ULTIME NOTIZIE/ Ultim’ora di oggi, lettera Ue: Di Maio “No taglio Rdc” (31 maggio)

- Fabio Belli

Ultime notizie, ultim’ora di oggi. Lettera Ue, il ministro Tria ha risposto alla Commissione Ue dopo il richiamo: le parole di Di Maio. (31 maggio 2019)

salvini di battista
Luigi Di Maio e Matteo Salvini (LaPresse)

Dopo il richiamo di mercoledì della Commissione Ue, il ministro dell’Economia Giovanni Tria ha risposto alla lettera Ue. L’economista ha spiegato che «dal lato della spesa, il governo sta avviando una nuova revisione della spesa e riteniamo che sarà possibile ridurre le proiezioni di spesa per le nuove politiche in materia di welfare nel periodo 2020-2022». Ma scoppia il caso in seno al Governo, con il leader M5s Luigi Di Maio che ha spiegato: «La lettera preparata dal ministro Tria con la Lega? Il M5S non ne sa nulla. Non ce ne siamo occupati noi, non è stata condivisa con noi. Sicuramente noi non tagliamo le spese sociali, né il reddito né quota 100», riporta Adnkronos. Attesi aggiornamenti nel corso delle prossime ore, con il rapporto Italia-Ue che si fa sempre più delicato e le dinamiche all’interno dell’esecutivo potrebbero influire. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

Ultime notizie Napoli, chiude stabilimento Whirlpool

Chiude lo stabilimento Whirlpool di Napoli, con la conseguenza che il futuro dei 430 lavoratori che vi lavorano è a rischio. Furenti i sindacati, con la Fiom che ha fatto sapere in una nota: «E’ inaccettabile che gli impegni presi vengano disattesi in questo modo, a ogni cambio di management. È necessaria una presa di posizione del governo. Tutti gli stabilimenti del gruppo si sono fermati, con produzioni bloccate in tutto il gruppo». Una chiusura che è giunta senza preavviso, per certi versi molto simile a quanto capitato la scorsa settimana con la Mercatone Uno, le cui serrande si sono abbassate dalla sera alla mattina. Il tavolo al Mise fra l’azienda di elettrodomestici, la Fim Fiom e la Uilm, risulta essere sospeso: «Riteniamo la scelta da parte della Whirlpool di chiudere il sito partenopeo inaccettabile – dice Alessandra Damiani, segretaria nazionale Fim Cisl – c’è un piano industriale, circa 6 mesi fa insieme al governo, che prevede investimenti e rilancio di tutti i siti, Napoli compreso». I sindacati hanno annunciato una dura rappresaglia nel caso in cui non dovessero arrivare risposte nei prossimi giorni da parte dell’azienda. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, Visco “Senza Ue, Italia povera”

Ignazio Visco, numero uno della Banca d’Italia, ha invitato il governo a non perdere di vista la retta via, che si chiama Unione Europea. Uscendo allo scoperto nelle scorse ore in merito alle sue Considerazioni finali che accompagnano la Relazione annuale di Bankitalia per il 2018, il governatore ha infatti spiegato: «Senza l’Europa saremmo più poveri». Secondo Visco la debole crescita dell’Italia degli ultimi 20 anni non è dovuta all’Unione Europea ne tanto meno all’euro: «perché tutti gli altri Stati membri hanno fatto meglio di noi». Visco ha toccato svariati argomenti, come ad esempio le difficoltà che sta affrontando il sud Italia, problema di certo non recente: «Ha risentito della doppia recessione più del resto del Paese – afferma il numero uno della banca centrale italiana – nelle regioni meridionali deve innanzitutto migliorare l’ambiente in cui le imprese svolgono la propria attività, in primo luogo con riferimento alla tutela della legalità. Ora servono – invita il governo – azioni di lungo respiro». Timore anche per gli istituti di credito, che secondo Visco sono «vulnerabili al ritorno di rischi macroeconomici: sostenere la crescita e allentare le tensioni sui mercati – sostiene – è cruciale». (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie. Caso Rixi chiuso, Salvini rilancia

Il viceministro leghisa Rixi è stato condannato per peculato a 3 anni e 5 mesi di reclusione ed ha rassegnato le dimissioni. Un gesto che il Ministro dell’Interno Matteo Salvini ha definito gradito per smorzare le polemiche, anticipando che il Governo non procederà a nuove nomine proseguendo nella sua azione con maggior convinzione.

Ultime notizie, Forza Italia e PD affilano le armi

Nonostante le rassicurazioni salviniane, le opposizioni affilano le armi in vista di una possibile caduta del Governo gialloverde nelle prossime settimane. Silvio Berlusconi continua a ritenere Forza Italia unica credibile alternativa di Governo per un centrodestra di nuovo unito. Nicola Zingaretti alla direzione del PD ha parlato del risultato delle elezioni europee come un primo passo per la rinascita del Partito Democratico, a suo avviso unica reale alternativa alla deriva populista che ha investito il paese dall’avvento del Governo gialloverde.

Ultime notizie, Parmigiano diventa francese?

Alla fine l’affare è fatto. Il colosso Lactalis ha acquisito la società Nuova Castelli, che è una delle maggiori esportatrici di Parmigiano Reggiano, con oltre 150mila forme prodotte ogni anno. Lactalis ha già messo le mani su moltissimi marchi strategici del settore alimentare italiano, fra tutti vanno sicuramente citati Galbani, Parmalat, Locatelli, Invernizzi e Cadermartor, l’affare è sicuramente molto allettante anche se non mancano le critiche da parte di chi vede svenduto l’ennesimo marchio d’eccellenza del made in Italy.

Ultime notizie, “Ho dato fuoco a papà, è stato un incidente”

E’ arrivata la confessione di Vittorio Leo, agente immobiliare di 48 anni che ha ammesso di aver dato fuoco all’anziano morto bruciato nella provincia di Lecce, un 89enne rivelatosi poi il padre. Inizialmente avvolta nel mistero, la morte dell’uomo ha trovato spiegazione nel racconto del figlio che ha spiegato di aver cosparso l’anziano d’alcol, con il quale si stava disinfettando la ferita. Molto confuso il racconto con l’uomo che ha comunque parlato di un incidente e non ha saputo spiegare il momento in cui le fiamme sono state appiccate, fatali per l’anziano.

Ultime notizie, Cannabis light: vendita illegale

La Corte di Cassazione ha stabilito che la commercializzazione di prodotti e derivati dalla cannabis light è illegale. Una situazione che potrebbe portare all’ennesima rivoluzione in un comparto commerciale che, da quando i cannabis store sono stati legalizzati in Italia, ha già raggiunto un volume d’affari che supera gli ottanta milioni di euro. La sentenza della Corte di Cassazione apporta però delle limitazioni a quelli che sono i prodotti commercializzabili e che potrebbero dunque essere ritirati in tempi brevissimi.

Ultime notizie, il Quirinale si apre al ‘900

Una straordinaria mostra d’arte contemporanea che andrà in scena dal prossimo 2 giugno, Festa della Repubblica, al Quirinale. Un appuntamento in cui saranno esposti, nella mostra chiamata Quirinale contemporaneo, opere tra gli altri di Guttuso, De Chirico e Fontana, in tutto saranno esposte trentasei opere d’arte e trentadue oggetti di design. Proprio domenica 2 giugno all’inaugurazione della mostra presenzierà anche il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per quello che sarà uno degli appuntamenti artistici di spicco nella Capitale, con altre opere che potrebbero essere aggiunte all’esposizione.


© RIPRODUZIONE RISERVATA