 novembre 2019, un passante si è accorto di un feto embrionale all’interno di un contenitore cilindrico e lo ha consegnato ai carabinieri. Secondo quanto riportato dal Corriere della Sera, da una prima analisi medica è emerso che si tratterebbe di un feto tra le 10 e le 15 settimane. Il contenuto della provetta è stato infatti analizzato dai medici dell’ospedale Sant’Anna. Era all’interno di una provetta di 7 centimetri di altezza e 3 di diametro, con un liquido di conservazione. Il passante ha raccontato ai carabinieri di aver trovato il barattolo in un’aiuola di piazza Benfica, nel centro cittadino, mentre passeggiava col cane. Ora sul macabro ritrovamento stanno indagando i carabinieri, che hanno acquisito i filmati delle telecamere di videosorveglianza della zona per risalire all’identità della persona che ha abbandonato il contenitore con il feto.

TORINO, RITROVATO FETO DENTRO BARATTOLO IN UN’AIUOLA

Tra le varie ipotesi al vaglio degli inquirenti c’è quella, riportata da Tgcom24, secondo cui la provetta col feto potrebbe essere stata rubata da qualche laboratorio. Qualche dettaglio in più lo fornisce Il Messaggero, spiegando che il contenitore era trasparente. Il ritrovamento, inoltre, sarebbe avvenuto alle 17.30 circa di oggi. La città è sotto choc per quanto accaduto. Ora si attendono sviluppi dalle indagini dei carabinieri della compagnia Monviso. Solo qualche giorno fa il ritrovamento di un feto in un depuratore.



© RIPRODUZIONE RISERVATA