TROUPE STORIE ITALIANE AGGREDITA IN DIRETTA A POZZUOLI/ “Spintoni, botte e gomitate”

- Alessandro Nidi

Storie Italiane, troupe aggredita in diretta tv a Pozzuoli: la giornalista Carla Lombardi e il cameraman accerchiati e in fuga

pozzuoli troupe aggredita 640x300
(Storie Italiane, 2021)

Nel corso di “Storie Italiane” sono stati forniti ulteriori dettagli circa l’aggressione subita a Pozzuoli in diretta televisiva su Rai Uno dalla giornalista Carla Lombardi e dal cameraman della trasmissione. La donna in stato di gravidanza, ergo l’occupante dell’abitazione del signor Raffaele, ha digitato un numero sullo schermo del proprio smartphone e, dopo pochi istanti, sono scesi in strada degli uomini, che si sono resi protagonisti di violenza fisica nei confronti della troupe e degli intervistati (Raffaele, la sorella e la loro avvocatessa).

Questa la ricostruzione effettuata da Carla Lombardi: “Ci hanno dato spintoni, botte e gomitate. Il signor Raffaele ha ricevuto anche una minaccia di morte. Cosa gli è stato detto? ‘La prossima volta che ti farai vedere qua, non ci sarai più'”.

POZZUOLI, TROUPE DI STORIE ITALIANE AGGREDITA: CHIAMATI I CARABINIERI

Paura a Pozzuoli nella mattinata di oggi, martedì 9 novembre 2021, dove l’inviata della trasmissione di Rai Uno “Storie Italiane”, la giornalista Carla Lombardi, è stata assalita insieme all’operatore da un gruppo di persone mentre si trovava in diretta televisiva per documentare il caso dell’occupazione di un’abitazione da parte di una signora in stato di gravidanza e del suo nucleo familiare, composto anche da altri minori. Durante il collegamento, la donna è scesa in strada e ha iniziato a inveire contro la troupe televisiva in dialetto campano, mostrando un atteggiamento irascibile e aggressivo. A quel punto, la redazione di Eleonora Daniele ha contattato le forze dell’ordine, ma il collegamento è saltato…

STORIE ITALIANE, TROUPE AGGREDITA A POZZUOLI: “STIAMO SCAPPANDO”

Eleonora Daniele, preoccupata per le condizioni di salute della giornalista di “Storie Italiane” Carla Lombardi e del cameraman, ha ripetutamente chiesto alla regia di mettersi in contatto telefonico con l’inviata per comprendere quali fossero le loro condizioni di salute, arrivando a chiedere dell’acqua perché “ho il cuore a mille”. Per fortuna, al telefono Carla Lombardi ha rivelato che lei e l’operatore stanno bene, ma “stiamo scappando! Ci hanno assalito, hanno assalito il nostro operatore, tirando pezzi della telecamera. Raffaele, l’intervistato, è stato anche minacciato”.







© RIPRODUZIONE RISERVATA