Ultime notizie/ Ultim’ora oggi Milano, pullman carico di bambini finisce fuori strada

- Matteo Fantozzi

Ultime notizie, ultim’ora oggi. Un pullman con a bordo numerosi bambini è finito fuori strada in provincia di Milano (17 ottobre 2019)

ultime notizie
Immagine di repertorio (LaPresse)

Incidente stradale in provincia di Milano, coinvolto un pullman carico di bambini. Stando alle ultime riportate poco fa da Il Giorno, il mezzo pesante sarebbe uscito dalla propria sede stradale precisamente a Besate, nel meneghino, lungo la strada statale 527. L’incidente si è verificato poco fa, poco dopo le ore 15:30, e al momento non è ancora stata resa nota la dinamica di quanto avvenuto. L’azienda regionale per l’emergenza urgenza ha dichiarato la maxi emergenza, ma fanno sapere non tanto per le condizioni fisiche dei feriti, quanto per il numero di persone coinvolte, che potrebbero essere diverse. Dalle prime indiscrezioni emerse sembra comunque che i bambini stiano tutti bene, e sul posto vi sono diverse ambulanze e personale di soccorso. Il pullman, dopo essere uscito di strada, si sarebbe ribaltato su se stesso. Sono attesi aggiornamenti nel corso della giornata. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, Brexit: annunciato accordo Gb-Ue

E’ stato finalmente trovato l’accordo fra la Gran Bretagna e l’Unione Europea in merito all’uscita di Londra, la ben più nota Brexit. Ad annunciarlo è il stato il portavoce della Commissione Ue, con successiva esultanza del primo ministro britannico, Boris Johnson: “Abbiamo trovato un grande nuovo deal sulla Brexit”. Così invece Juncker, che attraverso Twitter ha fatto sapere: “Dove c’è volontà c’è accordo e noi lo abbiamo”, per poi aggiungere che si tratta di un accordo “bilanciato ed equo per l’Ue e Gb e testimonia il nostro impegno a trovare soluzioni. Raccomando che il Consiglio europeo faccia sua l’intesa”. A questo punto si attende solo il lascia passare del Parlamento britannico, che “dovrebbe chiudere il divorzio dall’Unione europea entro sabato – ha specificato il primo ministro – così potremo passare ad altre priorità come il costo della vita, il sistema sanitario, i crimini violenti e l’ambiente”. Un’intesa che giunge dopo ore in cui si sono alternate notizie discordanti, fra accordi vicini e intese lontane, ma ora, finalmente, sembrerebbe intravedersi la luce in fondo al tunnel. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie Catania, assenteismo: 48 indagati

Sono terminate le indagini nei confronti dei 48 dipendenti del comune di Piedimonte etneo, paese in provincia di Catania, tutti accusati di truffa aggravata in concorso. Il gruppo era solito strisciare il badge per poi andare a farsi i fatti propri, senza presenziare nel luogo di lavoro a svolgere le mansioni per cui veniva regolarmente pagato. Le telecamere nascoste installate nella zona dello “strisciamento”, hanno catturato persino dei ragazzini che passavano il badge a nome dei famigliari, e a volte addirittura davanti ai vigili urbani compiacenti. Le indagini condotte dai carabinieri della provincia di Catania risalgono al periodo maggio-luglio del 2015, e hanno fatto emergere che gli “impiegati sistematicamente, dopo aver timbrato il proprio badge, si assentavano dal posto di lavoro per dedicarsi alle attività più disparate, dal fare la spesa, distribuire quotidiani, al curare i propri interessi nelle loro abitazioni private o nelle seconde case di campagna”. In alcuni casi, i dipendenti sono stati addirittura catturati anche mentre utilizzavano i mezzi del comune per attività private. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie, Spagna proteste dei catalani

Non si fermano i moti di protesta dei catalani che vogliono l’indipendenza dalla Spagna. Al centro della polemica ci sono le condanne che sono state inflitte a dodici leader catalani. Ieri sera sono stati cinquemila quelli che sono scesi in strada per manifestare in maniera pacifica ma lanciando centinaia di rotoli di carta igienica per aria col significato della volontà di pulire, mostrando grande rabbia nei confronti di Madrid e della Spagna in generale. Ha parlato poi anche Pere Ferrer direttore della polizia regionale della Catalogna che ha specificato come le autorità si aspettino ora delle tensioni con i radicali separatisti.

Ultime notizie, morto Paolo Bonaiuti, ex portavoce di Silvio Berlusconi

Ieri è morto a Roma l’ex sottosegretario della Presidenza del Consiglio e portavoce di Silvio BerlusconiPaoloBonaiuti. Aveva 79 anni e aveva combattuto come un leone contro una malattia a lungo. Lo stesso ex Premier ha parlato come riportato da TgCom24: “È stato un collaboratore davvero molto prezioso e soprattutto un grande amico con il quale ho condiviso un percorso lungo. Mi è mancato molto in questi ultimi anni e mi mancherà a maggior ragione ora che è scomparso”.

Ultime notizie, Conte e la lotta per la moneta elettronica

Giuseppe Conte, Presidente del Consiglio, ha deciso di appoggiare la lotta per la moneta elettronica. In uno speciale del Tg1 l’uomo ha sottolineato, come riportato da Ansa, che: “C’è una filosofia diversa rispetto al passato. Non vogliamo assolutamente criminalizzare nessuna categoria, ma incentivare l’utilizzo della moneta elettronica arrivando alla media degli altri Paesi europei. Questo è un patto con cittadini onesti. Vogliamo dire a tutti che essere onesti conviene perché incentivando i pagamenti digitali alla fine si ritroveranno con più soldi“.

Ultime notizie sport, Sanchez operato torna nel 2020

L’Inter perde Alexis Sanchez, uno dei gioielli arrivato in estate. L’attaccante ex Manchester United si è procurato un problema durante la sfida tra Cile e Colombia che l’ha costretto all’intervento chirurgico. Per curare la lussazione del tendine peroneo lungo è stato necessario dunque effettuare un’operazione, una scelta resa necessaria dopo la conferma arrivata dall’incontro a Barcellona con il professor Cugat. Ora inizierà la lenta riabilitazione del calciatore che potrà rivedere il campo solamente nel 2020. Chance per Esposito che potrebbe ora avere spazio quando Conte avrà bisogno di allargare la manovra dei suoi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA