Ultime notizie/ Ultim’ora oggi coronavirus Francia: è allarme, 13.498 nuovi casi

- Silvana Palazzo

Ultime notizie, ultim’ora oggi. In Francia continuano a salire i numeri relativi al coronavirus. Registrati ben 13.498 nuovi casi, è allarme

macron libano 2 lapresse1280 640x300
Il presidente francese Macron in Libano (LaPresse)

E’ allarme coronavirus in Francia. Nelle ultime 24 ore sono stati infatti registrati ben 13.498 casi, record assoluto di contagi da quando è scoppiata l’epidemia di covid oltralpe. I numeri sono stati resi noti dalla sanità pubblica nella serata di ieri, e certificano una situazione di forte crisi fra i vicini d’oltralpe, tenendo conto che per il secondo giorno consecutivo è stata superata la soglia dei 13mila casi. 58 sono i nuovi focolai segnalati mentre le vittime sono state ben 123, il numero più alto dal 19 maggio a questa parte, anche se 76 dei decessi totali sono stati registrati in un ospedale dell’Essonne. Preoccupano in particolare i dati relativi alle ospedalizzazioni e alle terapie intensive, rispettivamente 850 e 100 nelle ultime ore, con Marsiglia in allarme a causa della quasi saturazione degli ospedali. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, elezioni regionali 2020 e referendum: voto al via

Tutto come da copione: attorno alle ore 7:00 di questa mattina sono scattate le operazioni di voto da nord a sud del paese. In Italia, ricordiamo, si tengono le elezioni regionali e comunali, e si voterà anche per il referendum riguardante il taglio dei parlamenti, per un totale di 46 milioni di votanti coinvolti. Le votazioni proseguiranno fino alle ore 23:00 di questa sera, poi riprenderanno domattina nuovamente alle 7:00 e si chiuderanno alle 15:00. Saranno votazioni diverse rispetto al solito, visto che, per la prima volta nella storia si terranno durante una pandemia, di conseguenza bisognerà adottare alcune precauzioni, come ad esempio la mascherina obbligatoria, il distanziamento di almeno un metro rispetto agli altri, attendere il proprio turno per evitare assembramenti, e via discorrendo. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, coronavirus dilaga in Europa

È sempre più preoccupante la situazione in Francia, Spagna, Inghilterra e Germania per quanto riguarda il coronavirus. La Spagna viaggia a una velocità di 60 decessi al giorno in media nelle ultime due settimane; a Madrid sono state create diverse zone rosse da cui si può uscire solo per comprovate necessità, come lavoro, scuola o per motivi di salute. Gli incontri di gruppo sono limitati a un massimo di sei persone e i parchi pubblici sono stati chiusi per almeno due settimane. In Inghilterra il numero dei contagi è sotto osservazione: Johnson si prenderà il fine settimana per capire se inasprire o meno le disposizioni. Intanto a Trafalgar Square si manifesta contro l’ipotesi di un nuovo lockdown. In Francia i nuovi positivi sono più di 13.000 e alle città che già avevano previsto limitazioni si sono aggiunte Nizza e Lione. Anche in Germania è picco di contagi, con numeri che non si vedevano dal 24 aprile. E Papa Francesco auspica un vaccino universale per tutti e non proprietà di questa o quella nazione.

ULTIME NOTIZIE, ELEZIONI REGIONALI, COMUNALI E REFERENDUM

Dalle 7 di questa mattina e fino alle 15 di lunedì gli italiani sono chiamati al voto per esprimersi in merito alla riforma che in caso di vittoria del sì taglierebbe di un terzo il numero dei parlamentari. Non essendo un referendum abrogativo non è necessario raggiungere il quorum, ma vincerà la parte che otterrà il 50% più uno dei votanti. Oltre al referendum sette regioni sono chiamate alle urne per scegliere il governatore, ad eccezione della Valle d’Aosta che prima eleggerà il consiglio regionale e successivamente il governatore. Invece sono 1178 i comuni che dovranno esprimere il proprio voto per la rielezione del sindaco. Si teme che la paura per i contagi faccia scendere l’affluenza, che peraltro ha già colpito gli scrutinatori visto che uno su due ha rinunciato all’incarico.

ULTIME NOTIZIE, CORONAVIRUS: AUMENTANO MORTI IN ITALIA

Mentre si aspetta con ansia il vaccino anti Covid, che da molti parti del mondo dichiarano arriverà presto, è consigliabile nel frattempo non solo rispettare tutte le precauzioni che da mesi ci vengono suggerite, ma anche sottoporsi al vaccino anti-influenzale. Questo può essere utile per riconoscere i sintomi del coronavirus, che non molla la presa sull’Italia. Se i contagi sono diminuiti rispetto al bollettino precedente, è invece cresciuto il numero dei decessi (24), una numero che non veniva toccata dal 7 luglio, e quello dei ricoverati in terapia intensiva, 7 in più rispetto alle ultime 24 ore. Una situazione che è anche il risultato dei molti focolai, più di 2300, presenti nel Paese, che hanno spinto molti comuni e regioni ad agire.

ULTIME NOTIZIE, CARITAS: ITALIANI IN DIFFICOLTÀ

Secondo la Caritas sono tantissimi gli italiani che si trovano in vera difficoltà, giovani che non trovano lavoro o lo hanno perso e sono costretti a tornare a casa, così come ci sono famiglie che prima del Covid non avevano particolari difficoltà e ora fanno fatica ad arrivare a fine mese. È la fotografia di un’Italia sfinita e dalle mille differenze che la crisi ha evidenziato in maniera ancora più forte. La Caritas lancia l’allarme e i mesi che verranno non saranno facili. A soffrire di più i lavoratori precari, in particolar modo sotto i 35 anni.

ULTIME NOTIZIE, VIVIANA E GIOELE: PROSEGUONO INDAGINI

Nel giallo che ha visto la morte di una mamma e del figlio di 4 anni, Viviana Parisi e Gioele Mondello, si cerca ora di capire le cause dell’incidente d’auto che ha preceduto la loro scomparsa. È proprio dopo questo incidente che i testimoni hanno visto Viviana Parisi con il figlio in braccio allontanarsi dal luogo. L’ipotesi che il piccolo Gioele sia rimasto ferito nell’impatto non trova ancora conferme dall’autopsia. Ma tanti punti interrogativi sono ancora da chiarire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA