Uefa, Champions League a 36 squadre/ Ecco nuovo format votato da comitato esecutivo

- Davide Giancristofaro Alberti

Riunione del Comitato Esecutivo dell’Uefa a Montreux in Svizzera, ecco la risposta alla Super League: nasce la Champions League a 36 squadre. Ecco il nuovo format votato all’unanimità

Aleksander Ceferin Uefa congresso lapresse 2020 640x300
Aleksander Ceferin parla al congresso Uefa (Foto LaPresse)

L’Uefa risponde alla Superlega: nasce la Champions League a 36 squadre. Era un’idea a cui si stava lavorando da tempo, ma ora è ufficiale ed è inevitabilmente una risposta al torneo fondato dai 12 club della Super League. Dal 2024 si passerà da 32 squadre a 36. Lo ha deciso il comitato esecutivo dell’Uefa a Montreaux votando all’unanimità. Le 36 squadre saranno divise in 4 gironi da 9 e verrà disputato così una sorta di mini-campionato dove ogni squadra disputerà 10 partite, senza andata e ritorno. Le prime otto si qualificheranno direttamente agli ottavi, mentre gli altri otto posti disponibili se li giocheranno in spareggi su doppia partita le squadre dal nono al 24esimo posto. Dagli ottavi in poi si procederà come avviene ora, con turni ad eliminazione diretta con andata e ritorno.

Inghilterra, Spagna, Germania e Italia dovrebbero mantenere 4 club automaticamente qualificati, invece la Francia (attualmente quinta nazione europea) avrebbe tre posti garantiti. I vincitori di Champions ed Europa League avranno il solito accesso di diritto. (agg. di Silvana Palazzo)

IN CORSO RIUNIONE COMITATO ESECUTIVO UEFA

E’ in corso la riunione del Comitato Esecutivo dell’Uefa. Non si tratta di una riunione straordinaria a seguito della costituzione della Super League, o per dirla all’italiana, della Superlega, il nuovo torneo composto da (al momento) 12 big fra i club del Vecchio Continente, ma è logico pensare che l’argomento verrà sicuramente trattato.

Del resto la notizia della costituzione di un campionato parallelo alla Champions League, a cui prenderanno parte top club come le italiane Juventus, Inter e Milan, ma anche Barcellona, Real Madrid, Manchester United e via discorrendo, ha fatto il giro del mondo in sole poche ore, lasciando molti basiti. L’Uefa sulla vicenda ha già espresso il proprio duro commento, ed avrebbe pronte sanzioni da ben 50 miliardi di euro nel caso in cui alla fine le squadre di cui sopra dovessero realmente abbandonare il torneo della coppa dalle grandi orecchie.

RIUNIONE UEFA: NUOVE CHAMPIONS ED EUROPA LEAGUE

Intanto la riunione dell’Uefa prosegue e fra i temi principali vi è proprio la Champions League del futuro. A riguardo filtra da Montreux, in Svizzera, l’approvazione di un nuovo format che prenderà il via solamente fra tre anni, nel 2024. Fra i club votanti, come riferisce Calcionews24, vi sarebbe anche il Paris Saint Germain, squadra che al momento non ha ancora preso parte alla Super League ma che sarebbe in trattativa per entrarvici. Nel dettaglio la nuova competizione, che scatterà con la stagione 2024-2025, prevedrà ben 36 club, quindi quattro in più rispetto a quelli attuali, ed inoltre, si allungheranno anche i gironi di Champions, per un totale di dieci partite invece che di sei. Modifiche anche per quanto riguarda l’Europa League, che verrà ampliata a otto turni e una classifica unica composta da 32 squadre, una sorta di variante del cosiddetto “Sistema svizzero”, che consiste nel far sfidare squadre dello stesso punteggio. Infine, dalla prossima stagione prenderà il via la Conference League, una sorta di vecchia “Coppa delle Coppe”. Fra i tanti argomenti all’ordine del giorno per la riunione Uefa di oggi, infine, i campionati Europei di calcio in programma in estate, e la Champions League delle donne.



© RIPRODUZIONE RISERVATA