Tullio Solenghi/ Video: “Riabbracciare i miei nipoti è stato come rinascere”

- Matteo Fantozzi

Tullio Solenghi, l’artista fa i complimenti degli italiani in questo periodo di fase 2. Di certo l’emozione più grande è stata quella da riabbracciare i suoi nipotini.

tullio solenghi ioete 640x300
Tullio Solenghi

Tullio Solenghi

si è dimostrato commosso, in collegamento a La Vita in Diretta con Lorella Cuccarini. Il comico ha voluto spiegare la sua quarantena e anche il momento in cui ha potuto finalmente rivedere i suoi affetti più cari. Torniamo al ricongiungimento: “Era come quando sono nati, la stessa emozione. E’ stata una rinascita anche se erano stati solo due mesi che sono stati lunghissimi veramente”. E sul periodo di quarantena: “Credo sia fondamentale non l’età biologica, ma l’età che si dimostra. Credo di comportarmi bene mi piacerebbe che fossi rispettato per quello che dimostro. Per fortuna non è successo niente“. Lorella nota dei quadri alle sue spalle: “Sono quadri che ha fatto mia moglie naif in questo periodo di quarantena con la possibilità di tornare finalmente a sorridere“. Clicca qui per il video delle immagini di Vieni da me.

Tullio Solenghi, “Bravi gli italiani”

Tullio Solenghi

fa i complimenti al suo paese: “Siamo stati apri pista in Europa e va a nostro merito. Si pensa sempre agli altri ma siamo stati veramente molto bravi”. L’artista ricorda la sua adorata collega Anna Marchesini con la quale formava il Trio insieme a Massimo Lopez e spiega: “Anna Marchesini? Manca, è insostituibile nel cuore e nella mente”. Su Lopez: “Non sapevo sapesse stirare, ma mia madre mi diceva sempre che mi dovevo avvicinare a chi lo sapeva fare. Io in casa? Faccio bricolage, mi piace fare da solo tanti lavoretti dentro casa senza chiamare idraulico e familiare. Massimo? Non ci siamo visti ancora, ma ci siamo sempre tenuti in contatto in questo periodo. A breve con mascherina e distanziamento sociale ci rivedremo, ci “riabbracceremo”. Bisogna incontrarsi assolutamente. L’intervista ci regala poi anche una splendida interpretazione di Gianpiero Mughini che Tullio fa con grande ironia e anche con talento.



© RIPRODUZIONE RISERVATA