ULTIME NOTIZIE/ Oggi ultim’ora coronavirus: trasporti “impossibile distanziamento”

- Matteo Fantozzi

Ultime notizie, ultim’ora oggi coronavirus: lettera sigle trasporti al Governo “ad oggi non è possibile il distanziamento sociale sui mezzi” (28 aprile 2020)

bollettino coronavirus italia
Coronavirus, Governo Conte al Comitato operativo della Protezione Civile (LaPresse)

Secondo le ultime notizie e stime raccolte dai Presidente di Agens e Asstta, con dovuta lettera inviata oggi al Ministro dei Trasporti Paola De Micheli, ad oggi i mezzi di trasporti pubblico non sono in grado di soddisfare i requisiti di distanziamento sociale imposti dal Governo nel nuovo Dpcm per la fase 2 in atto dal prossimo 4 maggio. «Il distanziamento ipotizzato di 1 metro per la Fase 2 limita la capacità del sistema dei trasporti di persone al 25-30% del numero di passeggeri trasportati in condizioni di normalità», spiegano i presidenti Arrigo Giana (Atm Milano) e Andrea Gibelli (Ferrovie Nord Milano). La richiesta è quella di eliminare almeno sui trasporti pubblici l’obbligo della distanza di un metro, aggiungendo invece quella di obbligo assoluto di mascherine all’interno di treni, autobus, metro, tram e pullman: Il limite imposto, scrivono ancora le sigle trasporti «riguarderebbe sia la capienza dei veicoli, sia quella dei luoghi di attesa dei mezzi, siano essi stazioni o fermate di superficie e di conseguenza l’offerta di trasporto sarebbe assolutamente insufficiente, anche a fronte di una domanda che, prevedibilmente, sarà inferiore rispetto alla situazione pre-emergenza Covid-19». (agg. di Niccolò Magnani)

Ultime notizie Turchia: 120 detenuti positivi

Situazione di emergenza in Turchia, dove, a causa del coronavirus, ben 120 detenuti sono risultati essere positivi. Come riferisce l’edizione online di SkyTg24.it, citando il ministro della Giustizia di Ankara, Abdulhamit Gul, i carcerati di cui sopra risultano essere dislocati in quattro diversi centri di detenzione del paese. Al momento sono stati tutti trasferiti in ospedale, dove sono ricoverati, e le loro condizioni sono giudicate buone. La Turchia è stata una delle tante nazioni che ha deciso di approvare una maxi amnistia proprio per sopperire all’emergenza covid-19 negli istituti di detenzione. Due settimane fa sono stati di conseguenza liberati circa 90mila prigionieri, pari ad un terzo del totale dei detenuti in tutto il paese, per ridurre i rischi di infezione da covid-19, visto il sovraffollamento delle carceri turche. E’ stato inoltre ridotto del 95% il personale dei tribunali visto il rinvio di molti processi. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie coronavirus: 210mila morti nel mondo, 85% in Europa

Si aggrava ulteriormente il bilancio di morti per coronavirus nel mondo. Come riferito poco fa dall’agenzia francese France Press, in totale le vittime da covid-19 sono salite a quota 210.000. Un numero di decessi considerevole e che per la maggior parte si è verificato in Europa, il continente più colpito da questa tragica pandemia (ben l’85% dei morti totali). Gli Stati Uniti restano comunque la nazione con più vittime, 56.253, seguiti dall’Italia con 26.977, dalla Spagna a 23.822, e dalla Francia a quota 23.293. Intanto si diffondono un po’ ovunque le app di tracciamento, e in Australia l’applicazione CovidSafe è stata scaricata nel giro di poche ore da ben due milioni di persone. Ad annunciarlo è stato il ministro della Sanità, Greg Hunt, precisando che ogni utente che ha scaricato l’app riceverà una notifica nel caso in cui ha avuto nel raggio di 1.5 metri una persona infetta per più di quindici minuti. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie coronavirus: Covidsafe è un successo

L’app di tracciamento proposto da David Hurley, governatore generale del Commonwealth, per rilevare i casi di contagio da Covid 19 ha avuto successo: in sole 48 ore dal lancio del progetto, il governo ha registrato oltre 1 milione di download. La popolazione ha manifestato un parere favorevole all’uso della piattaforma di contact tracing. Oltre il 40% della popolazione ha scaricato sul proprio cellulare l’applicazione, garantendo così il regolare funzionamento della connessione. Covidsafe, come riferisce il The Guardian, avverte la persona che è entrata a contatto con un soggetto infetto entro 15 minuti e a distanza da 1,5 metri. Per garantire la privacy, solo il governo potrà ottenere le informazioni delle persone infette tramite l’app.

Ultime notizie, gli ultimi dati dalla Lombardia

Secondi i dati della Regione Lombardia i soggetti positivi al coronavirus sono oltre 72 mila, mentre i morti superano le 13 mila unità, (+ 920 vittime nelle ultime 24 ore). Era dal 6 marzo che in Lombardia le autorità sanitarie non registravano un dato così basso di morti. La metà dei casi positivi si è focalizzata nella zona centrale di Milano, mentre è diminuita la diffusione del virus nelle province milanesi. Le autorità sanitarie di Brescia segnalano 24 nuovi casi di contagio. In leggero aumento le infezioni a Bergamo che superano le 11 mila unità (+ 66 contagi). A Lodi, centro del primo focolaio del virus SARS-CoV-2, si contano solamente 23 casi positivi.

Ultime notizie, la fase 2 per il Coronavirus di Zaia

Dopo la conferenza stampa del presidente del consiglio sulla fase 2, il presidente del Veneto, Luca Zaia, ha specificato il contenuto della nuova ordinanza che entrerà in vigore domani: i cittadini potranno spostarsi su tutto il territorio del Veneto, muoversi verso le seconde abitazioni o verso le barche che necessitano di riparazione, anche se attraccate al di fuori della residenza. Invece dalle 18 di oggi gli spostamenti individuali per l’attività fisica all’aria aperta, lo sport in bicicletta, sono stati autorizzati in tutto il territorio del Comune di appartenenza, nel rispetto delle misure di sicurezza: distanza sociale, uso della mascherina e guanti.

Ultime notizie, agente di polizia morto a Napoli

A Napoli un agente di polizia, Pasquale Apicella, è morto e un altro collega ferito in seguito ad uno scontro frontale tra veicoli. Due rapinatori, domiciliati nel campo nomade di Giugliano, sono stati arrestati. Il terzo uomo è riuscito a fuggire. Ora è ricercato dalle forze dell’ordine. Secondo una prima ricostruzione dei fatti da parte degli inquirenti, di notte tre ladri avevano manomesso il bancomat della Banca di Credito Agricolo di via Minichini. Dopo il furto i tre malviventi avevano percorso a forte velocità una via in contromano. In senso opposto procedeva una pattuglia di polizia. Il frontale tra i due mezzi è stato inevitabile. L’agente Apicella ha lasciato la moglie e due figli, di anni 6 e un neonato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA