ULTIME NOTIZIE/ Ultim’ora oggi, Roma: mamma e figlie travolte da auto (9 novembre)

- Matteo Fantozzi

Ultime notizie e ultim’ora di oggi, sabato 9 novembre 2019: mamma e figlie investite a Roma, un’anziana ha perso il controllo della vettura.

pierluigi mattioli
Immagine di repertorio (LaPresse)

Roma, investimento stradale in via Oderisi da Gubbio: una donna di 79 anni ha perso il controllo della sua autovettura all’altezza di una fermata dell’autobus, travolte mamma e le sue due figlie. Come riporta Leggo, la donna è ricoverata in codice rosso al San Camillo, mentre le due giovani – di 7 e 9 anni – sono ricoverate in codice giallo al Bambino Gesù. Coinvolte anche altre due donne, che sono state accompagnate al nosocomio: una è ricoverata in codice giallo, l’altra in codice verde. In corso le indagini delle forze dell’ordine per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto: la zona dell’impatto è stata blindata per permettere agli agenti di effettuare i rilievi del caso. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

Ultime notizie, Australia: 3 morti e 30 feriti per incendi

Alcuni incendi devastanti hanno colpito l’Australia in queste ultime ore, e il bilancio è di quelli drammatici: sono infatti tre i morti, con l’aggiunta di 30 feriti. Come riferisce l’edizione online dell’agenzia Ansa, le fiamme stanno devastando in particolare la costa orientale della nazionale australiana, a causa in particolare della siccità di queste ultime settimane. Oltre alle persone rimaste coinvolte, vi sono anche più di centocinquanta abitazioni distrutte dalla fiamme, per un’emergenza nazionale. In campo vi sarebbero più di 1500 vigili del fuoco, e in totale gli incendi sarebbero più di settanta nel solo stato del New South Wales, che è anche la zona più popolata dell’Australia. I roghi più intensi si trovano in particolare nel nordest della stessa regione, dove stanno spirando dei forti venti che uniti alla siccità non fanno altro che rendere ancora più difficoltosa l’opera di spegnimento da parte dei vigili. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, Cgia Mestre: persi 21 mld di consumi

Sono più di 20 i miliardi di euro che le famiglie italiane hanno perso nel 2018, a causa della crisi economica. A denunciarlo è stata la Cgia di Mestre, sottolineando come le famiglie siano state costrette a tagliare 21.5 miliardi di euro rispetto al 2017. Il dato è stato elaborato dall’ufficio studi ed ha evidenziato come al sud si sia verificata la riduzione più importante, con una spesa media che è scesa di 131 euro (1.572 di euro all’anno), mentre al nord è stata di 78 euro, e al centro di 31. A fare più fatica sono in particolare le piccole attività, come specificato da Paolo Zabeo, coordinatore dell’Ufficio studi: “I piccoli negozi e le botteghe artigiane faticano a lasciarsi alle spalle la crisi. Queste imprese vivono quasi esclusivamente dei consumi delle famiglie e sebbene negli ultimi anni ci sia stata una leggerissima ripresa i benefici di questa inversione di tendenza non si sentono”. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, Matera: 43enne muore dopo fuga dai carabinieri

Un uomo è morto in provincia di Matera, precisamente a Policoro, mentre stava tentando di scappare dai carabinieri. La notizia è riportata da Leggo, che spiega come la vittima avesse 43 anni, ed il decesso è avvenuto nella notte appena passata, quella fra venerdì 7 e sabato 8 novembre, sulla strada statale Sinnica. Mentre stava scappando dalle forze dell’ordine a bordo di un’Alfa Romeo 156, si è andato a schiantare contro un’altra vettura dei carabinieri, ferma per un posto di blocco. I militari della compagnia di Policoro che erano a bordo dell’auto sono rimasti illesi, riuscendo tempestivamente a buttarsi di lato. Pare che il 43enne avesse iniziato la propria fuga qualche chilometro più indietro, scartando un altro posto di blocco dei carabinieri. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie Ragusa, uccise la madre: arrestato 48enne

E’ stato arrestato a Ragusa, in Sicilia, un uomo di 48 anni: le accuse nei suoi confronti sono gravissime, in quanto, secondo gli inquirenti, sarebbe il responsabile della morte della madre. La donna era stata rinvenuta in condizioni disperate, e ricoverata in ospedale in fin di vita era morta una ventina di giorni dopo. Dopo una serie di indagini i carabinieri della compagnia di Ragusa hanno arrestato il figlio, eseguendo un provvedimento cautelare in carcere emesso dall’Autorità Giudiziaria. I due avrebbero litigato per futili motivi, poi il 48enne avrebbe iniziato a picchiare ripetutamente a mani nude la mamma senza un perché, riducendola in fin di vita. Ora la svolta nelle indagini con l’uomo che è finito dietro le sbarre: a breve verrà interrogato per la convalida del fermo poi attenderà in galera l’eventuale processo. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie Brasile: alunno spara in una scuola

Le ultime notizie ci portano nella scuola di Orlando Tavares, situata nel distretto di Ponto do Marambaia, un ragazzo di 17 anni, dopo avere scavalcato il muro dell’edificio, ha iniziato a sparare contro i suoi compagni. La polizia militare intervenuta prontamente sul luogo ha arrestato l’attentatore. Secondo quanto riferito da Fabio Marinho, comandante della polizia militare, il giovane assalitore al momento dell’ irruzione avrebbe utilizzato anche un machete. Non è dato sapere il motivo che ha spinto l’aggressore a compiere tale gesto folle. I due alunni, feriti in modo importante, sono stati trasportati in ambulanza al pronto soccorso. I medici dell’ospedale Nostra Signora Madre della Chiesa riferiscono che le condizioni dei due ragazzi feriti sono stabili, nonostante uno dei due avesse ricevuto una trasfusione di sangue e trasferito in un altro ospedale a Teofilo Otoni per le specifiche cure sanitarie.

Ultime notizie, Libano: continua protesta contro il Governo

Dopo la caduta del primo ministro Saad Hariri c’è stata una nuova mobilitazione popolare contro l’ imperizia e la demoralizzazione della classe politica. Gli studenti libanesi vogliono un governo tecnocratico, composto da persone dotate di buone capacità e conoscenze tecniche, in grado di proporre serie riforme politiche per migliorare un Paese stremato da una importante crisi finanziaria. Diversi dimostranti si sono radunati davanti a istituti di credito e strutture pubbliche per chiedere agli impiegati di unirsi alla manifestazione. Al momento non ci sono feriti né danni a cose.

Ultime notizie Iran, terremoto di 5.9

Intorno alle 2,30 locali di ieri un violento terremoto di magnitudo 5.9 è stato registrato a Mianeh, nel nord ovest dell’Iran. L’ipocentro è stato identificato ad una profondità di circa 2 km. Il vice governatore di Mianeh Yaghoubi ha dichiarato che otto squadre di soccorritori sono state inviate nei 4 villaggi che hanno subito il maggior numero di danni e smottamenti. Al momento i morti accertati sarebbero 5 con più di 130 feriti. La tv iraniana comunica che altre zone limitrofe a Mianeh sarebbero state colpite in modo violento. In seguito ai danni provocati dal terremoto è stato dichiarato lo stato di emergenza.

Ultime notizie, nuova scissa tra Balsorano e Frosinone

Alle ore 5.38 di ieri si è registrata una scossa sismica pari a 2,1 della scala Richter tra Balsorano e Frosinone. Per precauzione le scuole e diversi uffici sono stati chiusi. Non si sono riscontrati danni alle abitazioni e feriti. Per Alessandro Amato, appartenente all’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia, la sequenza delle scosse sismiche in queste zone rientra nella normalità poiché il Lazio e l’Abruzzo sono regioni ad alta rischiosità sismica. Secondo i nuovi rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia è possibile nei prossimi giorni riscontrare altre scosse sismiche. Amato sostiene che, pur possedendo strumenti ad alta precisione per misurare l’intensità spettrale, non è possibile attualmente determinarne l’entità della forza delle prossime scosse telluriche.

Ultime notizie, torna la Serie A

Torna la Serie A con protagonista un super Ciccio Caputo. L’attaccante di Altamura sigla una doppietta nella vittoria del Sassuolo 3-1 contro il Bologna, di Boga e Orsolini gli altri gol. Alle 15.00 sarà il momento di un Torino Brescia pieno di emozioni con due squadre pronte a mostrare diversi calciatori importanti due su tutti Andrea Belotti e Mario Balotelli. Alle 18.00 torna in campo l’Inter dopo la sfuriata post Dortmund di Antonio Conte, a San Siro arriva il Verona scosso dalla polemica proprio con Supermario. In serata invece il Napoli di Ancelotti deve reagire dopo il caos “ammutinamento”. La gara sembra quella delle più facili contro un Genoa allo sbando, ma proprio per questo non c’è da fidarsi. Domani si gioca Juventus Milan.

© RIPRODUZIONE RISERVATA