TOTTI, RETROSCENA SU CONTE-ROMA: “C’ERA L’OK”/ Caressa: “Hanno parlato e…”

- Carmine Massimo Balsamo

Francesco Totti, rivelazione Conte-Roma nella conferenza stampa al Coni: prima di firmare con l’Inter, l’ex commissario tecnico…

conte roma totti
Francesco Totti, il retroscena su Conte alla Roma

Francesco Totti ha rivelato un particolare scottante sul possibile passaggio di Antonio Conte alla Roma. Negli studi di Sky Sport Fabio Caressa ha commentato la vicenda, specificando: “Antonio Conte ha parlato con la proprietà. Io so che aha parlato prima con Francesco Totti e poi con Fienga, infine con l’altra parte per capire che aria tirava. Poi ha chiamato Beppe Marotta e arrivederci. Questo è stato l’elemento che ha fatto arrabbiare Totti, che si è speso con Conte. Poi passi da Conte a Fonseca e Totti ti saluta”. Difficile capire cosa sia accaduto, ma di certo queste rivelazioni rendono il percorso della panchina della Roma diverso da quanto pensato fino ad ora. Forse dalla questione ne esce indebolita proprio la credibilità della società giallorossa che aveva messo nel mirino un allenatore di maggiore livello rispetto a quello che poi effettivamente è arrivato. (agg. di Matteo Fantozzi)

C’ERA L’OK, MA…

Antonio Conte alla Roma, c’era l’ok ma poi tutto è cambiato: questo uno dei numerosi retroscena svelati da Francesco Totti nella conferenza stampa al Coni in cui ha annunciato l’addio al club capitolino. L’ormai ex dirigente giallorosso ha spiegato che l’attuale tecnico dell’Inter è stato l’unico ad aver sentito per il dopo Claudio Ranieri: «Prima che Pallotta sapesse, io e Fienga abbiamo chiamato Conte: Antonio ci aveva dato l’ok, l’abbiamo visto e sentito diverse volte ma poi ci sono stati dei problemi ed ha scelto l’Inter. Pallotta era contento di questa cosa qua, che si potesse fare». Ed ha aggiunto poco dopo: «Io parlo di Conte: lui doveva venire qua a fare una rivoluzione, ma Pallotta voleva una continuazione e non una rivoluzione». Da Conte, dunque, è arrivato il via libera per allenare la Roma, ma poi tutto è cambiato per i problemi all’interno della Roma e le ambizioni non condivise.

TOTTI E LA RIVELAZIONE SU CONTE-ROMA

«L’unico che può dare una scossa e una risonanza diversa»: così Francesco Totti su Antonio Conte e l’ipotesi di un suo sbarco nella Capitale per allenare la Roma. Ed in effetti negli scorsi mesi si è parlato molto di un possibile approdo in giallorosso dell’ex tecnico della Juventus, che in un’intervista a La Gazzetta dello Sport di inizio maggio ribadì: «Mi sono innamorato di Roma frequentandola nei due anni in cui sono stato c.t. della Nazionale. All’Olimpico senti la passione da parte di questo popolo che vive il calcio con un’intensità particolare, che per la Roma va fuori di testa. Che vive ‘per la Roma’. Un ambiente molto passionale, che ti avvolge. Oggi le condizioni non ci sono ma penso un giorno, prima o poi, io andrò ad allenare la Roma». Le condizioni non ci sono, questo passaggio delle parole di Antonio Conte a Walter Veltroni ha oggi un valore diverso dopo le parole di Francesco Totti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA