Ultime notizie/ Ultim’ora oggi coronavirus Olanda: 2500 morti, 23mila infetti

- Fabio Belli

Ultime notizie, ultim’ora oggi. In Olanda l’epidemia da coronavirus ha ucciso 2500 persone, infettandone 23mila (10 aprile 2020)

coronavirus
Terapia intensiva (LaPresse)
Pubblicità

Si sta espandendo sempre più anche in Olanda l’epidemia da coronavirus. Gli ultimi dati pubblicati dalle autorità sanitarie locali, parlano di un totale di 23.097 infetti, mentre le vittime da inizio emergenza sono salite a 2.511. Nelle ultime 24 ore sono cresciuti di 1.335 i nuovi contagi, con l’aggiunta di 115 vittime da giovedì a venerdì. Numeri che testimoniano una crisi sanitaria in Olanda, ma nonostante i dati evidenti, il premier continua a lasciare tutto aperto, puntando sulla famosa immunità di gregge. Da una stranezza a un’altra, dall’Olanda al Brasile, dove il contestato presidente, Jair Bolsonaro, in barba al distanziamento sociale e alle misure di prevenzione del virus, ha abbracciato diverse persone e posato con alcune di loro, scattando vari selfie. A darne notizia è il Jornal Nacional, telegiornale di Rede Globo. Tutto questo mentre il ministero della sanità raccomandava di rimanere a casa e di evitare contatti. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Pubblicità

Ultime notizie coronavirus America latina: 50mila casi e 2mila morti

L’epidemia di coronavirus si sta diffondendo in maniera capillare ormai in ogni parte del mondo, compresa l’America latina. Il covid-19 non era riuscito ad infettare le persone locali, forse anche per via delle temperature miti, ma i dati delle ultime ore mostrano un’inversione di tendenza. Stando a quanto sottolineato dai colleghi dell’agenzia Ansa, infatti, sarebbero ben 50.000 i casi di positività in America latina, con l’aggiunta di oltre due mila morti. Dati che si riferiscono a 34 nazioni latinoamericane, e che fanno capire come in meno di 48 ore si sia passati da poco più di 40mila casi, ad appunto i 50mila di cui sopra. Epidemia da coronavirus che sta mietendo migliaia di vittime anche in America del nord, dove sono più esposte le persone meno abbienti, quelle che non possono permettersi le cure migliori. A riguardo ne ha parlato l’ex star dell’Nba, Magic Johnson, che alla Cnn ha sollecitato delle cure “per le comunità afroamericane che sono le più colpite dall’epidemia, i test dovrebbero essere disponibili in tutte le parti degli Usa in modo che tutte le comunità abbiano pari accesso”. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Pubblicità

Ultime notizie coronavirus, Oms: “Numero di casi raddoppia ogni 3 gg”

L’Oms, l’Organizzazione mondiale della sanità, lancia l’allarme circa l’epidemia da coronavirus: il numero dei casi nel mondo raddoppia ogni 3-4 giorni. A denunciarlo è la dottoressa Maria Van Kerkhove, parlando con gli americani della Cnn: “In questo momento – le sue parole – in tutta Europa il tempo di raddoppio è di tre o quattro giorni. E’ molto veloce”. Casi in aumento in tutto il mondo, ma la Corea del Nord continua ad essere ufficialmente senza casi. Pyongyang ha infatti fatto sapere che il covid-19 non è giunto nella nazione governata dal leader Kim Jong-un e da quelle parti del mondo, come scrive l’agenzia Kcna, ci si appresta ad effettuare un nuovo test di artiglieria militare. Situazione che invece inizia a preoccupare in Sud America, dove in Ecuador i detenuti stanno costruendo le bare visti i morti in aumento, mentre in Cile, nel carcere di Santiago, è partita la produzione di mascherine: già realizzate 2400. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie coronavirus: 1.6 milioni di casi e 95mila vittime

Continuano a crescere gli infetti e i morti a causa del coronavirus. Gli ultimi dati forniti dalla solita mappa della Johns Hopkins University parlano di ben 1.6 milioni di persone colpite dal covid-19, con 95mila vittime. Gli Stati Uniti restano sempre la nazione più falcidiata, con 466mila casi, seguiti dalla Spagna a quota 153mila, e dall’Italia a 143mila. Fra le nuove vittime va purtroppo segnalato anche un bambino neonato di appena 23 giorni delle Filippine: era nato con il covid-19 e non è purtroppo riuscito a sconfiggere l’infezione, perendo. Negli scorsi giorni un altro neonato era morto in Brasile, di appena 4 giorni, mentre in Bolivia era venuto a mancare un piccolo di soli 5 mesi. Questi dati purtroppo fanno capire come in paesi dove la sanità non è all’avanguardia come in Italia, il coronavirus possa risultare davvero letale. Da segnalare infine il primo caso in Yemen, una delle poche nazioni al mondo rimaste fino ad ora incontaminate. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie coronavirus: migliorano i dati in Italia

In Italia le persone positive a Covid 19, compresi guariti e deceduti, in totale sono 139422. Le persone dimesse dagli ospedali nelle ultime 48 ore sono 2099, per un totale di 26491, mentre il numero delle vittime è salito a 17669. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva hanno raggiunto quota 3693, 99 in meno rispetto a ieri. Le persone in isolamento domiciliare superano 63 mila unità. Sono questi i dati aggiornati del bollettino della Protezione Civile sulla diffusione del contagio. Il capo della protezione civile ha riferito alla stampa che per contenere la diffusione della pandemia è necessario rispettare tutte le misure di isolamento fino al nuovo ordine. Intanto il premier Conte ha annunciato di prolungare di 14 giorni le attuali misure di contenimento contemplate nel dpcm in scadenza il 13 aprile, con una ulteriore proroga di quarantena a casa fino al 2 maggio.

ULTIME NOTIZIE, MARINAIO DELLA USNS MERCY HOSPITAL POSITIVO AL CORONAVIRUS

Un componente dell’equipaggio a bordo della nave Usns Mercy Hospital, attraccata al porto di Los Angeles, è risultato positivo al test del coronavirus. Il tenente della marina americana Andrew Bertucci ha dichiarato alla Cnn che la persona infetta è in quarantena a bordo della nave. A breve la persona infetta verrà trasferita in una struttura a terra per le necessarie cure sanitarie. Bertucci ha assicurato che sono in corso sulla nave gli accertamenti sanitari per proteggere la salute di tutto l’ equipaggio.

ULTIME NOTIZIE, PROCURA DI PADOVA APRE INCHIESTA SULL’ISTITUTO CONFIGLIACHI

La procura di Padova ha avviato un’indagine su due decessi avvenuti presso la casa di cura gestita dall’istituto Configliachi di Padova. I due anziani sono deceduti la settimana scorsa per cause ancora da accertare. Le due famiglie hanno presentato querele nei confronti della direzione dell’ istituto. Ieri le autorità sanitarie hanno eseguito i test dei tamponi presso le strutture Configliachi e Breda di Ponte di Brenta. I medici hanno registrato quattro casi positivi, un operatore e tre pazienti, immediatamente posti in quarantena.
La Procura è in attesa degli esami dell’autopsia per accertare le cause della morte delle due persone anziane.

ULTIME NOTIZIE, ALTRI TRE MEDICI MORTI PER CORONAVIRUS

La Federazione nazionale degli ordini dei medici ha comunicato che altri tre medici sono morti a causa del coronavirus. Si tratta di due medici di famiglia, Antonio De Pisapia e Massimo Bosio e l’oncologo Francesco Cortesi. Complessivamente il numero dei dottori che hanno perso la vita ha raggiunto quota 103. Il presidente della Federazione Filippo Anelli ha incluso nella lista tutti i medici, pensionati e quelli in attività per una forma di rispetto. Oltre ai medici si devono aggiungere 26 infermieri e cinque volontari, deceduti nei giorni scorsi dopo aver contratto l’infezione durante l’attività lavorativa. In totale, secondo gli ultimi aggiornamenti dell’Istituto Superiore di Sanità, sono oltre 13 mila gli operatori sanitari infettati dal virus SARS-CoV-2.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità