Trump “Più acqua da doccia per miei capelli perfetti”/ Usa, chiesta modifica soffioni

- Emanuela Longo

Donald Trump non riesce a farsi lo shampoo: proposto cambio soffioni per l’acqua, gli ambientalisti commentano l’ultima lamentela del presidente Usa

terza guerra mondiale
Il presidente americano Donald Trump (LaPresse)

Donald Trump non riesce a lavarsi i capelli in maniera perfetta e propone di cambiare i rubinetti della doccia, rendendo pubblica la sua lamentela. Il presente degli Stati Uniti, si è lamentato per la scarsa pressione dell’acqua, considerata da lui insufficiente per pulire in maniera approfondita la sua folta chioma. Il dipartimento dell’Energia, quindi, è intervenuto per proporre nuovi soffioni in grado di fare scorrere il flusso in maniera maggiore. Potrebbe sembrare quasi una leggenda metropolitana, oppure una “favoletta” che si racconta in fila dal medico per ammazzare il tempo, ed invece è accaduto davvero. Inoltre, una legge del 1992 degli Stati Uniti, parla di soffioni che non possono erogare più di 2,5 galloni di acqua ogni sessanta secondi che, facendo un breve calcolo matematico, si aggirano quasi a 10 litri. L’amministrazione di Trump, ha richiesto che il limite non venga applicato all’interno del soffione ma che venga distribuito per ciascun ugello. I drammi della vita, si sa.

DONALD TRUMP NON RIESCE FARSI LO SHAMPOO E CHIEDE LA MODIFICA DEI SOFFIONI

La proposta presentata dal dipartimento dell’Energia si è però scontrata con forza con numerosi gruppi di consumatori e ambientalisti che reputano la scelta particolarmente inutile oltre che poco “green”. Secondo alcuni tabloid americani, inoltre, se la proposta dovesse passare – spiega TgCom24 -, si potrebbe anche discuterne dentro le aule di un tribunale. “Si entra in una nuova casa, si apre il rubinetto, l’acqua non esce”, questa la lamentela di Donald Trump durante la visita in una fabbrica della Whirlpool a Clyde, nell’Ohio. “Aprite la doccia e, se siete come me, non potete lavarvi bene i vostri bellissimi capelli. Perdete 20 minuti. Per favore esci. L’acqua gocciola, giusto? Sapete di cosa sto parlando, ci mettono i limitatori. Io me ne sono sbarazzato, con una firma”. Andrew deLaski, direttore del gruppo per la conservazione dell’energia Appliance Standards Awareness Project, ha giudicato la proposta “sciocca” mentre il vice presidente dell’organizzazione Consumer Reports, David Friedman, ha commentato che i soffioni: “ottengono già elevati livelli di soddisfazione dei consumatori e fanno risparmiare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA