Trump “Vaccino? In arrivo buone notizie”/ Fauci “Moderna in vantaggio su tempi ma…”

- Silvana Palazzo

Donald Trump sul vaccino contro il coronavirus “In arrivo buone notizie”. Anthony Fauci sul candidato di Moderna: “In vantaggio su tempi ma non so se vinceranno loro la corsa”

Coronavirus Usa Fauci
Il virologo Anthony Fauci alla Casa Bianca con Donald Trump (LaPresse)

La ricerca di un vaccino contro il coronavirus prosegue negli Stati Uniti. E da Donald Trump arrivano buone notizie. «I vaccini stanno venendo bene. Anche le terapie», ha twittato il presidente americano nelle scorse ore. Inoltre, ha rivelato che la ricerca sta accelerando. «Ci stiamo muovendo più velocemente del previsto. Buone notizie in arrivo», ha aggiunto Trump, spiegando che riguardano diversi aspetti, ma senza ancora specificare quali. Ne ha parlato anche Anthony Fauci, immunologo membro della task force della Casa Bianca. «Non credo che si possa già dire che vinceranno loro questa corsa. Al momento certo sono in vantaggio sui tempi, ma ci sono molti candidati che arriveranno alla stessa fase di sperimentazione forse uno o due mesi più tardi», ha dichiarato a Sky Tg24 a proposito del vaccino a cui sta lavorando la società americana Moderna e che avrebbe dato riscontri incoraggianti.

TRUMP E FAUCI SU CORSA USA PER VACCINO

Ma Anthony Fauci ha parlato a Sky Tg24 anche delle terapie contro il Covid-19. «Non si può dire che ci sia una cura contro il Sars-Cov-2 che funzioni, assolutamente no», ha dichiarato l’immunologo. A proposito del farmaco Remdesvir ha spiegato che è stato notato che medicinali come questo «hanno avuto un impatto abbastanza significativo nel migliorare le condizioni, semplicemente perché diminuiscono il tempo necessario per guarire, non lo annullano certo al 100%, riducono in parte il tempo necessario per superare la malattia». Fauci ha spiegato che attualmente ci sono diverse sperimentazioni in corso, «ma allo stato attuale non c’è nessuna terapia che ha realmente un effetto risolutivo». Infine, in merito ai rapporti col presidente Donald Trump e alle frizioni che hanno avuto: «Certo, abbiamo avuto qualche conflitto di cui la stampa ha dato notizia, ma più che conflitti sono state differenze di vedute».



© RIPRODUZIONE RISERVATA