ULTIME NOTIZIE/ Ultim’ora oggi, Casini: “Sono negativo al covid, attendo green pass”

- Davide Giancristofaro Alberti

Ultime notizie, ultim’ora oggi: Casini, storico senatore italiano, ha fatto sapere di aver superato il covid per la seconda volta: “Sono negativo”

casini patrimoniale
Pier Ferdinando Casini (Lapresse)

E’ negativo Pier Ferdinando Casini, noto senatore italiano. Ad annunciarlo attraverso il proprio profilo Instagram è stato lo stesso, facendo sapere di aver superato il covid: “Per una volta sono contento di essere negativo! – scrive Casini sui social – secondo le disposizioni vigenti, a 7 giorni dalla mia positività, mi sono sottoposto a un tampone, finalmente negativo”.

Il politico ha spiegato di essersi sottoposto a tre vaccinazioni e di aver fatto per ben due volte l’infezione: “Adesso, dopo 3 vaccinazioni e 2 Covid, sto aspettando la riattivazione del greenpass, che di solito necessita di 24 ore”, per poi concludere: “Grazie a tutti per il vostro interessamento!”. Pier Ferdinando Casini è considerato fra i papabili per il ruolo di presidente della repubblica in successione a Mattarella. Ricordiamo che le elezioni si apriranno lunedì prossimo, 24 gennaio 2022. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie covid, verso allungamento lista negozi “pass free”

Il sottosegretario alla salute, Andrea Costa, apre alla possibilità di rivedere i parametri riguardanti il cambio di colore delle regioni. Parlando ieri con i microfoni di SkyTg24 ha spiegato: “L’Italia a colori è stato certamente un sistema utile, per altro sistema condiviso con le Regioni, e a questo proposito credo che sia fondamentale continuare in questo percorso condiviso”. E ancora: “Credo che una riflessione possa essere assolutamente fatta perché è giusto, ripeto, di fronte a un popolo italiano che per il 90% si è vaccinato dobbiamo dare delle prospettive ai cittadini”. Costa ha ipotizzato anche la dad solo per gli studenti non vaccinati: “Non possiamo non considerare, ad esempio, che per la fascia 12-19 anni, vuol dire dalle scuole medie a salire, l’80% dei ragazzi è vaccinato e allora questo non può non fare la differenza e io sono per tenere in classe tutti coloro che si sono vaccinati”. Intanto si sta pensando di allungare la lista di negozi “pass free”, quelli dove non serve il passaporto vaccinale, e fra questi vi sarebbero, oltre a alimentari e farmacie, anche ottici, negozi di pellet e carburanti,

Ultime notizie, chiuso cold case dopo 10 anni

Si è chiuso nella giornata di ieri un vero e proprio cold case in quel di Acireale, in provincia di Catania. Un 60enne è stato arrestato per l’omicidio e l’occultamento del cadavere di Agato Scuto, 22enne che era sparita di casa il 4 giugno del 2012 e che non era stata mai più ritrovata. A finire in manette è stato Rosario Palermo, ex convivente della madre di lei. La procura ha ricostruito il “rapporto particolare” che l’uomo aveva con la ragazza, evidenziando “la falsità” dell’alibi “per il giorno della scomparsa di Agata”. Il Gip ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in quanto gli inquirenti ritengono che le indagini abbiano “consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza nei confronti dell’uomo in ragione sia del rapporto particolare che egli aveva instaurato nell’ultimo periodo con la ragazza – la quale non usciva mai di casa da sola, né intratteneva rapporti con altre persone – sia delle falsità delle notizie fornite agli inquirenti dallo stesso circa i suoi spostamenti il giorno della scomparsa di Agata”.

Ultime notizie, Djokovic rischia anche di saltare il Roland Garros

Se Novak Djokovic non dovesse vaccinarsi potrebbe saltare anche il Roland Garros oltre all’Australian Open. In Francia è stato infatti introdotto il super green pass, che di fatto obbliga i non vaccinati e non partecipare alla vita sociale, e lo stesso sarà valevole anche per gli atleti stranieri. Se inizialmente si parlava di un’apposita bolla per i tennisti no vax, questa ipotesi è decaduta definitivamente e il governo di Macron, ha fatto sapere tramite Castagner che non saranno ammesse deroghe: “Non ci saranno deroghe – le sue parole – le regole valgono per tutti. E’ fuori questione che a queste condizioni Djokovic giochi al Roland Garros”. Rischia quindi di crearsi un nuovo caso così come quanto avvenuto negli scorsi giorni in Australia, dove Djokovic è dovuto restare chiuso in albergo prima della “cacciata”.

Ultime notizie, 3 morti in un attacco con droni ad Abu Dhabi

Tre persone sono morte nella giornata di ieri ad Abu Dhabi, negli Emirati Arabi Uniti, a seguito di un attacco compiuto con droni da parte degli insorti yemeniti Huthi. A morire, come riferito dall’agenzia Ansa, sono stati due cittadini indiani e un pachistano, così come riferito dalla tv panarabo-saudita al Arabiya citando fonti della polizia locale. Sei invece i feriti anche se il bilancio potrebbe aggravarsi nelle prossime ore. Intanto gli insorti Huthi hanno confermato di aver dato vita agli attacchi con droni rivolti alle installazioni petrolifere degli Emirati Arabi Uniti; citato in particolare il generale yemenita Yahiya Saria, comandante delle forze Huthi, secondo cui questi omicidi “dimostrano la capacità” degli insorti di colpire “la profondità del nemico”. Il generale Saria l’ha definita “una operazione di alta qualità”.

Ultime notizie, il bollettino di ieri del coronavirus

Nel bollettino di ieri del coronavirus i nuovi casi sono stati 83.403, con 287 decessi. I tamponi eseguiti sono stati 541.298 con il tasso di positività che scende al 15,4%. I numeri relativi ai ricoveri sono in crescita con un aumento di 26 unità per quanto riguarda le terapie intensive e di 509 per i ricoveri ordinari, che vanno oltre quota 19mila. Guardando i dati relativi alle varie regioni italiane quella che oggi ha fatto registrare il numero più alto è l’Emilia Romagna con 11.189, con la Lombardia che è arrivata a 9.883 e anche il Pimonte e la Campania oltre quota 9mila. Scende leggermente il numero dei guariti, 76.679.

Ultime notizie, alle elezioni suppletive di Roma vince la candidata del PD D’Elia

Con il 59,4% dei voti validi la candidata dei Dem, Cecilia D’Elia, si è aggiudicata la vittoria nelle suppletive che domenica si sono svolte a Roma per rimpiazzare Roberto Gualtieri, eletto sindaco di Roma. Una delle notazioni più significative riguarda i voltanti, che alla chiusura delle urne sono stati soltanto l’11,33% dei cittadini aventi diritto, una percentuale ancora più bassa di quella delle suppletive che si erano svolte nel 2020. Dopo la D’Elia si sono piazzati Simonetta Matone, candidata per il centrodestra ed esponente della Lega, e Valerio Casini, che correva per Italia Viva.

Ultime notizie, elezioni del Capo dello Stato, quasi chiusa la nomina dei rappresentanti regionali

Quasi tutte le regioni italiane hanno nominato i loro rappresentanti all’elezione del Presidente della Repubblica. Domani dovrebbe completarsi la lista con Trentino Alto Adige, Emilia Romagna e Toscana. Per ora il centrodestra ha avuto 33 nominati contro i 25 del centrosinistra. La presenza delle donne è molto risicata con sole 4 che sono state nominate e il numero massimo raggiungibile a questo punto sarà di 6 su 58 delegati complessivi.

Ultime notizie, i numeri dell’inflazione

I numeri definitivi del 2021 per quanto riguarda l’inflazione confermano le anticipazioni che erano state fornite, con un indice di inflazione pari al 3,9% annuo, che è il record dal 2012, spinto anche dal + 1,9% del mese di dicembre. Il balzo in avanti dell’inflazione, dopo il – 0,2% dello scorso anno, è dovuto soprattutto all’energia elettrica che ha avuto un aumento importante ed ha trainato, insieme ai carburanti, tutta la filiera del trasporto e dei prodotti alimentari e non, oltre che i beni di consumo.

Ultime notizie, le Olimpiadi invernali e il covid

Il problema del covid e dei contagi incombe sulle Olimpiadi invernali che si svolgeranno nel mese di febbraio a Pechino. Il Comitato Organizzatore, in accordo con il Cio e con le autorità cinesi ha sospeso la vendita dei biglietti per assistere alle gare, che erano previsti al massimo al 50% della capienza degli impianti, e saranno presenti spettatori soltanto su invito. In Cina infatti i contagi sono arrivati ad un numero che si era verificato soltanto nel mese di marzo dello scorso anno.





© RIPRODUZIONE RISERVATA