Ultime notizie/ Oggi ultim’ora California: terremoto M6.4, terrore a LA (4 luglio)

- Fabio Belli

Ultime notizie, ultim’ora di oggi. Terremoto in California, scossa M 6.4 e continuo sciame sismico vicino a Los Angeles (4 luglio 2019)

terremoto in California
Terremoto in California (mappa INGV)

Un lunghissimo sciame sismico sta tenendo sotto scacco la California a seguito della maxi scossa di terremoto di M 6.4 avvenuta alle 11 del mattino ora locale a circa 320 chilometri da Los Angeles. Si stimano diversi danni e sono in corso le prime verifiche per comprendere se vi siano feriti, crolli o peggio vittime: l’epicentro del sisma è stato individuato nella contea di San Bernardino, una delle zone più sismiche della Terra e dove per fortuna le abitazioni e strutture sono di norma costruite con tutti gli elementi antisismici di ultima generazione. La California non subiva una scossa di terremoto così forte dal 1994, quando fu colpita da un sisma di magnitudo 6.6 a Northridge, con 33 vittime: in quel caso però venne colpita un’area molto popolata a differenza di quanto pare sia avvenuto oggi. I primi testimoni raccontano ai media Usa degli edifici che hanno tremato e oscillato per parecchi secondi tanto a Los Angeles quanto a Las Vegas: l’area remota dell’epicentro però e la profondità del terremoto, 8,7 km sotto il livello del terreno, potrebbero aver evitato una drammatica tragedia a cielo aperto in una mattina della calda estate californiana. (agg. di Niccolò Magnani)

Berlino, maxi incendio in centro commerciale asiatico

Ore di paura a Berlino, nel quartiere Lichtenberg: un maxi-incendio si è sviluppato all’interno del centro commerciale asiatico Dong Xuan Center. Al lavoro oltre 200 agenti per cercare di contenere le fiamme che hanno avvolto completamente i 5 mila metri quadrati dell’Asia Markt. Secondo una prima ricostruzione, il fuoco si sarebbe propagato a partire da un container. Welt evidenzia che il centro commerciale negli ultimi tempi era finito nell’occhio del ciclone perché centro di smistamento di una tratta di minori vietnamiti, entrati irregolarmente sul territorio tedesco e di cui si perdevano le tracce. Attesi aggiornamenti nel corso delle prossime ore: una colonna densa di fumo nero è visibile da ogni parte della città. (Aggiornamento di Massimo Balsamo)

Ultime notizie, Tunisia: 80 migranti dispersi in mare

C’è il rischio di una nuova ennesima strage nel mar Mediterraneo. Nelle ultime ore Alarm Phone ha infatti riferito di almeno 80 persone disperse al largo della Tunisia, vicino alle coste di Zarzis, a seguito di un naufragio. «Solo cinque persone sono sopravvissute, mentre oltre 80 sono disperse», le parole di Chamseddine Marzoug, volontario della Mezzaluna rossa, confermando la notizia anche ai microfoni dell’agenzia Ansa. «Non abbiamo idea di cosa sia successo alla barca e alle persone a bordo – aveva scritto invece su Twitter, nella giornata di ieri, Alarm Phone – speriamo che ci siano sopravvissuti, anche se questo significa essere di nuovo in un teatro di guerra». Pare che ad affondare sia stato un gommone partito dalle coste libiche diretto molto probabilmente verso l’Italia. Secondo quanto raccolto dall’Oim, l’Organizzazione internazionale per le migrazioni, i dispersi sarebbero 82, mentre i superstiti solo 3: nelle scorse ore era sopravvissuto anche un quarto migrante, deceduto poi poco dopo in ospedale. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, Stromboli in disequilibrio

Arrivano aggiornamenti dal vulcano Stromboli, eruttato nella giornata di ieri. Secondo le autorità lo stesso risulta essere ancora in disequilibrio dopo le violente esplosioni delle ultime ore che hanno causato la morte di un ragazzo di 35 anni, Massimo Imbesi, e ferito tre persone. Di conseguenza il sindaco di Lipari, Marco Giorgianni, ha disposto il divieto di escursioni, per evitare eventuali rischi inutili. Nel frattempo sta continuando il lavoro dei vigili del fuoco e dei Canadair, che stanno spegnendo gli ultimi focolai, da diverse ore ormai contenuti. Non è comunque da escludere, visto proprio il “disequilibrio” di cui sopra, che venga innalzata l’allerta al livello giallo, un’ipotesi che per il momento è al tavolo degli esperti della protezione civile, come sottolineato dai colleghi di TgCom24.it. La zona è stata pressoché evacuata in maniera volontaria, visto che quasi tutti i turisti hanno preferito lasciare l’arcipelago attraverso i traghetti e gli aliscafi diretti a Milazzo, e a riguardo si trova nei pressi dell’isola la motonave Helga della Caronte & Tourist Isole Minori, che la regione Sicilia ha inviato su richiesta del sindaco di Lipari, come precauzione in caso di bisogno. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, ‘ndrangheta a Malpensa: 34 arresti

34 persone legate alla ‘ndrangheta sono state arrestate quest’oggi dalle forze dell’ordine, nell’ambito di un’indagine riguardante il controllo dei parcheggi auto attorno all’aeroporto di Malpensa. Le accuse nei loro confronti sono quelle di associazione di tipo mafioso, danneggiamento seguito da incendio, estorsione, violenza privata, lesioni personali aggravate, minaccia, detenzione e porto abusivo di armi, detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti (tutti aggravati poiché commessi avvalendosi del metodo mafioso ed al fine di agevolare le attività dell’associazione mafiosa), truffa aggravata ai danni dello Stato ed intestazione fittizia di beni, accesso abusivo ad un sistema informatico o telematico. Le persone finite in manette (7 di esse ai domiciliari), erano tutte residenti nelle province di Varese, Cosenza, Crotone, Firenze, Udine, Ancona, Aosta e Novara. Inoltre, del gruppo facevano parte anche un marocchino e una donna di origini rumene. All’operazione hanno partecipato più i 400 carabinieri con l’aiuto anche dei reparti speciali: l’indagine era scattata nell’aprile del 2017. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie. Putin, visita lampo a Roma

E’ in Italia Vladimir Putin. Il presidente della Russia si trova in queste ore a Roma per una visita lampo durante la quale incontrerà le massime cariche dello stato, leggasi il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e il presidente del consiglio, Giuseppe Conte, ma anche un amico come Silvio Berlusconi, e Papa Francesco. Probabilmente anche un incontro fugace con il ministro dell’interno, Matteo Salvini, e con il ministro del lavoro, Di Maio, anche se al momento non vi sono dettagli in merito. Con una limousine lunga più di sei metri, e una scorta infinita, il numero uno del Cremlino visiterà la capitale a conferma degli ottimi rapporti intercorsi fra le due nazioni: «Con l’Italia abbiamo veramente rapporti particolari, collaudati dal tempo – ha spiegato Putin in un’intervista rilasciata stamane ai microfoni del Corriere della Sera – è stato messo a punto un dialogo basato sulla fiducia con la sua dirigenza. Noi apprezziamo molto questo capitale di reciproca fiducia e di partenariato». Putin torna in Italia dopo l’ultima visita datata 2015. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie: Sassoli presidente Parlamento Ue

Il vulcano Stromboli torna a fare paura: nel pomeriggio di mercoledì si è fatta registrare un’eruzione che ha procurato tantissima paura fra turisti e abitanti della zona, e purtroppo anche una vittima, un escursionista di Milazzo che stava transitando nella zona di Ginostra. Altri due feriti, mentre è rimasto illeso l’uomo che stava camminando al fianco della vittima, un turista brasiliano. I lapilli e le pietre infuocate sono cadute nei dintorni facendo scoppiare diversi incendi, sembra invece scongiurato il pericolo Tsunami.

Ultime notizie UE, no a procedura d’infrazione verso l’Italia

I negoziati tra Italia e Unione Europea per evitare la procedura d’infrazione per l’eccesso di debito nel nostro paese è andata a buon fine. Non ci saranno infrazioni per l’Italia, con l’UE che ha di fatto dato via libera ai conti sottolineando però come il Governo gialloverde dovrà apportare i giusti correttivi nella manovra economica autunnale per evitare che la situazione dei conti italiani possa andare incontro ad un ulteriore aggravamento.

Ultime notizie, David Sassoli presidente dell’Europarlamento

David Sassoli, europarlamentare del PD e conosciuto in Italia per la sua esperienza da giornalista, con molti anni passati alla conduzione del Tg1, è stato eletto presidente del Parlamento Europeo. Grande emozione nel discorso di insediamento di Sassoli che ha immediatamente sottolineato come una priorità sia la revisione, in tema di immigrazione, del trattato di Dublino, ormai considerato superato.

Ultime notizie, le bombe di Haftar sul centro migranti

Un raid delle milizie del generale Haftar in Libia, nell’area di Tajoura, ha provocato una strage in un centro migranti adiacente alla base militare di Dhaman, obiettivo del bombardamento. E’ stata una strage: inizialmente si è parlato di 40 migranti morti e 80 feriti, ma le vittime potrebbero essere più di 100. Il Ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ha tuonato contro Haftar esortando la comunità internazionale a reagire di fronte a questo tipo di crimini.

Ultime notizie, Calo delle nascite in Italia: più vecchi, meno nati

Continua il calo demografico in Italia, gli italiani sono arrivati ad essere 55 milioni, un dato in calo dopo 90 anni di crescita progressiva e che, nonostante la grande frenata degli ultimi anni, non aveva mai conosciuto sosta. I dati parlano di quasi settecentomila italiani in meno rispetto al 2014, in un lustro l’Italia ha dunque perduto una fetta di popolazione pari a quella di una città di medio-alto livello come Palermo. Nello stesso periodo ci sono stati 638mila cittadini stranieri che hanno ottenuto la cittadinanza.

Ultime notizie, Roma tra spazzatura e bus bruciati

Roma in ginocchio per l’emergenza rifiuti. La Capitale nella classifica della qualità della vita delle città europee scivola alle spalle di Bucarest e Sofia, ma la situazione dei rifiuti è sulla soglia dell’emergenza nonostante siano stati aperti tutti gli impianti di raccoglimento e smaltimento rifiuti. E nel frattempo il gran caldo e la scarsa manutenzione provoca ancora gravi incidenti per quanto riguarda i mezzi pubblici: in zona Palmiro Togliatti un autobus ha preso fuoco, l’ennesimo, coinvolgendo anche la pensilina della fermata dove è avvenuto l’incidente, fortunatamente senza conseguenze per i passeggeri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA