NBA FINALS 2019, TORONTO CAMPIONI/ Golden State Warriors KO: “Ma non siamo finiti”

- Davide Giancristofaro Alberti

I Toronto Raptors sono i nuovi campioni Nba dopo aver battuto in gara 6 delle finali i Golden State Warriors

Toronto Raptors (Ig)
Toronto Raptors (Instagram)

La vittoria dei Toronto Raptors alle Nba Finals 2019 su Golden State ha già aperto un dibattito sull’ipotesi che la conquista dell’anello da parte dei canadesi significhi di fatto la fine di un’era, quella dei Warriors. Sono proprio questi ultimi, però, a respingere tale ricostruzione con un moto d’orgoglio che per gli amanti della pallacanestro è garanzia di nuove avvincenti sfide a partire dal prossimo anno. Come riportato da Sky Sport, il classe 1990 negli attimi successivi alla cocente delusione ha opposto un sorriso di sfida. Poi in conferenza stampa ha dichiarato:”Non abbiamo finito qui, abbiamo solo perso quest’anno: la gente è convinta che sia la fine di un’era, l’ho sentito ripetere parecchio in giro… Beh, no, non credo proprio…”. Per capire se quello di Draymond Green è il canto del cigno di una squadra magica o l’urlo di una fenice che risorgerà dalle sue ceneri dovremo aspettare qualche tempo. (agg. di Dario D’Angelo)

NBA, TORONTO CAMPIONI: WARRIORS AL TAPPETO

I Toronto Raptors sono i campioni Nba 2018-2019. Alla fine la squadra canadese ha vinto gara sei delle finals, battendo Golden State Warriors e alzando al cielo il Larry O’Brien Trophy. Una vittoria sorprendente quella di Toronto, su cui nessuno a inizio stagione avrebbe scommesso un dollaro. Ma una volta iniziati i playoff, Kawhi Leonard e compagni hanno tirato fuori una qualità e una voglia di vincere devastanti, che li ha portati ad ottenere il primo storico successo della franchigia della foglia d’acero. La serie si è chiusa con il 4-2 in favore dei Raptor, con l’ultimo match al cardiopalma che ha visto la compagine di Golden State soccombere con il risultato di 114 a 110. Per i Warriors una finale davvero sfortunata. Una serie che è iniziata con il due a zero dei canadesi, quindi la vittoria di Curry & Co., poi il successo dei Raptors per il 3 a 1, e la nuova vittoria di Golden State per un 3 a 2 che sembrava quasi indizio di un’inerzia cambiata. Il video degli highlights in fondo.

TORONTO RAPTORS CAMPIONI NBA

Peccato però che in gara cinque è arrivata la doccia gelata Kevin Durant, che si è rotto il tendine d’achille, e in gara sei, quella giocatasi questa notte, altro infortunio importante, quello di Klay Thompson, che si è fratturato il crociato del ginocchio sinistro dopo essere atterrato male a seguito di una scacciata. Gli uomini di Steve Kerr sono quindi giunti all’appuntamento cruciale della stagione decisamente incerottati, e nulla hanno potuto contro i “rapaci” del Canada. Fenomenale la prestazione nelle sei partite delle finals da parte di Kawhi Leonard, mvp all’unanimità della serie, e giunto a Toronto come free agent, giocatore libero. Ha tenuto una media da 28.5 punti a partita, e come sottolineato dai colleghi de La Gazzetta dello Sport, ha giocato “alla Jordan”, infondendo calma ai suoi compagni, poi trascinati verso l’apoteosi. Quella di Toronto è la vittoria di tutto il Canada, naziè scesa in piazza con migliaia di appassionati: nella terra dell’hockey è tanta, tanta, roba. Di seguito il video di quanto accaduto

IL VIDEO DEGLI HIGHLIGHTS



© RIPRODUZIONE RISERVATA