ULTIME NOTIZIE/ Ultim’ora oggi, Trump: “Biden è disonesto, un pupazzo della Sinistra”

- Silvana Palazzo

Ultime notizie, ultim’ora oggi. Il presidente degli Usa, Donald Trump, attacca senza giri di parole Biden: “Un pupazzo” (27 settembre 2020)

Trump Fukuyama
Il presidente Usa Donald Trump (LaPresse)

Nuovo attacco del presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, al suo sfidante, Joe Biden. Secondo quanto riferito dall’inquilino della Casa Bianca, il candidato dei Democratici per le presidenziali del mese di novembre sarebbe disonesto e un pupazzo: “Biden è un politico disonesto – le sue parole in occasione di un comizio dei Repubblicani in Pennsylvania, riportate dall’agenzia Ansa – e un pupazzo in mano alla sinistra radicale”. Dichiarazioni che ovviamente hanno aizzato la folla di seguaci di Trump, che ha risposto al grido di “lock him up”, ovvero arrestatelo, così come già fatto con Hillary Clinton nel 2016. “Qui non è più socialismo, è vero comunismo“, ha aggiunto il tycoon accennando a presunti affari della famiglia Biden in Ucraina. Fra tre giorni si terrà il confronto in tv fra i due sfidanti. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, maltempo in Italia, Capri isolata

L’Italia è ancora sotto l’influenza del maltempo con numerosi temporali e nevicate che hanno colpito sia le zone alpine che quelle appenniniche. In diverse località si sono anche registrate delle trombe d’aria che hanno causato danni e feriti. Tra queste Capri, che è isolata a causa delle onde che hanno raggiunto i 3 metri di altezza, la provincia di Palermo dove sono caduti molti alberi, e i vigili del fuoco hanno eseguito almeno 60 interventi. A Rosignano, nel livornese, una tromba d’aria ha causato lo scoperchiamento di vari tetti con feriti e diverse famiglie che sono state costrette ad abbandonare le proprie abitazioni. Per la giornata di domenica, secondo le previsioni, sono attesi temporali alluvionali in gran parte del centro sud.

ULTIME NOTIZIE, CORONAVIRUS: L’ULTIMO BOLLETTINO

Lieve calo nei numeri su contagi e decessi nella giornata di ieri. I nuovi malati sono 1.869, mentre i decessi registrati sono 17. Quasi mille i guariti. Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati oltre 104mila tampini. Per quanto riguarda le varie regioni la Campania torna ad essere la più colpita con 274 nuovi casi, mentre la Lombardia ne ha fatti registrare 256. Nel Molise dopo 4 mesi si è registrata una nuova vittima, e gli altri decessi sono avvenuti in Lombardia, Ligueria, Puglia, Calabria, Lazio, Piemonte, Campania, Toscana e Veneto. I ricoverati in terapia intensiva hanno fatto registrare un aumento di 3 unità rispetto a ieri.

ULTIME NOTIZIE, BUFERA SUL PRESIDENTE DELL’INPS

L’aumento di stipendio, retroattivo, del presidente dell’INPS, Pasquale Tridico, ha fatto scoppiare una vera bufera nel mondo politico. Il premier Conte ha dichiarato che prima di esprimere una opinione vuole che siano eseguiti degli accertamenti. La maggiorazione dello stipendio è di 50mila euro annui. Anche nella maggioranza di governo si sono levate forti le proteste da parte del PD e di Italia Viva, che hanno definito “sconcertante” questa vicenda. Tra i partiti di opposizione si parla di scuse doverose da parte di Tridico e si richiedono le dimissioni, legando questa vicenda al mancato pagamento della cassa integrazione ad almeno mezzo milione di italiani. Anche Di Maio ha chiesto che sulla vicenda sia fatta chiarezza.

ULTIME NOTIZIE, FUNERALI FIDANZATI UCCISI A LECCE

Si sono svolti stamani nella cattedrale di Lecce, i funerali dell’arbitro Daniele De Santis, ucciso pochi giorni fa insieme alla fidanzata. Alle esequie hanno partecipato numerosi arbitri colleghi di de Santis che hanno voluto testimoniare la loro vicinanza, Gli inquirenti valutano anche una possibile pista passionale. Il vescovo di Lecce, che ha officiato le esequie ha rivolto un appello al killer della coppia affinchè si costituisca. Il funerale della fidanzata, Eleonora Manta, si è svolto separatamente nel paese di Secli, originario della ragazza.

ULTIME NOTIZIE, NO CTS A più SPETTATORI NEGLI STADI

L’aumento dei contagi che si è registrato nelle ultime settimane ha portato il Comitato Tecnico Scientifico a rispondere negativamente alla richiesta delle società di calcio di riaprire gli stadi al 25% della capienza. Questa decisione è valida almeno sino a metà ottobre, quando sarà possibile una valutazione più accurata degli eventuali problemi derivati dall’apertura delle scuole. Restano quindi valide le regole attualmente in vigore che prevedono la presenza di 1000 spettatori per le gare che si giocano all’aperto, mentre sono solo 200 gli spettatori che possono partecipare alle gare che si disputano al chiuso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA