TRASFERIMENTI SCUOLA 2020 MOBILITÀ DOCENTI/ Gilda Venezia pubblica esiti in anteprima

- Davide Giancristofaro Alberti

Trasferimenti scuola 2020/2021, domande di mobilità dei docenti in vista del prossimo mese di settembre: esiti delle domande consultabili da oggi online

Scuola
Immagine di repertorio (Pixabay, 2020)

Trasferimenti scuola 2020, oggi il ministero dell’Istruzione fornirà i dati ufficiali tramite il sistema telematico Sidi. Nel frattempo Gilda Venezia ha fornito gli esiti dei trasferimenti della mobilità docenti in anteprima, come riportato da Tecnica della Scuola. Ci sono anche passaggi di ruolo e di cattedra, oltre che movimenti d’ufficio con effetto dall’1 settembre 2020. Sono quindi disponibili i link peri trasferimenti sul territorio nazionale per quanto riguarda Infanzia, Primaria, Secondaria di I grado e Secondaria di II grado. Nel corso della giornata poi ogni docente potrà entrare nella piattaforma telematica Sidi usando le sue credenziali per accedere al sito internet Istanze On Line e verificare il risultato finale della sua domanda. Ma gli esiti verranno comunicati dal ministero dell’Istruzione anche via e-mail, quindi all’indirizzo di posta elettronica di ogni docente, sempre nel corso della giornata. (agg. di Silvana Palazzo)

TRASFERIMENTI SCUOLA 2020, ONLINE ESITI DOMANDE

Oggi è il giorno in cui si scopriranno i vari trasferimenti dei docenti da scuola a scuola, in cui gli insegnanti apprenderanno se la propria domanda è stata accolta e dove lavoreranno dal prossimo settembre. A riguardo si era espresso due giorni fa il professor Romano Pesavento, presidente del CNDDU, il Coordinamento nazionale dei docenti della disciplina dei diritti umani, che prendendo atto delle recenti dichiarazioni della Azzolina, circa la possibilità di assumere 50mila persone in più, nonché del rischio di una nuova ondata di Covid a settembre/ottobre, aveva spiegato: “In ragione della condizione di urgenza e dei finanziamenti previsti per potenziare l’organico della scuola, si richiede l’immediato rientro presso i propri nuclei familiari del personale docente richiedente trasferimento presso la città di residenza di riferimento. Ribadiamo che molti docenti vivono in perfetta solitudine a circa mille chilometri di distanza senza nessun parente di supporto in caso di malessere e si trovano costretti a intraprendere lunghi viaggi per ritornare tra i propri cari”. Capiremo nelle prossime ore se la sua domanda abbia trovato o meno accoglimento. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

TRASFERIMENTI SCUOLA 2020, COME ACCEDERE AL SITO DEDICATO

Terminerà oggi l’attesa per gli insegnanti, che finalmente scopriranno ufficialmente i trasferimenti relativi alla scuola in cui andranno ad insegnare per l’anno scolastico 2020-2021. Per accedere all’elenco bisognerà entrare nel sito Istanze on line, dopo di che si selezionerà l’area telematica del Miur legata appunto ai trasferimenti. A quel punto andrà effettuato l’accesso al portale dedicato con le proprie credenziali, dopo di che bisognerà recarsi presso l’area “Altri Servizi”. Una volta dentro, si cliccherà su “Mobilità in organico di diritto – Personale Docente”, e bisognerà poi seguirei le varie procedure fino a visualizzare la cattedra assegnata. Ricordiamo che non tutti i docenti potranno accedere ai trasferimenti, a cominciare da coloro a cui è stata applicata la misura del blocco triennale. Rientrano in questa categoria quegli insegnanti che avevano già chiesto volontariamente il trasferimento in precedenza, e che di conseguenza non potranno effettuare altra domanda per i successivi tre anni. Esistono comunque delle eccezioni anche in questo caso, come ad esempio quei docenti trasferiti d’ufficio. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

TRASFERIMENTI SCUOLA 2020: ATTESO L’ELENCO

Saranno resi noti oggi, lunedì 29 giugno 2020, i trasferimenti ufficiali riguardanti la scuola, ovvero i passaggi di cattedra e gli insegnanti di ruolo in vista della ritorno in aula previsto per il 14 settembre prossimo. Inizialmente l’Ordinanza Ministeriale 182 del 23 marzo 2020 sulla mobilità personale docente, educativo ed A.T.A. a.s. 2020/21, aveva fissato la data al 26 giugno, per poi decidere di far slittare la pubblicazione appunto ad oggi. Nelle scorse ore erano inoltre filtrate alcune indiscrezioni, rivelatesi poi non ufficiali, e solamente oggi si verrà a conoscenza dei vari trasferimenti effettivi. Ricordiamo cosa indica la legge, a cominciare dai trasferimenti interprovinciali e dai passaggi di ruolo/cattedra, per cui si utilizza il 50% dei posti vacanti e disponibili. La restante parte viene invece destinata alle assunzioni degli insegnanti di ruolo. A sua volta, il 50% dei primi, viene suddiviso in un 30% di mobilità territoriale intraprovinciale, e in un 20% di mobilità professionale.

TRASFERIMENTI SCUOLA 2020, PRIORITÀ A DETERMINATE CATEGORIE

Ovviamente, come si legge sull’articolo 13 del contratto sulla mobilità 2019-2022, avranno precedenza gli insegnanti con disabilità o bisogno di cure continuative, ma anche chi deve assistere ad un coniuge o ad un figlio, e ancora, chi gode di assistenza da parte di chi esercita la tutela legale. Priorità anche al personale che è stato trasferito d’ufficio negli ultimi otto anni richiedente il rientro nel comune di precedente titolarità, ma anche il coniuge di un militare o comunque di una categoria equiparata, e personale che ricopre delle cariche pubbliche nelle varie amministrazioni locali, e infine, precedenza al personale che riprende servizio dopo un periodo di aspettativa sindacale. Per visualizzare la scuola a cui un insegnante è stato assegnato, bisognerà come al solito accedere al sito di Istanze on Line, e seguire poi il proprio percorso dopo aver fatto il log-in. Non sappiamo a che ora verranno pubblicati gli elenchi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA