ULTIME NOTIZIE/ Ultim’ora oggi F1, Mick Schumacher nuovo pilota Haas: è ufficiale

- Matteo Fantozzi

Ultime notizie, ultim’ora oggi: Mick Schumacher sbarca ufficialmente in Formula 1. Il figlio di Michael correrà con la Haas

Mick Schumacher
Mick Schumacher in un test con la Ferrari (Foto LaPresse)

Dopo tante indiscrezioni è giunta l’ufficialità: Mick Schumacher approderà in Formula 1. Il figlio del sette volte campione del mondo Michael ha infatti firmato un contratto con la Haas per la stagione 2021 della F1, così come comunicato poco fa dalla scuderia statunitense: “Il team Haas F1 ha messo sotto contratto il tedesco Mick Schumacher come parte della sua nuovissima formazione di piloti per il Campionato del Mondo FIA di Formula 1 2021 e oltre, in un accordo pluriennale”. Così invece Guenther Steiner, Team Principal dell’Haas F1 Team: “Sono molto contento di confermare Mick Schumacher nella nostra formazione di piloti per la prossima stagione e non vedo l’ora di accoglierlo nel team”. Infine le parole dello stesso Mick Schumacher: “La prospettiva di essere sulla griglia di Formula 1 il prossimo anno mi rende incredibilmente felice e sono semplicemente senza parole”. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, “last Christmas” per Trump da presidente

Numeri positivi per quanto riguarda il Coronavirus nel bollettino di ieri. Il numero dei nuovi casi sale da 16.377 a 19.350, ma il numero dei tamponi effettuati sale da 130.524 a 182.100 ed il rapporto è dunque calato quasi di 2 punti percentuali rispetto al giorno precedente. La situazione resta positiva ormai da due settimane ma resta pressante l’invito da parte del Governo e delle autorità sanitarie e non calare l’attenzione. Oggi il numero totale delle persone guarite ha raggiunto quello dei positivi, mentre restano purtroppo alti i numeri dei morti, oggi 785, ma nella sua relazione Rezza ha confermato che questo è l’ultimo indicatore a calare. Nei reparti di terapia intensiva oggi sono ricoverate 81 persone in meno ed anche nei reparti ordinari si assiste ad un calo di 376 persone. Andando a vedere i dati regionali si nota che la Lombardia, dopo appena un giorno, torna ad avere il maggior numero di casi, 4.048, seguita dal Veneto che ne ha 2.535 e il Lazio con 1.669. Per quanto riguarda le persone in isolamento domiciliare si è registrato un calo di 8.069 unità rispetto a ieri.

Ultime notizie, a Treviri un’auto sulla folla causa morti e feriti

Nel pomeriggio di ieri, un 51enne alla guida di una Range Rover color argento, è entrato nella zona pedonale di Treviri ed ha falciato la folla, provocando morti e feriti. Secondo le notizie pervenute si parla di 4 vittime, tra le quali una bambina. mentre i feriti sarebbero 15, ma i attendono i dati ufficiali da parte delle autorità della città. Il sindaco della città ha detto che alcuni dei feriti sono in pericolo di vita. Treviri è nota per essere la città natale di Karl Marx. Dopo l’incidente la città è stata immediatamente blindata ed il conducente dell’auto arrestato. Si tratta di un cittadino tedesco ma il movente del suo gesto è ancora sconosciuto.

Ultime notizie, ultimo Natale alla Casa Bianca per Donald Trump

Il prossimo Natale sarà l’ultimo alla Casa Bianca per Donald Trump ma la moglie Melania non ha voluto lasciare senza addobbi la residenza presidenziale ed ha quindi provveduto a scegliere una serie di decorazioni, registrando poi un video che è stato pubblicato sul profilo Twitter, portando così i cittadini e tutti gli utenti del suo profilo a spasso per la Casa Bianca. La First Lady ha commentato il video dicendosi felice di celebrare la terra che con grande orgoglio chiamano “casa”. Il video è stato pubblicato con l’hashtag “#WHChristmas” e comprende le imponenti decorazioni, le luci e gli addobbi di colore rosso degli alberi di Natale.

Ultime notizie, vertice tra Governo e Regioni, oggi il DPCM per le misure del periodo natalizio

Nel DPCM che sarà valido nel periodo di Natale il Governo conferma la linea dura con le chiusure per contenere il Coronavirus di ristoranti e bar nei giorni del 25 e 26 dicembre, la chiusura degli impianti di sci e la conferma del coprifuoco già in vigore, dalle 22.00 sino alle 6.00 della mattina seguente. Agli orari del coprifuoco si atterranno anche le messe. Per quanto riguarda il colore delle regioni, nei giorni delle feste l’Italia dovrebbe essere tutta in zona gialla, con l’impossibilità di trasferimento da una regione all’altra, anche se sono previste alcune deroghe limitate che saranno illustrate nel DPCM. Le restrizioni dovrebbero durare sino al 15 gennaio in modo da vere la possibilità di una verifica dopo il 6 gennaio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA