Festival del Verde e del Paesaggio 2019/ Roma 10-12 maggio: tra natura e divertimento

Festival del Verde e del Paesaggio 2019 a Roma: dal 10 al 12 maggio va in scena all’Auditorium Parco della Musica la kermesse che coniuga cultura ambientale e divertimento

Festival del Verde e del Paesaggio
Festival del Verde e del Paesaggio (Web, 2019)

Il Festival del Verde e del Paesaggio 2019, un imperdibile appuntamento che animerà Roma da venerdì prossimo e per tutto il weekend (10-12 maggio) e che metterà al centro la riscoperta della cultura ambientale, tra scoperta delle piante, momenti di divertimento e anche spazi dedicati al relax e al benesseri psico-fisico. Giunge infatti quest’anno oramai alla sua nona edizione uno degli appuntamenti diventati ricorrenti per la primavera capitolina e che ancora una volta sarà ospitato presso il Giardino Pensile dell’Auditorium Parco della Musica di via De Coubertin: e per tre giorni, dalla mattina alla sera, la kermesse sarà aperta ovviamente non solo a esperti del settore e a tutti coloro che hanno il cosiddetto pollice verde, ma pure a famiglie e bambini perché, all’interno di una manifestazione che ha scelto stavolta come suo tema e filo conduttore quello del “Respiro” ci sarà pure spazio per giocare e trascorrere comunque un weekend immersi nel verde pur restando comodamente in città.

LA “FILOSOFIA” DEL FESTIVAL DEL VERDE

Il Festival del Verde e del Paesaggio che si svolgerà dal 10 al 12 maggio presso l’Auditorium Parco della Musica infatti vuole riaffermare, quale fil rouge di tutti gli eventi previsti nel cartellone di questa edizione 2019, l’importanza delle piante e degli alberi nella nostra vita di tutti i giorni, esaltandone il ruolo non solo all’interno dei giardini e vivai, ma anche come elementi di design urbano in modo da ridefinire il rapporto tra l’uomo e la natura in quel grande contenitore post moderno che oggi è diventata la città. Insomma, a detta degli organizzatori, una riscoperta del Verde (rigorosamente con la maiuscola) come esigenza fondamentale per l’individuo, attraverso momenti di convivialità, workshop, concorsi, presentazione di volutimi tematici, incontri con esperti di giardinaggio, paesaggisti e anche architetti. Insomma, una foresta urbana nel cuore della Capitale che diventi non solo momento di conoscenza ma pure di relax e cura del corpo, avendo la possibilità inoltre di assaggiare piatti genuini e -cosa spesso sottovalutata- di giocare coi propri figli negli spazi messi a disposizione.

IL PROGRAMMA DELLA NONA EDIZIONE

Ma cosa propone quest’anno il Festival del Verde e del Paesaggio a chi volesse visitarlo da venerdì a domenica prossima? Il programma della manifestazione è ancora più variegato rispetto a quello del 2018 e, non a caso, si svolge ancora una volta a maggio per esaltare non solo la primavera oramai entrata (seppure quest’anno ancora con qualche incertezza…) a pieno regime ma pure lo scenario incantevole dei Giardini Pensili; come detto sarà possibile fare una passeggiata nella Prateria Urbana (grazie alla collaborazione col vivaio Priola di Treviso), ci sarà spazio per il Teatro della Conoscenza, una installazione curata dall’Ordine dei Dottori Agronomi e che spiega tutti i segreti del mondo vegetale, ma anche il momento del “Forest Bathing”: quest’ultima è una installazione climatico-paesaggistica che simula l’esperienza in una foresta umida e profumata e che mostra le differenze rispetto a ciò che si respira oramai nelle nostre città. Inoltre, sempre dal cartellone ufficiale di eventi, vanno ricordati anche i Giardini Effimeri, una esperienza in grado di coinvolgere tutti e cinque i sensi, la #GreenBeautyExperience, un angolo di relax e dedicato alla bellezza del corpo mediante prodotti naturali al 100% con esperti del settore beauty e infine gli spazi dedicati al Barsport (momenti di convivialità, gioco e divertimento tra i papà) e le #FVPfoodexperience che proporranno assaggi e pause pranzo all’insegna del gusto e di piatti realizzati con prodotti stagionali. Per avere più informazioni sulla kermesse romana si può fare riferimento al sito ufficiale e i suoi canali social oltre che al portale dell’Auditorium, ricordando che l’orario di apertura va dalle 10 alle 20.30 e che il costo del ticket d’ingresso è di 10 euro (entrano gratis gli Under 12), mentre l’abbonamento per i tre giorni è di 20 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA