LUFTHANSA/ Continua lo sciopero del personale, cancellati altri 294 voli

- La Redazione

Continuano i disagi per i passeggeri Lufthansa a causa dello sciopero in atto del personale di cabina della principale compagnia aerea tedesca. Sono almeno 294 i voli cancellati oggi.

lufthansa_r439
Lo sciopero Lufthansa (Foto: InfoPhoto)

Continuano i disagi per i passeggeri Lufthansa a causa dello sciopero in atto del personale di cabina della principale compagnia aerea tedesca. Sono almeno 294 i voli cancellati oggi, di cui 208 solo nello scalo di Francoforte. Oltre a quest’ultimo, gli aeroporti coinvolti nella protesta sono quelli di Berlino e Monaco di Baviera, mentre ad essere maggiormente colpite sono le rotte europee. Lo sciopero odierno, indetto dalle 5 alle 13 ora locale dal sindacato del personale di cabina Ufo, arriva dopo quello del 31 agosto scorso, che ha portato alla cancellazione di altri 190 voli Lufthansa con 26mila passeggeri rimasti a terra. La compagnia tedesca, che opera 1.800 voli al giorno a livello globale, ha annunciato che sul sito internet è possibile consultare quali voli sono stati cancellati, ma la protesta odierna ha interessato in particolare le rotte europee. Anche il traffico aereo da e per l’Italia è rimasto coinvolto dallo sciopero e ha costretto Lufthansa a sopprimere circa 30 voli con il nostro Paese, oltre a quelli per Los Angeles, Tokyo e Città del Messico. E’ stata annullata circa la metà dei voli a corto e a medio raggio da Francoforte oltre a un terzo dei voli a lungo raggio. Anche a Berlino sono stati annullati voli a corto e a medio raggio, anche se in misura inferiore grazie all’utilizzo di dipendenti fatti arrivare da una società specializzata. Il sindacato di categoria Ufo, secondo cui sono oltre mille gli addetti di Lufthansa con le braccia incrociate oggi, ha comunicato in una nota: “Siamo dispiaciuti che ci sia stata questa escalation, ma non c’erano alternative allo sciopero dopo la rottura delle trattative”. I negoziati tra la principale compagnia aerea tedesca e il sindacato sono iniziati circa 13 mesi fa: la prima ha offerto un aumento dei salari del 3,5% a fronte della richiesta dell’Ufo del 5%. Il principale motivo delle proteste di questi giorni resta però l’utilizzo di personale a termine e il trasferimento di dipendenti in una compagnia regionale low cost. Solo nella giornata di oggi sono almeno 294 i voli cancellati, di cui 208 nel solo scalo di Francoforte. 

Già verso la fine di agosto la compagnia tedesca era stata costretta a cancellare decine di voli a causa dell’agitazione, mentre lo scorso giugno era stata rinviata l’apertura del nuovo scalo di Berlino-Brandeburgo, la cui inaugurazione è stata posticipata a marzo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori