Ultime notizie/ Ultim’ora: Ardea, i funerali di David e Daniel (20 Giugno)

- Dario D'Angelo

Ultime notizie, ultim’ora oggi 20 giugno 2021: ultimo saluto ai fratellini uccisi ad Ardea. Coronavirus: Draghi rassicura su vaccinazione eterologa.

sparatoria ardea twitter 640x300
Sparatoria Ardea, foto Twitter

Ultime notizie: grande commozione ad Ostia per i funerali di David e Daniel Fusinato, i due fratellini di 10 e 5 anni uccisi domenica scorsa ad Ardea. Palloncini bianchi e azzurri, corone di fiori bianchi ed il volo di due colombe hanno accompagnato l’ultimo viaggio dei bimbi, vittime innocenti di un gesto di follia. La madre del killer, uno psicolabile, ha affidato ai media una lettera in cui si rivolge ai familiari delle vittime esprimendo dolore ed impotenza per il gesto compiuto dal figlio, che non è stata in grado di evitare.

Ultime notizie: Draghi rassicura su vaccinazione eterologa

Il premier Draghi interviene nel dibattito e garantisce sulla sicurezza della vaccinazione eterologa, ovvero quella effettuata con due vaccini diversi per prima e seconda dose. Draghi ha confermato che lui stesso riceverà martedì prossimo il vaccino Pfizer, dopo avere fatto la prima dose con Astrazeneca senza ottenere una risposta immunitaria adeguata. Il premier ribadisce che completare il ciclo di vaccinazione è l’unica strada per uscire dall’emergenza e contrastare le varianti, in primis la temuta Delta, che ha fatto nuovamente impennare i contagi in Gran Bretagna.Il Cts conferma che gli under 60 che hanno ricevuto la prima dose con Astrazeneca potranno scegliere di fare il richiamo con lo stesso vaccino se non desiderano la vaccinazione eterologa. Il monodose J&J resta invece raccomandato per chi ha più di 60 anni.

Ultime notizie: l’andamento della campagna vaccinale

La campagna di immunizzazione prosegue veloce. Il generale Figliuolo ha confermato che 45 milioni di italiani hanno ricevuto la prima dose, mentre 15 milioni hanno completato l’intero ciclo. I risultati si riflettono sull’andamento della curva pandemica, che continua a scendere ed attualmente è la più bassa in Europa. Lo spauracchio resta comunque la variante delta (ex indiana) e per questo motivo da domani sarà nuovamente introdotta la quarantena di 5 giorni e l’obbligo di tampone per chi arriva dalla Gran Bretagna. La prossima settimana nel frattempo il Cts si esprimerà in merito all’interrogazione del Ministro Speranza, che sta valutando se abolire da metà Luglio l’obbligo di indossare la mascherina all’aperto seguendo l’esempio della Francia e di altri paesi europei.



© RIPRODUZIONE RISERVATA