Ultime notizie/ Ultim’ora di oggi. Franco Zeffirelli, morto il regista (15 giugno)

- Matteo Fantozzi

Ultime notizie, ultim’ora di oggi. Franco Zeffirelli, regista italiano fra i più famosi al mondo, morto nella sua casa di Roma (15 giugno)

ultime notizie
Franco Zeffirelli

La notizia di oggi è senza dubbio quella riguardante la morte di Franco Zeffirelli, il noto regista italiano. Aveva 96 anni ed è spirato nella sua casa a Roma, dove si era trasferito da tempo nonostante fosse originario di Firenze. Non mancano comunque altre notizie importanti, come ad esempio la decisione del ministro dell’interno, Matteo Salvini, di firmare un divieto di ingresso, transito e sosta, rivolto alla Sea Watch 3, nelle acque italiane. Come riferito dai colleghi de Il Post, il titolare del Viminale ha bloccato ogni iniziativa dell’imbarcazione della Ong che negli scorsi giorni aveva soccorso al largo della Libia 53 persone, e che al momento si trova al largo dell’isola di Lampedusa, in Sicilia, a circa 16 miglia di distanza. Secondo l’organizzazione non governativa tedesca che la controlla, la nave si è diretta verso le coste siciliane perché considerate il porto più sicuro, ma Salvini sembra pronto a ribadire il suo diktat “porti italiani chiusi”. L’ultima mossa del vice premier fa riferimento al decreto sicurezza bis da poco approvato dal presidente Mattarella, che permette al ministero dell’interno di vietare l’ingresso, il transito e la sosta a determinate navi «per motivi di ordine e sicurezza». (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, Franco Zeffirelli, morto il regista

Lutto nel mondo del cinema: il regista Franco Zeffirelli è morto. Il cineasta fiorentino è stato uno degli autori più importanti del Novecento italiano, realizzando capolavori come Romeo e Giulietta, Amleto e Fratello sole, sorella luna. Questo il messaggio pubblicato dalla Fondazione Zeffirelli: «Si è spento serenamente pochi minuti fa Franco Zeffirelli. Era nato a Firenze 96 anni fa. La scomparsa è avvenuta alla fine di una lunga malattia. Seguiranno altre informazioni sul luogo e la data delle esequie. Il Maestro riposerà nel cimitero delle Porte Sante di Firenze». Recentemente aveva ricevuto il premio Genio ed Eccellenza italiana nel mondo dalla presidente del Senato Maria Elisabetta Alberti Casellati. Grande cordoglio sui social network per uno dei punti di riferimento della Settima arte nostrana, spentosi nella sua casa a Roma, sulla via Appia, dove abitava da tempo. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

Ultime notizie, Amanda Knox: “Guede uccise Meredith”

Erano attese le parole di Amanda Knox, e sono giunte poco fa. La ragazza americana, dal palco del festival della giustizia penale a Modena, ha parlato per la prima volta in Italia dopo l’assoluzione circa il delitto di Meredith Kercher. La giovane ha raccontato alla platea di presenti: «Il primo novembre 2007, un ladro, Rudy Guede è entrato nel mio appartamento, ha violentato e ha ucciso Meredith. Ha lasciato tracce di dna e impronte. È fuggito dal Paese, processato e condannato. Nonostante ciò un numero importante di persone non ha sentito il suo nome, questo perché pm, polizia e giornalisti si sono concentrati su di me. Giornalisti chiedevano di arrestare un colpevole. Hanno indagato me mentre Guede fuggiva. Non basandosi su prove o testimonianze. Solo su una intuizione investigativa. Pensavo di aiutare la Polizia ma sono stata interrogata per 50 ore in una lingua che non conoscevo bene. Dicevano che mentivo». La Knox ha dovuto interrompersi più volte per via delle lacrime, e nei 45 minuti di intervento si è rivolta anche al suo pm, Giuliano Minnini: «Vorrei avere un faccia a faccia con lui, al di fuori del ruolo di buono e di cattiva – dice – spero che, se ciò accadrà, anche lui riesca a vedere che anche io non sono un mostro, ma semplicemente Amanda». Giornalisti e avvocati presenti le hanno quindi chiesto se per Meredith è stata fatta giustizia: «No – ha risposto – non è più viva». (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, UE settimana calda

Si stringono i tempi attorno l’Italia per riuscire ad evitare una procedura d’infrazione per l’eccesso di debito. I Ministri Tria, Di Maio e Salvini hanno cercato nei vertici degli ultimi giorni di trovare un punto d’incontro per riuscire a mettere in atto misure efficaci, ma dall’Unione Europea arrivano notizie poco confortanti sulla tempistica.

Ultime notizie, tute Blu in corteo: a rischio 180mila posti

E’ stato un venerdì di sciopero per le Tute Blu, i metalmeccanici sono scesi in piazza in tutte le principali città italiane per protestare contro i tagli al settore, in particolare contro i circa 180mila posti che rischiano di essere perduti a livello nazionale. A Napoli corteo aperto della Whirpool, in crisi dopo che gli acquirenti del gruppo avevano disatteso le garanzie stabilite con il Governo.

Ultime notizie caso CSM, Lotti si autosospende

L’ex Ministro del Governo Gentiloni,LucaLotti, ha deciso di autosospendersi dal Partito Democratico in seguito al suo coinvolgimento nell’inchiesta sulle Procure che ha creato grandi polemiche. Lotti ha avuto un botta e risposta a distanza con il segretario del Partito Democratico, Nicola Zingaretti, sottolineando come il suo coinvolgimento nel caso CSM non debba a suo avviso creare queli imbarazzi che sono emersi in merito da voci interne al Partito. Zingaretti ha ringraziato Lotti definendo il suo un gesto di grande responsabilità.

Ultime notizie, carbonizzati in auto: giallo a Torvaianica

Sarebbe della 46enne di cui già era stata segnalata e denunciata la scomparsa a Pomezia uno dei due corpi ritrovati a Torvaianica all’interno di un’automobile completamente carbonizzata. La polizia ha effettuato i rilievi rintracciando la proprietaria dell’utilitaria in fiamme, un’ottantenne di Pomezia madre della donna scomparsa, Maria C. Sarebbe il suo il corpo della donna ritrovata senza vita: la polizia ha rintracciato il compagno e lo starebbe interrogando per verificare un suo presunto coinvolgimento nella tragica vicenda, seguendo per il momento la pista del delitto passionale.

Ultime notizie, ristoranti etnici: la metà irregolari

Shock nelle indagini svolte dai NAS sui ristoranti etnici: in un campione di 242 locali controllati in tutta Italia, quasi tutti ristoranti ‘all you can eat’ e di cibo orientale ed etnico, oltre nel 50% sarebbero emerse pesanti irregolarità nella conservazione del cibo, che metterebbero a forte rischio la salute dei consumatori. Alimenti surgelati più volte, pesce crudo non trattato con abbattitore, materiale conservato al caldo e refrigeratori spenti: 22 dei ristoranti passati sotto i controlli sono stati chiusi, altre 477 irregolarità sono state complessivamente rilevate.

Ultime notizie Città bollenti: contro le zanzare i rimedi delle nonne

Con la morsa del caldo record che si è stretta di nuovo attorno alle città italiane e che durerà almeno per tutto il fine settimana, ci si ritrova a combattere con un vecchio nemico: le zanzare. Per combattere, spesso ai veleni e agli insetticidi si possono preferire rimedi naturali, come le bacinelle zuccherate che attirano gli insetti, fino alla fragranze di caffè che sarebbe indigesta alle indesiderate ospiti. Altri rimedi naturali sono estratti di cipolla e chiodi di garofano.

Ultime notizie: l’Italia donne vince ancora

C’è grande entusiasmo attorno alla nazionale femminile italiana che al Mondiale continua ad essere travolgente. Ieri è arrivato un successo per 5-0 contro la Giamaica. Sugli scudi è salita Girelli che contro l’Australia era rimasta inaspettatamente a secco, ma nella seconda partita ha deciso di segnare una tripletta meravigliosa. Nella ripresa poi grande soddisfazione anche per Aurora Galli che era stata sostituita nell’intervallo della prima gara della competizione e che oggi era partita dalla panchina. Entrata in campo ha segnato una doppietta meravigliosa, mettendo nuovi dubbi nella testa del nostro commissario tecnico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA