Ultime notizie/ Oggi ultim’ora Siena: Piazza del Campo choc, suicida da Torre Mangia

- Carmine Massimo Balsamo

Ultime notizie, ultim’ora oggi. Siena, tragedia in Piazza del Campo: ragazza suicida dalla Torre del Mangia  (22 novembre 2019)

Torre del Mangia
Piazza del Campo Siena, Torre del Mangia (foto Wikipedia, 2019)

Tragedia choc in Piazza del Campo a Siena poco fa: secondo quanto riportato da alcuni quotidiani locali senesi, una giovane donna si sarebbe suicidata lanciandosi già dalla Torre del Mangia davanti ai turisti che come di norme assiepavano la piazza tra le più famose al mondo. Attorno alle ore 12 la ragazza sarebbe caduta dalla Torre più importante della città, con l’arrivo immediato sul posto di Carabinieri, Polizia, GdF, 118 e anche il sindaco De Mossi informato del fatto; al momento non vi sono novità in merito, nemmeno l’identità della giovanissima donna morta sul colpo nell’impatto disperato sull’asfalto di Piazza del Campo. Numerosi i testimoni tutti sotto choc, al momento il suicidio resta la pista prioritaria ma nulla può essere escluso dal momento che sono pochissimi i dettagli emersi di un fatto avvenuto davvero pochissimo tempo fa. (agg. di Niccolò Magnani)

Xi Jinping, “vogliamo accordo commerciale Cina-Usa”

Gli Stati Uniti e la Cina potrebbero a breve raggiungere un accordo commerciale dopo i numerosi dazi introdotti rispettivamente nell’ultimo anno, ma qualora non dovesse essere raggiunta un’intesa soddisfacente, non sono da escludere nuove “tassazioni”. E’ questo in sintesi il pensiero del presidente cinese, Xi Jinping, che come riportato in queste ore dai colleghi dell’edizione online dell’agenzia Ansa, ha parlato da Pechino in merito alla guerra commerciale in corso con gli Usa: “La Cina – le parole del numero uno del Politburo – è pronta a contrattaccare se necessario”. Xi Jinping ha rilasciato queste dichiarazioni in occasione di un incontro con una delegazione di imprenditori statunitensi a Pechino, aggiungendo che un accordo richiede “rispetto e parità” tra le parti in gioco. (aggiornamento di Davide Giancristofaro)

Ultime notizie: terremoto in Laos, magnitudo 6.1

Un terremoto di magnitudo 6.1 della scala Richter è stato avvertito intorno alle 6.50 ora locale a Laos, Paese del sudest asiatico a confine con la Thailandia. A causa delle violente scosse sismiche molte abitazioni ed edifici hanno barcollato per diversi minuti, provocando il panico e terrore tra la popolazione. Le autorità locali non hanno potuto stendere un preciso bilancio riguardo i danni alle persone e alle abitazioni. L’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia italiano e statunitense hanno precisato che il sisma si è manifestato inizialmente nella città di Sainyabuli, con un ipocentro a 12 km di profondità ed un epicentro tra la città di Sainyabuli e di Chaloem Phra Kiat. Si temono altre violente scosse telluriche nei prossimi giorni.

Ultime notizie, dramma Barcellona Pozzo di Gotto: “Strage colposa”

La Procura di Barcellona Pozzo di Gotto ha avviato un’inchiesta per “strage colposa” a proposito dell’esplosione avvenuta nella giornata di mercoledì in un edificio adibito in modo illecito a deposito di fuochi di artificio. Il procuratore Emanuele Crescenti ha avviato immediatamente le indagini per chiarire esattamente la dinamica dell’evento. Da una prima e parziale ricostruzione dei fatti, l’esplosione sarebbe scaturita dalle saldatrici utilizzate dagli operai per dei lavori di manutenzione. Si contano cinque persone morte, tra cui la moglie del proprietario e due feriti. Intorno alle 21.30 le forze dell’ordine e i vigili del fuoco hanno trovato nel casolare un’altra persona deceduta. Il figlio del titolare dell’edificio è stato ricoverato d’urgenza per gravi ustioni presso il nosocomio di Catania. Il giorno successivo all’evento sono stati avviati dei lavori di bonifica per rimuovere del materiale inesploso. Le indagini non sono terminate in quanto il casolare deve ancora essere messo in sicurezza.

Ultime notizie, intervento Open Arms al largo della Libia

Ieri mattina l’organizzazione non governativa Open Arms ha prestato aiuto al largo della Libia per tentare di salvare 73 persone a bordo di una piccola imbarcazione. Sulla barca c’erano molti bambini denutriti, persone ferite da armi da fuoco e in gravi condizioni di ipotermia. Alcuni volontari a bordo dell’Ong hanno riferito che numerosi bambini viaggiavano soli e senza un’assistenza morale adeguata. La situazione di salvataggio è apparsa subito critica. Senza l’aiuto dell’organizzazione le persone a bordo non sarebbero sopravvissute a causa delle avverse condizioni cliniche.

Ultime notizie, Coldplay: obiettivo concerto plastic free

Il gruppo musicale britannico Coldplay, tramite la società BBC, ha informato i propri fan che il loro sogno è quello di tenere i prossimi concerti senza l’utilizzo della plastica. Tale notizia è stata pienamente approvata da Gareth Redmond King, garante dei mutamenti climatici dell’organizzazione WWF. Gli incassi degli ultimi tre concerti verranno interamente devoluti alle organizzazioni benefiche per l’ambiente e alle associazioni che effettuano ricerche di energie alternative. Il responsabile del WWF ringrazia tutti i musicisti di fama mondiale impegnati per la salvaguardia del pianeta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA