Ultime notizie/ Ultim’ora oggi, Benevento: neonato gettato in una scarpata e ucciso

- Matteo Fantozzi

Ultime notizie, ultim’ora oggi: neonato di 4 mesi gettato in una scarpata a Benevento, la madre lo avrebbe finito a colpi di bastone (16 settembre)

Omicidio Cologno al Serio
Immagine di repertorio (Pixabay, 2018)

Choc a Benevento dove un neonato di 4 mesi è stato trovato morto in una scarpata lungo la statale Telesina, in provincia di Benevento. Secondo una prima ricostruzione, la madre 34enne della vittima dopo aver urtato con l’auto il guardrail avrebbe lanciato il piccolo nella scarpata, quindi sarebbe scesa nel dirupo e lo avrebbe finito a colpi di bastone. Qualche ora prima il compagno della donna, in provincia di Avellino, aveva segnalato l’allontanamento insieme al bimbo. Ora, come riferisce Il Fatto Quotidiano, le indagini sono in corso per fare luce sull’assurda vicenda e la donna è attualmente piantonata in ospedale. Non sarebbero ancora del tutto chiari i motivi che avrebbero spinto la madre 34enne ad uccidere il piccolo. L’unica certezza è che ieri sera si sarebbe allontanata a bordo della sua Opel Corsa con a bordo il neonato. Per gli inquirenti si tratta di omicidio: “La signora è stata notata da degli automobilisti in transito mentre, dopo l’urto contro il guardrail, gettava il bimbo nella scarpata. Qualcuno ha anche affermato di aver visto che colpiva il piccolo con un oggetto contundente, probabilmente un bastone”, hanno riferito i militari a Repubblica. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Arrestati 12 capi ultrà Juve, ricattavano società

La Digos di Torino ha eseguito oggi 12 arresti tra i capi ultrà della Juventus nell’ambito dell’operazione Last banner, al culmine di una lunga indagine scaturita dalla denuncia di un anno fa da parte dello stesso club. Secondo l’accusa, spiega Repubblica.it, vi era un accordo tra gli ultrà bianconeri per mantenere il “controllo militare” della curva. A detta della pm e del procuratore aggiunto, i capi dei gruppi ultrà juventini avrebbero costituito un’associazione a delinquere che ricattava esponenti della Juventus per avere biglietti agevolati per le partite in casa e gestire così il bagarinaggio. A finire in manette il capo dei Drughi, Dino Mocciola, il braccio destro Salvatore Cava e Beppe Franco, presidente dell’associazione Quelli di via Filadelfia. Per tutti gli arrestati le accuse sono a vario titolo di associazione a delinquere, estorsione aggravata, autoriciclaggio e violenza privata. In corso da questa mattina in tutta Italia altre 39 perquisizioni nelle principali città, principalmente al Nord. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Matteo Salvini e il raduno di Pontida

Le ultime notizie ci portano a parlare di Matteo Salvini che ha chiuso il raduno di Pontida dichiarando che i referendum saranno l’arma politica per fare opposizione al governo. Il primo, lo annuncia lo stesso Salvini, sarà un referendum per abrogare la quota proporzionale prevista dalla legge elettorale. Il leader del Carroccio afferma inoltre che se il decreto sicurezza sarà modificato, la Lega è pronta a promuovere un’altro referendum sull’immigrazione. Salvini allo stesso tempo si dice sicuro dell’appoggio di tutti i partiti del centro destra.

Ultime notizie, Matteo Renzi prepara la scissione dal Pd

Matteo Renzi annuncia che al convegno della Leopolda farà chiarezza totale sulla sua intenzione di lasciare il Pd e formare un nuovo partito. Intanto i renziani fanno la conta e organizzano i futuri gruppi di Camera e Senato. Il leader del Pd Zingaretti ammonisce tutti e si dice speranzoso sull’unità del suo partito.

Ultime notizie, L’Iran risponde agli Usa sull’attacco ai pozzi petroliferi

Nonostante l’attacco con i droni sia stato rivendicato dai ribelli yemeniti gli Usa hanno accusato Teheran di essere la regia occulta degli attacchi. L’Iran ha risposto che sono gli Usa a creare problemi. Dopo gli attentati ai pozzi petroliferi dell’Arabia Saudita che hanno dimezzato la produzione di greggio, l’Iran ha così risposto alle accuse degli Stati Uniti. Intanto il prezzo del petrolio è destinato a salire visto che la quota di petrolio dell’Arabia Saudita è pari al 10% della produzione mondiale.

Ultime notizie, bimba di 6 anni e suo padre muoiono sull’autostrada Torino-Pinerolo

L’uomo di 42 anni era alla guida di una mini d’epoca e si stava recando ad un raduno di auto, quando la sua vettura è stata tamponata da un’altra auto. La mini ha preso fuoco e lui e la figlia di 6 anni hanno perso la vita.

Ultime notizie, Willy il coyote e Beep Beep: 70 di inseguimenti

La celebre coppia Willy e Beep Beep compiono 70 anni, fu infatti nel lontano settembre del 1949 che il primo episodio vide la luce. I due eroi della Warner Bros sono amati ancora oggi da adulti e piccini e rappresentano un successo inimitabile per il mondo dei cartoni animati.

Ultime notizie serie A, tanti gol e vittorie per Roma, Bologna e Cagliari

Il terzo turno di Serie A ha visto molti gol e la vittoria della Roma sul Sassuolo 4 a 2, e le due vittorie esterne per Bologna e Cagliari che hanno battuto rispettivamente il Brescia e il Parma. La Lazio ha perso in trasferta con la Spal, mentre il posticipo vede il Milan imporsi 1-0 sul campo del Verona grazie a un calcio di rigore realizzato dal polacco Piatek. Oggi si va in campo con Torino Lecce ed è già vigilia di Champions League.

© RIPRODUZIONE RISERVATA