ULTIME NOTIZIE/ Ultim’ora oggi: Cuneo, gioielliere uccide due rapinatori (29 aprile)

- Fabio Belli

Ultime notizie. Ultim’ora oggi: Cuneo, gioielliere uccide due rapinatori, aveva subito già altre aggressioni in passato, i carabinieri indagano (29 aprile).

militare italiano
Immagine di repertorio (Pixabay, 2018)

Un gioielliere in provincia di Cuneo, ha sparato agli aggressori che stavano rapinando la sua gioielleria, per la precisione la Gioielleria Mario Roggero di Grinzane Cavour, nel Cuneese. Di fronte ai due rapinatori il titolare ha reagito esplodendo alcuni colpi di arma da fuoco ed uccidendoli sul colpo, mentre un terzo malvivente è riuscito a fuggire.

carabinieri sono immediatamente accorsi sul luogo della sparatoria per ascoltare il gioiellierie raccogliere le testimonianza di coloro che hanno assistito alla scena. Saranno contestualmente visionati i filmati delle videocamere di sorveglianza per comprendere la dinamica dell’accaduto. I due rapinatori devono ancora essere identificati, la Gioielleria Roggero aveva subito nel passato già subito delle rapine.

Ultime notizie coronavirus, il bollettino

Nel bollettino del coronavirus sono stati registrati 13.385 nuovi casi a fronte di 336.336 tamponi effettuati, con il tasso di positività che è cresciuto dello 0,6% rispetto al giorno precedente. Il numero dei decessi è 344 morti ed è stata superata la soglia dei 120mila morti. Le notizie positive riguardano il numero dei ricoveri ospedalieri, con i reparti di terapia intensiva e quelli ordinari che fanno registrare ancora dei cali. Nel primo caso la diminuzione è stata di 37 unità, con il totale che è stato aggiornato a 2,711, mentre per i reparti ordinari il calo è stato di 452 unità rispetto al giorno precedente con il totale attuale che scende a 19.860 persone. Le persone guarite sono 18.416 con il totale dei malati che scende a 442.771 con un calo totale di 5,378 unità. Per i dati delle regioni la Lombardia è quella con il maggior numero di casi, 2.442, unica sopra quota 2mila, mentre la Campania, con 1,844, la Puglia, con 1.282, il Piemonte, con 1.187 ed il Lazio con 1.078 sono le regioni sopra quota mille.

Ultime notizie, catturati a Parigi sette ex terroristi

La polizia francese ha proceduto all’arresto di sette ex terroristi, tra i quali anche ex appartenenti alle Brigate Rosse. Si tratta di Pietrostefani, Petrella, Cappelli, Tornaghi, Alimonti, Calvitti e Manenti. Tutti gli arrestati si erano rifugiati in Francia nel corso degli anni 80 e dopo le richieste in merito avanzate dal governo italiano, il presidente francese Macron ha dato il via libera alla polizia giudiziaria. Le richieste che erano state inviate alla Corte d’Appello parigina erano per l’arresto di 10 persone, ma tre di esse non sono state trovate e sono quindi ancora ricercate. Il governo francese ha dichiarato che le accuse contro gli ex terroristi riguardano fatti di sangue.

Ultime notizie, bocciata al Senato la mozione di sfiducia contro il ministro Speranza

Dopo la discussione della mozione di sfiducia presentata contro il ministro della Salute, Speranza, la votazione dei senatori ha respinto la proposta con soli 29 voti favorevoli e 221 voti contrari. La richiesta, che era stata presentata dal gruppo di Fratelli d’Italia non è quindi riuscita a sfaldare la maggioranza di governo, anche se la Lega e Forza Italia hanno richiesto che sia creata una commissione d’inchiesta.

Ultime notizie, scossa di terremoto in India

L’India in questo frangente sembra la nazione più provata al mondo, con una scossa di terremoto che l’ha colpita nella mattinata. Il sisma è stato di magnitudo 6.0 della scala Richter, ed ha colpito uno degli stati della zona nord est del paese, l’Assam. Secondo le notizie disponibili non si sono registrate delle vittime, ma le immagini che sono giunte tramite la televisione mostrano grandi spaccature nel terreno. A questo si aggiunge il problema del covid che sta colpendo la popolazione e che renderà senza dubbio più difficili le operazioni di soccorso.

Ultime notizie, morto l’astronauta americano Michael Collins

Il secondo dei tre astronauti della missione Apollo 11 che portò il primo uomo sulla luna, Michael Collins, è morto all’età di 90 anni a causa di un tumore contro il quale ha combattuto a lungo. Collins era il pilota della navicella spaziale e in quell’occasione non scese sulla Luna come Armstrong, il capitano della missione, morto in precedenza, e Aldrin, che è rimasto l’unico sopravvissuto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA