Ultime notizie/ Oggi ultim’ora coronavirus: Boris Johnson ricoverato in ospedale

- Dario D'Angelo

Ultime notizie, ultim’ora oggi coronavirus: Boris Johnson ricoverato in ospedale, “sintomi persistenti” (5 aprile 2020)

borisjohnson 12 lapresse1280
Boris Johnson (LaPresse)
Pubblicità

Boris Johnson è stato ricoverato in ospedale. La notizia arriva in serata, dopo il discorso della Regina Elisabetta al Regno Unito. Il premier britannico dieci giorni fa aveva annunciato di essere risultato positivo al coronavirus, ora arriva l’annuncio di Downing Stret riguardo il suo ricovero in ospedale. «Questo è un passo precauzionale, poiché il primo ministro continua ad avere sintomi persistenti di coronavirus dieci giorni dopo essere risultato positivo». Dopo la prima settimana di quarantena, Boris Johnson ha annunciato che avrebbe osservato altri 7 giorni di isolamento perché i sintomi non erano passati. Oggi la notizia del ricovero, infatti nelle ultime ore si parlava di preoccupazioni per la febbre alta. Anche la sua fidanzata, Carrie Symonds, che è incinta, ha dichiarato su Twitter di avere a che fare con i sintomi del coronavirus, ma lei non si è sottoposta al test. «Ora sto bene», ha dichiarato. (agg. di Silvana Palazzo)

Pubblicità

ULTIME NOTIZIE, ANCHE IN TOSCANA MASCHERINE OBBLIGATORIE

La Toscana segue a ruota la decisione della Lombardia circa l’utilizzo delle mascherine: la Regione amministrata da Pd e Sinistra ha imposto l’obbligo di uso della mascherina all’esterno delle abitazioni. L’annuncio è stato dato su Facebook dal Governatore Enrico Rossi: «Leggo sui giornali che sono ripresi troppi comportamenti sbagliati da parte dei cittadini e che ci sono troppi assembramenti. Per questo oggi stesso voglio fare un’ordinanza che rende obbligatorio l’uso della mascherina all’esterno delle abitazioni». Dopo le ultime notizie di scontro tra Lombardia e Protezione Civile, la Regione più rossa d’Italia “segue” la scia della giunta Fontana sul tema delle mascherine: «l’ordinanza diventerà esecutiva comune per comune a partire dalla data nella quale il Comune stesso ci comunicherà di avere effettuato la consegna a domicilio» della mascherine che la stessa Regione distribuirà alle amministrazioni comunali gratuitamente».

Si parla di quasi 3 mascherine a testa, dunque un totale di 10 milioni pronte all’uso e alla distribuzione: «ma per ciascun toscano ne sono state ordinate altre dieci milioni di mascherine. Vogliamo dare continuità a questa iniziativa di prevenzione primaria, in linea con le indicazioni», conclude il Presidente Rossi. (agg. di Niccolò Magnani)

Pubblicità

ULTIME NOTIZIE SPALLANZANI: 2 DONAZIONI ILLECITE FERMATE

Quello che stiamo vivendo in queste settimane è un periodo di gravissima emergenza sanitaria a causa del coronavirus, in cui però è emersa una grande solidarietà. Un po’ ovunque sono partite donazioni spontanee in favore della Protezione Civile ma anche e soprattutto dei numerosi ospedali, in particolare quelli del nord Italia, che sono allo stremo a causa dei molteplici casi di covid-19. Fra le tante donazioni autorizzate ve ne sono però alcune che risultano invece essere illecite, come quanto riportato poco fa dall’agenzia Ansa. La Polizia Postale ha infatti interrotto due donazioni in favore della terapia intensiva dell’istituto Spallanzani di Roma e del San Camillo, smascherandole. Non è ben chiaro dove sarebbero finiti quei soldi fatto sta che le forze dell’ordine hanno oscurato il relativo sito web, iscrivendo sul registro degli indagati i nomi di un pensionato e di sua figlia. Sequestrato anche il conto corrente virtuale. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

ULTIME NOTIZIE CINA: “GATTI INFETTATI DA CORONAVIRUS A WUHAN”

Ultime notizie: sono oltre 290mila i casi di coronavirus negli Usa, con le vittime che hanno superato quota 8mila, mentre i nuovi casi registrati oggi sono 12.653. Nonostante questi numeri allarmanti, però, Donald Trump dice no ad un lockdown su base nazionale lasciando ai singoli governatori la responsabilità di instaurare o meno misure restrittive. Una scelta, quella dell’inquilino della Casa Bianca, che contravviene alle richieste degli esperti medici che avevano chiesto una decisione dall’alto per uniformare le situazioni dei singoli Stati. The Donald da questo punto di vista, però, non sembra sentire ragioni: “In Italia e Spagna è diverso, loro hanno un problema più grande”. Eppure i numeri, ogni giorno che passa, sembrano raccontare purtroppo tutta un’altra storia…

ULTIME NOTIZIE, CORONAVIRUS SPAGNA: DECESSI IN LEGGERO MIGLIORAMENTO

Il ministero della Sanità di Madrid segnala un leggero miglioramento nel numero giornaliero dei morti di coronavirus in Spagna. Nelle ultime 24 ore sono state 809 le vittime nell’intero Paese. Solo nella giornata di ieri i decessi erano 932. Predisposta l’estensione del lockdown secondo le intenzioni del governo Sanchez, con la proroga delle misure restrittive fino al 26 aprile. La decisione di estendere lo stato d’emergenza è stata ufficializzata dopo la riunione del comitato tecnico scientifico che ha esaminato gli andamenti della diffusione del coronavirus. Una decisione purtroppo scontata alla luce dei numeri di queste settimane, che raccontano di un Paese martoriato dalla malattia.

ULTIME NOTIZIE CORONAVIRUS CINA: GATTI INFETTATI A WUHAN

Il governo cinese si è fermato per commemorare le oltre 3300 vittime causate dall’epidemia. L’intero Stato si è riunito in silenzio alle ore 10, ora locale, per 3 minuti. Il presidente Xi Jinping ed i vertici del partito comunista hanno presenziato alla cerimonia, rimanendo in raccoglimento di fronte alla bandiera cinese a mezz’asta alla Zhongnanhai, compound di Pechino della leadership. Intanto, come riferito dal Global Times, dei gatti sono stati infettati dal coronavirus a Wuhan: è quanto si legge in un rapporto dei ricercatori dell’Università agraria di Huazhong e dell’Istituto di virologia di Wuhan. Dallo studio è emerso che 15 dei campioni sierologici prelevati da 102 gatti della città epicentro della pandemia sono risultati positivi al Covid-19. I felini potrebbero essere stati infettati da stretti contatti con i loro proprietari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità